FOTO / Gli alunni del Don Uva celebrano la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia

Attualità // Scritto da Grazia Pia Attolini // 20 novembre 2014

FOTO / Gli alunni del Don Uva celebrano la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia


Con una grande festa che ha coinvolto piccoli e grandi passeggiando per la città, il quarto Circolo Didattico “Don Pasquale Uva” di Bisceglie ha celebrato il 24° anniversario dell’approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia.

La giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ricorre proprio oggi, 20 novembre, occasione in cui Amnesty International ha dedicato ai bambini un libro illustrato dal titolo IL CAMMINO DEI DIRITTI in cui si raccontano le tappe che gli uomini e le donne dal 1786 ad oggi hanno percorso per la conquista dei diritti civili. Partendo da questo libro i piccoli alunni, di età compresa tra i sei e i dieci anni, sono stati protagonisti di un corteo che dalla scuola Salnitro ha raggiunto il porto, mentre dal plesso Sergio Cosmai, il parco comunale.

Con grande gioia per tutti si è cantato e urlato a gran voce che i diritti dei bambini sono intoccabili.

Alle ore undici, in contemporanea nazionale, gli alunni hanno dato inizio alla lettura del testo summenzionato e si sono raccolti in una riflessione comune: il pensiero correva veloce ai bimbi sfortunati che non hanno cibo, che non hanno istruzione, che non hanno voce o che anche quando urlano rimangono inascoltati, come oggi ha anche ricordato il Santo Padre.

La manifestazione odierna è stata preparata in giornate di intenso lavoro – ci raccontano le maestre –  in cui i piccoli hanno conosciuto il cammino dei diritti e pian piano compreso che le cure di cui godono nella loro casa o nella loro scuola sono un bene prezioso; ciò che ai nostri occhi appare normale è il frutto di un lungo e travagliato percorso costellato di sofferenze e piccole conquiste. Si sono affrontati temi importanti e di grande attualità come ad esempio la vicenda della piccola Malala, l’ eroina pakistana che con la sua determinazione e perseveranza ha predicato il diritto all’ istruzione per tutte le giovani donne come lei. L’adolescente candidata al premio nobel per la pace che, con incredibile coraggio e fierezza, ha sfidato le ire di un regime ed ha affascinato il mondo intero con il suo “impugniamo i nostri libri e le nostre penne perché sono loro le nostre armi più potenti”.

Grazia Pia Attolini

Chi è Grazia Pia Attolini

Giornalista pubblicista, laureata in Lettere moderne, sta completando gli studi universitari in Filologia Moderna. Attualmente è in Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Protezione Civile e si occupa di comunicazione, social media, stampa, diffusione della conoscenza. Redattrice di Bisceglie in Diretta dal 2010, ha ricoperto anche la carica di segretario di redazione. Ha collaborato con Radio Centro e si occupa della presentazione di eventi e incontri culturali. Responsabile della comunicazione dell'associazione Giovanni Paolo II, intervista personalità di spicco del Vaticano, del mondo dello spettacolo e della società civile. Attiva nel sociale e nel volontariato, è anche capo scout.




Attualità // Scritto da Grazia Pia Attolini // 20 novembre 2014