FOTO | Digithon a Trani: giustizia, musica e il fenomeno youtubers

Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 26 giugno 2016

FOTO | Digithon a Trani: giustizia, musica e il fenomeno youtubers

Valori comuni e competenza gli elementi di discussione nella terza serata

Un confronto generazionale tra dj, vj e youtubers ha aperto la sessione serale del terzo appuntamento di Digithon al Castello svevo di Trani. Un frizzante Andrea Pezzi (in platea la sua compagna, l’attrice Cristiana Capotondi) ha voluto, con ironia e oggettività, far notare come le generazioni si evolvono in base alle nuove tendenze digitali e il fenomeno “youtubers” ne è la conferma: «Non è cambiato nulla dai grandi fenomeni di massa, sono solo cambiati i mezzi e gli elementi distributivi» ha affermato l’imprenditore e conduttore televisivo, che ha evidenziato come Digithon sia stato in grado di mettere finalmente a confronto i grandi colossi del digitale e i suoi utenti con dibattiti diretti.

Il giornalista Antonello Piroso ha intervistato il ministro della Giustizia Andrea Orlando sul tema “La giustizia al tempo del digitale”. Un dialogo aperto con uno scambio di battute tra i due interlocutori, entrambi spezzini: la giustizia e il digitale, un connubio reale e concreto fra elementi che sono concretizzati grazie all’informatizzazione di tutto il processo civile, a breve allargata al penale. La discussione ha riguardato Brexit e unioni civili ed è stata ricordata anche la figura di Enzo Tortora, vittima della malagiustizia.

La serata è proseguita con una sterzata al cuore della musica: un dibattito con la partnership manager per l’entertainment di YouTube in Italia Federica Tremolada e il pugliese Giosada, vincitore di XFactor 2015: “La rivoluzione nella musica e il fenomeno youtubers” l’argomento dell’incontro, moderato dal giornalista e conduttore radiofonico Paolo Giordano.

Digithon al Castello Svevo di Trani

Digithon al Castello Svevo di Trani

Youtube inteso come contenitore a 360° di una realtà infinita, che ha cambiato anche i parametri della musica diventando ormai unità di misura del successo. Giosada ha voluto sottolineare come lo strumento tecnologico, seppure utile e pratico, sia anche un mezzo che velocizza tutto, a volte bruciando anche tappe necessarie per la crescita dell’artista: «È importante anche dare contenuti di qualità capaci di soddisfare un pubblico sempre più esigente» ha detto.

Una parentesi a parte il cosiddetto fenomeno “Youtubers”, che molto spesso l’opinione pubblica non conosce e che riscuote sempre più successo, in particolare tra i giovanissimi: il supporto fornito da youtube ai nuovi creator è vastissimo e necessario per inseguire le ambizioni, osservando le regole dettate dalla piattaforma. I numeri sono stratosferici: gli youtubers riescono a creare un vero e proprio business attraverso il canale,  monetizzando il materiale pubblicato. La stessa piattaforma Youtube si evolve e con essa i contenuti, sempre più ricchi e interessanti.

Chiusura dell’evento tranese con Alex Daniele e il museo digitale dedicato a suo padre Pino Daniele.

FOTOGALLERY di Alberto Dell’Olio





Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 26 giugno 2016