Forza Italia, De Mucci sulle dimissioni di Francesco Spina da presidente della Bat

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 29 febbraio 2016

Forza Italia, De Mucci sulle dimissioni di Francesco Spina da presidente della Bat

«Archiviato un pastrocchio politico»

Il commissario provinciale Bat di Forza Italia Luigi De Mucci è intervenuto a margine delle dimissioni di Francesco Spina da presidente della provincia Bat, lieto di aver contribuito ad “arginare la deriva”. Già critico quando nel 2015 Francesco Spina candidò i suoi cavalli di razza alle regionali con Michele Emiliano, il commissario provinciale non aveva preso bene la richiesta di iscrizione di Spina al PD, ritenendola imcompatibile con il mandato di presidente della provincia eletto con i voti di sindaci e consiglieri comunali di centrodestra.

«Qualcuno – scrive in una nota stampa – forse, dopo che ha scomodato le prime pagine di tutti i maggiori quotidiani nazionali e i più importanti salotti televisivi della politica nazionale ha deciso finalmente, sotto la spinta del suo mentore, di voler archiviare una pagina di politica nostrana alquanto sconcertante.

Di certo, un modo di fare ed intendere la politica che ha destabilizzato e, negli ultimi tempi, quasi assuefatto la gente facendo passare come normali scelte politiche alquanto aberranti.
A tutto ciò Forza Italia in Puglia e nella nostra sesta provincia ha deciso, sin da subito e senza alcuno imbarazzo, di voler archiviare tale pastrocchio politico attraverso un gesto semplice, come quello delle dimissioni da parte del presidente della provincia, ma allo stesso tempo essenziale e dovuto a tutti quei cittadini che hanno visto tradito quel mandato politico che deve basarsi su principi cardini come la lealtà e la coerenza politica.
Oggi possiamo essere contenti, forse solo in parte, di aver contribuito ad arginare quella deriva qualunquista e massimalista da parte di quei signori che sulla pelle di tanti cittadini perbene hanno pianificato il loro futuro politico.
Tuttavia, abbiamo l’obbligo morale e civile di ripartire attraverso quelle figure che decidono di vivere la politica non come professione o posto fisso, ma come servizio per il bene comune e solo così saremo in grado di ridare quel ruolo centrale ed essenziale della politica nella cosa pubblica.
Ancora una volta, il tempo è stato, come sempre, galantuomo».
Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 29 febbraio 2016