FUTSAL BISCEGLIE-AUGUSTA 2-2 | Pari in rimonta per i nerazzurri

Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 30 gennaio 2016

FUTSAL BISCEGLIE-AUGUSTA 2-2 | Pari in rimonta per i nerazzurri

Nico Pedone e compagni rimontano due gol e sfiorano il sorpasso nell’ultimo giro di lancette
"Terzo tempo", ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

“Terzo tempo”, ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

Futsal Bisceglie-Augusta 2-2

Futsal Bisceglie
: Lopopolo, Pedone, Mazzariol, Ortiz, Sanchez, Losito, Di Benedetto, Edson, Colaianni, Montelli, Kevin, Dibenedetto. Allenatore: Francesco Ventura.
Augusta: Soso, Richichi, Scheleski, Diogo, Fortuna, Carbonaro, Creaco, Cannata, Modou, Molone, Ranno, Costanzo. Allenatore: Rinaldi.
Arbitri: Fratangeli di Frosinone, Caprioli di Venosa. Cronometrista: Tessa di Barletta.
Reti: 15’33” Diogo, 16’30” Fortuna, 24’56” Kevin, 32’24” Montelli.
Note: ammoniti Colaianni, Ortiz, Scheleski, Diogo, Soso. Espulsi Ortiz al 24’56” e Colaianni al 35’16” per somma di ammonizioni.

L’Augusta si è confermato avversario ostico e capace di fermare il Futsal Bisceglie sul pari, al termine di una gara molto tattica e con poche emozioni, se non fosse stato per qualche scelta arbitrale discutibile e alcuni episodi di nervosismo in campo fra i giocatori.

I padroni di casa hanno cercato, nei primi minuti, di approcciare con aggressività la gara ma è stata molto brava la compagine siciliana a chiudersi benissimo senza rischiare nulla, evitando anche possibili contropiedi pericolosi, con una buona circolazione di palla e l’utilizzo di Soso da quinto di movimento; il portiere ha rischiato sempre poco con la sua qualità di piedi e soprattutto con l’esperienza.

L’estremo difensore ospite è stato il protagonista della prima frazione con interventi importanti, benché non straordinari, sui tentativi dalla media distanza dei vari Sanchez e Mazzariol. Il Futsal Bisceglie è sembrato povero di idee, poco lucido e reattivo e si è lasciato trascinare dal ritmo soporifero del match, fino a quando gli avversari hanno trovato clamorosamente il doppio vantaggio: al 15’33 con Diogo che dopo aver ricevuto in area da Richichi ha beffato Lopopolo con una puntata rasoterra e al 16’30” con una sfortunatissima autorete di Simone Colaianni.

Ripresa: al 5° Ortiz è riuscito a trovare i tempi giusti per inserirsi nella folta difesa neroverde, ha prova a superare Soso che è stato perfetto nel tempo di uscita ma la sua respinta è stata chirurgicamente spedita in rete da Kevin per la gioia della panchina e pubblico locale; il gol, che ha comunque ridato fiducia ai biscegliesi, è costato anche l’espulsione di Christian Ortiz, coinvolto in un parapiglia in mezzo al campo con Soso.

Il match si è finalmente ravvivato: fattore positivo per i ragazzi di mister Ventura, che con uno strepitoso Claudio Lopopolo sono riusciti a resistere all’uomo in meno. La saracinesca nerazzurra ha messo il suo marchio sul match con due straordinari interventi sui tentativi a botta sicura di Richichi e Scheleski e salvando anche una situazione di uno contro tre con una puntualissima uscita.

I nerazzurri sono sembrati un’altra squadra dopo l’1-2 e a furia di tentare a scardinare in tutti i modi il forziere siciliano sono riusciti a trovare il gol del pareggio, con una sfortunata deviazione di Scheleski su tiro velleitario di Montelli (nella foto).

L’espulsione di Colaianni per doppia ammonizione ha lasciato il team di casa in inferiorità numerica: uno straordinario Lopopolo ha chiuso su Fortuna nell’opportunità più ghiotta dei due minuti successivi di power play.

Ristabilita la parità numerica è scattato l’assedio biscegliese: tiro defilato di Sanchez respinto bene da Soso e a 46″ dal termine tentativo di Mazzariol di poco alto da posizione invitante.

Il pari casalingo ha rallentato la corsa dei ragazzi del presidente onorario Gerry Anellino che comunque, con la rimonta nel confronto diretto, hanno mantenuto le sei lunghezze di vantaggio sull’Augusta.




Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 30 gennaio 2016