EXPRIVIA-PIACENZA 3-0 | Biancorossi sesti, giovedì gara1 dei playoff scudetto a Trento

Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 marzo 2016

EXPRIVIA-PIACENZA 3-0 | Biancorossi sesti, giovedì gara1 dei playoff scudetto a Trento

Impresa tutt’altro che impossibile per la squadra di mister Di Pinto, pur alle prese con gli infortuni

Exprivia Molfetta-Piacenza 3-0

Exprivia Molfetta: Candellaro 11, Spadavecchia, Joao Rafael 11, Barone 3, De Pandis (libero), Hierrezuelo 6, Fedrizzi 6, Hernandez 16. N.e.: Kaczynski, Mariella, Porcelli. Allenatore: Vincenzo Di Pinto.
Piacenza: Kohut 4, Ter Horst 3, Perrin 3, Papi (libero), Sedlacek, Patriarca 4, Lampariello (libero), Zlatanov 11, Luburic 8, Tencati 4, Tavares Rodrigues 3, Cottarelli. N.e.: Coscione. Allenatore: Giuliani.
Arbitri: Puletti, Santi di Città di Castello.
Parziali: 25-21, 25-16, 25-22.
Note: spettatori 1855, incasso 4991 euro. Durata set: 24′, 23′, 28′ per un’ora e quindici minuti complessivi di gioco. Battute vincenti: Molfetta 3, Piacenza 4. Battute sbagliate: Molfetta 13, Piacenza 18. Ricezione: Molfetta 60% (perfetta 35%), Piacenza 48% (perfetta 22%). Attacco: Molfetta 62% (37/60), Piacenza 47% (33/70). Muri: Molfetta 13, Piacenza 3. Mvp: Hierrezuelo.

Festa biancorossa al PalaPoli per la conquista del sesto posto (miglior risultato nella storia del club) e l’accesso ai playoff scudetto. L’Exprivia, nella serie dei quarti di finale, proverà a dare del filo da torcere a Trento, terza al termine della regular season di Superlega.

Fanalino di coda Piacenza dominato in poco più di un’ora al termine di una sfida senza storia; la compagine di mister Di Pinto ha riscattato gli scivoloni esterni di Civitanova e Latina conducendo il match con autorevolezza. Le assenze di Del Vecchio (stiramento) e Randazzo (guai a un ginocchio) hanno accorciato le rotazioni della compagine pugliese, che potrebbe per questo motivo tornare sul mercato. Un ottimo Joao Rafael oltre ai soliti cubani Hernandez e Hierrezuelo i protagonisti della vittoria sul cast emiliano, liquidato in tre set.

Giovedì al PalaTrento, gara 1 del faccia a faccia fra due contendenti che si sono già affrontate nei quarti della passata stagione. La differenza, rispetto alla serie del 2015, è che in quest’annata Molfetta ha piegato per ben due volte, fra campionato (in casa) e Coppa Italia (fuori), un avversario che partirà favorito ma non appare certo imbattibile.

Foto: Sara Angiolino

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 marzo 2016