Festa dei Lettori 2015: un ponte tra le diversità

Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 21 settembre 2015

Festa dei Lettori 2015: un ponte tra le diversità


Profumo di libri in piazza Vittorio Emanuele

La lettura è il mezzo per mettersi in collegamento con il mondo e lanciare ponti tra le diversità. In quest’ottica, il Circolo dei lettori-Presidio del Libro e l’associazione TANDEM Onlus daranno vita, sabato 26 settembre in piazza Vittorio Emanuele, all’undicesima edizione della Festa dei Lettori di Bisceglie. Da una collaborazione antica e consolidata, foriera di iniziative prestigiose, prenderà il via una giornata, dal carattere nazionale, atta a promuovere un processo di integrazione consapevole e condivisa.

Il tema della Festa di quest’anno sarà “Parole Sacre”, per sottolineare l’importanza di termini che dovrebbero essere inviolabili, come Libertà, Democrazia, Solidarietà, Diritto, Uguaglianza, Impegno e Accoglienza. Le attività di animazione, divise in momenti organizzati ed altri più liberi, saranno curate dalla Cooperativa Soc.Progetto Città di Bari, in collaborazione con l’impresa Social Lab Social Work e coinvolgeranno anche gli alunni diversamente abili.

Tra le proposte autogestite:

Alberi in biblioteca: gli alberi della piazza si riempiranno di frutti speciali; veri e propri libri, aventi tematiche affini alle parole chiave delle festa, saranno appesi ai rami e colti da tutti i ragazzi che avranno fame di lettura. Accanto ad ogni albero parlante sarà posizionato un totem che riporterà i titoli dei libri e una griglia su cui i lettori potranno esprimere le proprie preferenze;

Angolo lettura NPL: uno spazio per i più piccoli, munito di scaffali mobili e comodi posti a sedere, dove si potranno sfogliare i libri illustrati scelti dal catalogo del Progetto “Nati per Leggere”;

Speaker’s corner: per i più estroversi, ci sarà la possibilità di declamare al microfono brani, filastrocche o poesie dall’alto di un palchetto.

Tra quelle eterogestite:

Libri in Kamishi(bai): un testo prescelto verrà letto con la tecnica del kamishibai illustrata da Pasqua Chiarullo;

Leggere è scrivere: laboratori di scrittura creativa destinati agli alunni delle scuole secondarie;

Libri parlanti, ovvero “Livres-à-Porter”: laboratorio rivolto alle scuole primarie dedicato alla costruzione di grandi libri di cartone da indossare per portare in giro e raccontare le storie;

Plagio!: si tratta di un gioco, riservato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che sfrutta le citazioni famose estratte dai libri.

Per una migliore organizzazione della mattinata, le attività verranno svolte in orari prestabiliti:

dalle 9:00 alle 10:30: scuole dell’infanzia e scuole primarie di primo e secondo grado;

dalle 10:45 alle 11:45: scuole secondarie di primo grado;

dalle 12:00 alle 13:00: scuole secondarie di secondo grado

Sono invitati alla Festa non solo gli studenti, ma i lettori di ogni età.




Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 21 settembre 2015