FUTSAL BISCEGLIE-ISERNIA 4-1. I nerazzurri si confermano al comando del girone E di Serie B

Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 8 novembre 2014

FUTSAL BISCEGLIE-ISERNIA 4-1. I nerazzurri si confermano al comando del girone E di Serie B


Futsal Bisceglie-Isernia 4-1

Futsal Bisceglie: Dibenedetto, Di Benedetto, De Cillis, V. Cassanelli, Pedone, A. Cassanelli, Ortiz, Caggianelli, Keko, Sanchez, Montelli, Sinigaglia. Allenatore: Rino Valente.
Isernia: Crudele, Di Tata, Delli Carpini, Santella, Potena, Mancini, Melise, Laurenza, Damiano, D’Alauro.
Arbitri: Solinas, Bortolato di Cagliari. Cronometrista: Tessa di Barletta.
Reti: 26″ Damiano, 2’30” Di Benedetto, 6’27” De Cillis, 10’55” Montelli, 25’38” Cassanelli.
Note: spettatori 400. Ammoniti Mancini, Delli Carpini, Sanchez.

Vittoria casalinga convincente per il Futsal Bisceglie, che dopo il successo nel derby di Giovinazzo, continua a giocare con ferma determinazione, mostrando come il gioco di squadra sia il suo punto di forza.

La partita con l’Isernia non è cominciata sotto i migliori auspici per i nerazzurri: sono proprio gli ospiti, al primo affondo, a passare in vantaggio dopo 26″ con Damiano, il cui diagonale deviato supera un Dibenedetto preso in controtempo.

Immediata reazione dei nerazzurri, che si spingono in avanti alla ricerca del pareggio, che arriva al minuto 2’30” con una grande azione iniziata da Sanchez Tienda, il quale con un tunnel fa secco un avversario ed è fermato ai limiti del fallo; il pallone rimane in area di rigore dopo qualche rimpallo ed è raccolto come un avvoltoio da Tonio Di Benedetto, che insacca a porta vuota.

I ragazzi di mister Francesco Ventura, in tribuna per squalifica, cercano con grande determinazione il vantaggio, che arriva al minuto 6’27” su un gran schema da corner, con Angelo Cassanelli che raccoglie il passaggio dall’angolo e di tacco mette in mezzo per l’accorrente Sheva De Cillis, che batte il portiere ospite con un potente tiro ravvicinato.

La squadra di casa, sulle ali dell’entusiasmo, continua a macinare gioco e a creare occasioni da gol. Crudele si oppone egregiamente prima a Keko e poi a capitan Mauro Caggianelli negando loro la gioia del gol ma il 3-1 arriva poco più tardi con un’ottima azione promossa da Sanchez Tienda, che con un eccellente passaggio filtrante taglia in due la difesa avversaria e serve Vincenzo Montelli, che con gran tempismo si avventa sulla palla e con un destro chirurgico supera il portiere in uscita.

I molisani sembrano abbozzare nella ripresa un timido pressing alto, che non sembra però creare problemi al team biscegliese. Gli ospiti ci provano con Laurenza in due occasioni ma Dibenedetto è attento.

I ragazzi del presidente onorario Gerry Anellino non restano a guardare e mettono a segno il gol del definitivo 4-1 con Angelo Cassanelli che corregge sul secondo palo un tiro dalla distanza di De Cillis.

Il team pentro cerca di accorciare le distanze ma un ottimo Dibenedetto si oppone egregiamente prima su Delli Carpini e poi su Potena. I padroni di casa controllano il match senza grossi rischi e provano ad allungare, prima con Keko con un potente diagonale di poco fuori e poi con Nico Pedone, che dopo una lunga galoppata dalla difesa vede uscire di poco fuori il suo tiro da posizione defilata.

Il Futsal Bisceglie incamera altri tre punti fondamentali per la lotta al vertice nel girone E di Serie B. I nerazzurri mantengono il comando della classifica a pari merito con il Barletta C5, che si è imposto nell’ostica trasferta a Venafro.




Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 8 novembre 2014