Fondi per adeguare i parchi giochi pubblici alle esigenze dei bambini diversamente abili, istanza di Bisceglie 5 Stelle al sindaco Spina

Politica // Scritto da Vito Troilo // 20 dicembre 2016

Fondi per adeguare i parchi giochi pubblici alle esigenze dei bambini diversamente abili, istanza di Bisceglie 5 Stelle al sindaco Spina

Emendata una proposta del consigliere regionale pentastellato Casili. Ciascun comune ha la possibilità di richiedere 10 mila euro

Il consiglio regionale ha recentemente approvato, col voto convinto anche del Partito Democratico e della maggioranza, un emendamento presentato da Christian Casili del Movimento 5 Stelle per l’adeguamento dei giochi presenti nei parchi pubblici alle esigenze dei bambini con disabilità. È stato di conseguenza istituito un fondo di 150 mila euro che consentirà a tutte le amministrazioni comunali pugliesi di presentare una domanda per consentire la riqualificazione degli spazi con un tetto massimo di 10 mila euro per progetto.

Il Meetup Bisceglie 5 Stelle ha interpellato l’amministrazione Spina chiedendo di aderire alla possibilità di finanziamento presentando un progetto idoneo allo scopo. «Il nostro augurio è che il sindaco Spina approvi questa istanza. Proseguiremo l’incessante azione a beneficio di tutti i cittadini. Nessuno deve rimanere indietro» hanno sottolineato gli attivisti in una nota. Il provvedimento favorisce la piena integrazione sociale dei bambini diversamente abili. La proposta meriterebbe considerazione e una partecipazione di idee da parte della cittadinanza, oltre che di Francesco Spina e della sua giunta, affinché si possano rapidamente determinare gli interventi da iscrivere in un progetto da presentare presso gli uffici regionali.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 20 dicembre 2016