Forza Italia ribatte a Piero Dell’Olio: «Soffre di Silvestrite, si curi in farmacia»

Politica // Scritto da Vito Troilo // 9 ottobre 2015

Forza Italia ribatte a Piero Dell’Olio: «Soffre di Silvestrite, si curi in farmacia»


Prosegue la polemica politica in merito al caso Cdp

Non si è fatta attendere l’ennesima puntata della querelle tra Forza Italia ed esponenti della maggioranza. In questo caso la segreteria cittadina del movimento ribatte a quanto sottoscritto da Piero Dell’Olio di Noi Riformatori.

«Puntuale come una campana, è arrivato il secondo ventriloquo del sindaco Spina. In questo caso trattasi di tal Piero Dell’Olio, e ci dispiace che il sindaco Spina non abbia trovato nessun consigliere e nessun assessore disponibile ad intestarsi l’ennesima inutile replica, affidando questo compito ad un giovane di “Noi Riformatori”.

Anche Dell’Olio adombra macchinazioni e trame, in modo un po’ confuso. E arriva ad accusare i consiglieri regionali che non hanno votato l’ogrdine del Giorno proposto da Spina, di essersi accaniti contro chi, a suo dire, difenderebbe i lavoratori della Casa della Divina Provvidenza.

Ricordiamo a Dell’Olio, che ovviamente ha scritto di suo pugno il comunicato, che l’ordine del giorno proposto da Spina per chiedere che la regione acquistasse la Casa della Divina Provvidenza e sospendesse le procedure di vendita in corso, è stato contrastato dal presidente della regione Michele Emiliano. Ed è stato emendato con il voto favorevole anche del Partito Democratico e dei partiti di centro-sinistra, di cui Spina è esponente in alcune ore del giorno (quale ex coordinatore elettorale delle liste Emiliano nella Bat).

Chi ha bocciato sonoramente le proposte avanzate dal sindaco Spina si chiama Michele Emiliano, di cui Spina era il referente politico in questo territorio, che ha affermato in pieno consiglio regionale che “non abbiamo alcuna intenzione di comprare questa struttura, che non si inserisce in alcun piano di riordino. Non solo, ma rischiamo di turbare l’asta in corso. Il solo fatto che ne stiamo discutendo rischia di scoraggiare i possibili acquirenti”. Per chiarire ancor meglio la sua posizione, Emiliano ha spiegato che: “L’ordine del giorno rischia di creare illusioni e io non posso permettermi, a 56 anni, di fare del facile populismo”. Dunque, anche secondo Emiliano, chi ha pensato e scritto quell’ordine del giorno ha voluto solo alimentare del facile populismo.

Per queste ragioni, il giovane Dell’Olio, prima di scrivere di suo pugno inesattezze, potrebbe meglio documentarsi, magari leggendo i verbali del consiglio regionale che avremmo ben gioia di mostrargli.

Ci dispiace che anche lui come Di Pierro, ovviamente per pura coincidenza, dedichi tanto nervosismo nel criticare l’onorevole Sergio Silvestris e il suo operato. Evidentemente nelle fila della maggioranza di centro-destra-sinistra-sottoesopra che sostiene il sindaco Spina, si è insidiato il virus della Silvestrite acuta.

Gli consigliamo vivamente di curarsi. Se necessario, potremmo suggerirgli una farmacia dove rivolgersi per un consulto gratuito».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 9 ottobre 2015