Festa della Liberazione, il messaggio del Presidio Antifascista

Politica // Scritto da Vito Troilo // 24 aprile 2015

Festa della Liberazione, il messaggio del Presidio Antifascista


Il Presidio Antifascista Bisceglie, in occasione delle celebrazioni per il 70° anniversario della Festa della Liberazione, ha diffuso un messaggio. Lo riportiamo integralmente.

«Giustizia, libertà, raggiungimento di un equilibrio sociale, libero dall’oppressione nazifascista e tale da culminare in una legittima e morale costituzione di una democrazia. Sono questi i valori e principi cui una comunità che si rispetti non debba prescindere. Capisaldi che molto spesso, però, la gran parte dei cittadini tendono a dimenticare o peggio ancora, a considerare scontati.

E’ sempre stato uno degli obiettivi del Presidio Antifascista Bisceglie divulgare il senso della Festa della Liberazione e dell’importanza della promozione della cultura antifascista sul territorio. La prospettiva odierna, d’altronde, mostra come la stabilità democratica vacilli a fronte di crisi economiche e nell’incapacità di uno Stato di provvedere ad esigenze, gridate a gran voce da parte dei cittadini, cedendo inevitabilmente il passo a estremismi, troppo spesso figli di quel pensiero ultranazionalista resosi protagonista quasi un secolo fa.

Il Presidio ha accettato l’invito del Partito Democratico nel prendere parte giovedì 23 aprile, presso l’Epass, in un dibattito che pone al centro l’importanza del valore della Resistenza, vedendo la partecipazione del prof. Poli, del prof. Leuzzi (direttore dell’Istituto Pugliese per la storia dell’Antifascismo e dell’Italia contemporanea), del segretario PD di Bisceglie Roberta Rigante e del prof. Giovanni Bruni, promotore dell’evento.

Nell’intervento il Presidio ha rimarcato l’importanza di questa ricorrenza, poiché la ribellione antifascista ha funto da apripista al nostro principale riferimento di ordine civile, la Costituzione Italiana e che senza l’ausilio della memoria, fulcro significativo di questa giornata, le ferite della storia passata continuerebbero a sanguinare senza aver mai una fine.

Per quanto riguarda la giornata del 25 aprile, il Presidio presenzierà al consueto corteo istituzionale, tuttavia per la prima volta dalla sua nascita, deciderà di non prenderne parte attivamente con degli interventi. Questo poiché considera oramai decaduto l’intento del “provare a migliorare” una sfilata vuota di ogni ricordo della lotta antifascista e dei valori che la giornata dovrebbe ricordare.

Pertanto il Presidio Antifascista Bisceglie esorta e sollecita tutte le associazioni, i partiti politici e i collettivi che tra i loro valori trovano l’antifascismo, a collaborare ed a ridare, per i prossimi anni, un vero significato a questo tema ed a questa giornata.

Buona giornata della Liberazione,viva la Resistenza! Oggi ieri e domani!»

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 24 aprile 2015