FOTO | Concerto d’inverno, quando Bisceglie sa essere sublime

Cultura // Scritto da Vito Troilo // 19 febbraio 2017

FOTO | Concerto d’inverno, quando Bisceglie sa essere sublime

Due serate al Teatro Politeama con la musica dell’orchestra lirico-sinfonica “Biagio Abbate”

«La terra stanca sotto la neve / dorme il silenzio di un sonno greve / l’inverno raccoglie la sua fatica / di mille secoli, da un’alba antica». Raccontata con le parole di Fabrizio De André, la stagione più fredda sembra tratteggiata a grande consolatrice dell’animo umano. La musica classica, al contrario, può declinare l’inverno in modo decisamente più conviviale: un aspetto, apparentemente contraddittorio, colto con sagacia da Benedetto Grillo, direttore artistico del Concerto d’inverno che l’orchestra lirico-sinfonica “Biagio Abbate” della provincia Bat ha offerto al numeroso pubblico del Teatro Politeama venerdì 17 e sabato 18 febbraio.

Il soprano Luisella De Pietro e il tenore Daniele Gramegna

Il soprano Luisella De Pietro e il tenore Daniele Gramegna

Gli ottimi musicisti (in tutto 55 elementi, fra cui il primo violino Carmine Scarpati) e i circa 40 componenti dell’Alter Chorus del maestro Antonio Allegretta hanno deliziato la platea con brani da “La Cenerentola” di Rossini, “Cavalleria Rusticana” di Mascagni e “Il Trovatore”, “Macbeth”, “La forza del destino”, “Il Nabucco” e “La Traviata” di Verdi, resi ancora più suggestivi dall’orchestrazione del maestro Giovanni Pellegrini e impreziosite dalle interpretazioni soliste del soprano Luisella De Pietro e del tenore Leonardo Gramegna, reduci da meritati trionfi internazionali.

Concerto d'inverno del'orchestra "Biagio Abbate"

Concerto d’inverno del’orchestra “Biagio Abbate”

Una serata di altissimo spessore culturale, resa possibile dal lodevole impegno della Fondazione “Biagio Abbate”, col presidente Tommaso Di Terlizzi e l’attivissimo vicepresidente Antonio Belsito sempre in prima linea. Il presentatore Donato De Cillis ha più volte rimarcato la necessità di dedicare una via, una piazza, una strada a Biagio Abbate, del quale ricorre il centenario dalla scomparsa. Una proposta di buon senso: impossibile non condividerla.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cultura // Scritto da Vito Troilo // 19 febbraio 2017