FOTO | Scoperta targa scultorea in memoria di Aldo Moro

Politica // Scritto da Vito Troilo // 9 maggio 2016

FOTO | Scoperta targa scultorea in memoria di Aldo Moro

L’opera è stata realizzata dall’artista biscegliese Domenico Velletri

Momenti particolarmente toccanti, quelli vissuti in via Aldo Moro, domenica pomeriggio, poco prima dell’incontro che si è svolto al Teatro Garibaldi sul tema “Chi e perché ha ucciso Aldo Moro?”. La città di Bisceglie ha inteso omaggiare e commemorare ancora una volta la figura del grande statista pugliese rapito dalle Brigate Rosse e ucciso nel 1978, attraverso la realizzazione di una targa scultorea scoperta alla presenza del sindaco Francesco Spina, del docente universitario e già presidente della Fiera del Levante Ugo Patroni Griffi e del parlamentare del Partito Democratico Gero Grassi.

L’opera, creata dall’artista biscegliese Domenico Velletri, testimonia l’affetto di un’intera comunità verso un uomo sempre ricordato per le sue qualità morali e la sua lungimiranza politica. Lo sguardo rivolto al futuro è il tratto caratteristico della scultura, attraverso il quale l’autore ha voluto raffigurare l’interesse e la passione di Aldo Moro per il bene comune: «La verità ha certamente per sé l’avvenire» è la frase scelta da Luca Moro, nipote dell’indimenticabile leader democristiano, per accompagnare l’opera, molto apprezzata dai tanti presenti e ulteriore prova d’eccellenza di Domenico Velletri.

Le iniziative di commemorazione di Aldo Moro, nel 38° anniversario della sua tragica scomparsa, sono state fortemente volute e promosse dal Centro Studi “Aldo Moro” di Bisceglie, presieduto da Tommaso Galantino e Pierino La Rossa.

FOTOGALLERY

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 9 maggio 2016