Frecciarossa a Barletta, mercoledì incontro fra parlamentari PD e vertici Trenitalia

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 2 agosto 2016

Frecciarossa a Barletta, mercoledì incontro fra parlamentari PD e vertici Trenitalia

L’Etr 500 continua a non effettuare fermate tra Foggia e Bari

Una delegazione di parlamentari del Partito Democratico, guidata dal presidente della commissione trasporti della Camera Michele Pompeo Meta, incontrerà mercoledì, a Roma, i vertici di Trenitalia. Deputati e senatori pugliesi del PD hanno intenzione di presentare un’interrogazione al governo affinché possa essere ripristinata, in tempi rapidissimi, la fermata del Frecciarossa Milano-Lecce a Barletta.

Il consigliere regionale PD Ruggiero Mennea

Il consigliere regionale PD Ruggiero Mennea

«Il Frecciarossa Milano-Lecce deve tornare a fermare a Barletta. Su questo siamo irremovibili» ha sottolineato il consigliere regionale Ruggiero Mennea, convinto della necessità «di trovare una soluzione a quest’annosa vicenda. La Puglia è unanimemente la regione più frequentata dai turisti e migliorare i trasporti diventa una condizione necessaria per supportare anche il turismo».

L’Etr 500, al momento, parte da Milano ed effettua esclusivamente fermate a Reggio Emilia, Bologna, Rimini, Ancona, Pescara, Termoli, Foggia, Bari. Solo nei fine settimana il Frecciarossa si “allunga” a Brindisi e Lecce. È stato calcolato in appena nove minuti complessivi il tempo di percorrenza aggiuntivo nel caso in cui dovesse essere ripristinata la fermata di Barletta, peraltro intermedia fra quelle di Foggia e Bari e fondamentale per servire nel migliore dei modi l’utenza della Bat e della Basilicata, di cui sarebbe snodo naturale. La Puglia, non c’è dubbio, è notevolmente penalizzata dalle scelte gestionali piuttosto incomprensibili di Trenitalia.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 2 agosto 2016