Futsal Bisceglie, che tenacia! Al PalaWojtyla i nerazzurri agguantano la capolista al fotofinish

Sport // Scritto da Donatella Todisco // 25 febbraio 2017

Futsal Bisceglie, che tenacia! Al PalaWojtyla i nerazzurri agguantano la capolista al fotofinish

La rete di Gracia a 31 secondi dal termine ristabilisce la parità

Cisternino-Futsal Bisceglie 4-4

Cisternino: De Simone, Punzi, Bruno, Almir, Baron, De Matos, Lisi, Picallo, Ricci, Nicolodi, Cardone, Lupinella. Allenatore: Pablo Hernan Parrilla.
Futsal Bisceglie: Lopopolo, Pedone, Ortiz, Sanchez, De Cillis, Losito, Cristobal Gracia, Siviero, Mazzariol, Valente, Ferrucci, Sinigaglia. Allenatore: Francesco Ventura.
Arbitri: Falcone di Foggia e Giovanni Tessa di Barletta. Cronometrista: Marangi di Brindisi.
Reti: 6’27” Sanchez, 8’55 ” Punzi, 15’22” Sanchez, 22’18” Nicolodi, 27’14” Nicolodi, 33’55” De Matos, 36’14” Sanchez, 39’29” Gracia.
Note: ammoniti De Matos, Lopopolo, Sanchez, Pedone, Baron, Picallo, Ortiz, De Cillis. Espulsi: Mazzariol, Nicolodi.
Un match rocambolesco quanto emozionante. Non è stata una partita noiosa quella disputata tra la capolista Cisternino e il Futsal Bisceglie, che al PalaWojtyla hanno impattato 4-4.
Fin dalle prime battute di gioco le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Ottimo approccio alla gara per la formazione di mister Francesco Ventura che ha sbloccato il risultato con la rete di Sanchez, autore di una bella azione personale. I padroni di casa hanno risposto con i tentativi di Nicolodi e Baron ma Lopopolo ha fatto buona guardia. All’8’55” Punzi, servito da Amir, ha dribblato l’estremo biscegliese e ha insaccato la palla in rete (1-1). I nerazzurri non si sono deconcentrati e hanno continuato a creare azioni offensive. Al 15’22” Sanchez, dopo aver superato gli avversari, di destro ha riportato gli ospiti in vantaggio. La formazione di Parrilla ha nuovamente provato a riequilibrare il risultato ma uno strepitoso Lopopolo ha respinto le conclusioni avversarie.
Nella ripresa i padroni di casa hanno tirato fuori l’orgoglio e la qualità. Trascinati da un irresistibile Nicolodi, autore di una fondamentale doppietta, i giallorossi hanno prima pareggiato i conti e poi ribaltato la situazione (3-2). I nerazzurri hanno risposto con le conclusioni di Gracia senza ottenere alcun risultato. Nella seconda metà di frazione Mazzariol è stato espulso (rosso diretto) per un fallo su Picallo. Forte della superiorità numerica il Cisternino ha intensificato la manovra offensiva e ha incrementato il vantaggio con il gol siglato da De Matos che con un sinistro ha messo fuori causa Lopopolo. Il Futsal Bisceglie non ha mollato la presa e ha accorciato le distanze con la terza rete di Sanchez che ha superato il portiere Lupinella, subentrato a De Simone per un infortunio. La partita ha continuato a regalare forti emozioni ai tifosi presenti sugli spalti.
Il Cisternino si è reso pericoloso con Baron che a poca distanza dalla porta ha divorato una ghiotta occasione per segnare. Mister Ventura ha provato il tutto per tutto per ristabilire la parità, schierando in campo Sanchez come quinto di movimento. La scelta del tecnico nerazzurro ha sortito gli effetti sperati e a soli 31 secondi dal termine della combattutissima sfida Gracia, servito da Ortiz, ha pareggiato i conti (4-4). Negli ultimi istanti di partita Nicolodi è stato espulso (rosso diretto), colpevole di aver toccato con la mano fuori dall’area la palla scagliata da Sanchez. A tempo scaduto l’arbitro ha concesso un calcio di punizione dal limite per la formazione nerazzurra ma il tiro di Sanchez è stato deviato. Grazie al quinto pareggio stagionale la squadra presieduta da Luciano Sciacqua e Gerry Anellino sale a quota 35 punti, raggiunto nuovamente dall’Eboli al quarto posto in classifica. Nel prossimo turno il Futsal Bisceglie ospiterà il Catania, penultimo in graduatoria.



Sport // Scritto da Donatella Todisco // 25 febbraio 2017