Futsal Bisceglie, sconfitta di misura nella sfida col Catania

Sport // Scritto da Donatella Todisco // 4 marzo 2017

Futsal Bisceglie, sconfitta di misura nella sfida col Catania

Nella ripresa non bastano la rete di Ferrucci e l’autogol di De Oliveira per pareggiare i conti
­

Futsal Bisceglie-Catania 2-3  

Futsal Bisceglie: Lopopolo, Di Benedetto, Valente, Losito, Pedone, De Cillis, Ortiz, Gracia, Sanchez, Siviero, Ferrucci, Sinigaglia. Allenatore: FrancescoVentura .
Catania: Dalcin, De Luca, Dominguez, Milluzzo, D’Anna, Moraes, Mieli, De Oliveira, Lombardi, Tomasello, Marletta, Gigliotti. Allenatore: Giuseppe Grasso.
Arbitri: Andolfo e Minichini  di Ercolano. Cronometrista: De Candia di Molfetta.
Reti: 3’21”  Mieli , 15’57” Moraes, 21’35” De Oliveira, 29’24” Ferrucci , 36’29” autorete De Oliveira.
Note: ammoniti: De Cillis, Mieli.

Non è stata una semplice passeggiata. Quella che poteva apparire come una partita tranquilla, si è trasformata in un incubo. Il Catania non sarà una squadra di alta classifica ma si è rivelato un autentico osso duro per la formazione di mister Francesco Ventura. Nella prima frazione di gara sotto di due reti il Futsal Bisceglie non è riuscito a risollevare le sorti del match: i siciliani hanno incrementato il  vantaggio nel secondo tempo e a nulla sono servite la rete di Ferrucci e l’autogol di De Oliveira per ristabilire la parità.

Nel primo tempo i nerazzurri si sono resi pericolosi nei pressi della porta avversaria con Sanchez ma le conclusioni dell’ iberico non hanno avuto esito positivo. Al 3’21”, sugli sviluppi di un corner, Mieli ha sbloccato il risultato a favore del team ospite. Il Futsal Bisceglie ha prontamente risposto, creando numerose azioni offensive. All’ 8° De Cillis da posizione favorevole ha divorato la più ghiotta delle occasioni per riequilibrare la situazione. I padroni di casa hanno continuato a impensierire la difesa avversaria ma un attento Dalcin ha fatto buona guardia. La formazione di mister Giuseppe Grasso non è rimasta a guardare e si è resa pericolosa con Moares e Dominguez ma Lopopolo ha negato loro la gioia del gol. Al 16° capitan Pedone ha commesso il sesto fallo di gioco per i biscegliesi e  sugli sviluppi del successivo tiro libero Moraes ha realizzato la seconda rete siciliana.

Nella ripresa il Catania ha incrementato il vantaggio con la rete di De Oliveira, che  ha letteralmente gelato gli spettatori presenti sugli spalti del PalaDomen.Il Futsal Bisceglie ha provato ad uscire dall’impasse dell’intera partita ma la monovra biscegliese è apparsa troppo prevedibile e poco concreta. Al 29’24”, ad ogni modo, la formazione di mister Francesco Ventura ha accorciato le distanze con la rete di Ferrucci. Negli ultimi dieci minuti di gioco mister Francesco Ventura ha optato per il quinto di movimento con De Cillis per dare più intensità alla manovra nerazzurra. Al 37°, sugli sviluppi di un’azione rocambolesca, l’autogol di De Oliveira ha dato l’illusione di poter riaprire i giochi ma nonostante gli ultimi tentativi biscegliesi il risultato non è cambiato.

In virtù del settimo kappaò la squadra presieduta da Luciano Sciacqua e Gerry Anellino è terza in classifica a quota 35 punti, affiancata dall’Eboli. Il Borussia Policoro è scivolato al sesto posto, in virtù della penalizzazione di 6 punti inerente alla sfida contro il Meta.

Il Futsal Bisceglie tornerà in campo, sabato 18 marzo, al Palasport di Andria contro la Salinis perchè il campionato di Serie A2 si fermerà in occasione della Final Eight di Martina Franca, in programma dal 10 al 12 marzo.

 




Sport // Scritto da Donatella Todisco // 4 marzo 2017