EXPRIVIA ND-CITTA’ DI CASTELLO 3-1. Superlega, biancorossi primi a punteggio pieno. Mercoledì la grande sfida a Trento

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 27 ottobre 2014

EXPRIVIA ND-CITTA’ DI CASTELLO 3-1. Superlega, biancorossi primi a punteggio pieno. Mercoledì la grande sfida a Trento


Exprivia Neldiritto Molfetta – Altotevere Città di Castello Sansepolcro 3-1

Exprivia Neldiritto Molfetta: Candellaro 6, Noda Blanco 10, Sket 13, Del Vecchio, Spirito 2, Romiti (libero), Kooistra 19, Blagojevic, Hierrezuelo 4, Piscopo 6. N.e.: Puliti, Bossi, Porcelli (libero). Allenatore: Vincenzo Di Pinto.
Città di Castello: Teppan 2, Corvetta 3, Dolfo, Kaszap, Baroti 18, Tosi (libero), Della Lunga 17, Aganits 6, Maric, Randazzo 10, Mazzone 7. N.e.: Lensi (libero), Franceschini. Allenatore: Paolo Montagnani.
Arbitri: Cesare, Zavater.
Parziali: 22-25; 25-19; 25-23; 25-21
Note: durata set 26′, 24′, 29′, 27′. Spettatori paganti 978, incasso 3800 euro. Battute vincenti: Molfetta 5, Città di Castello 3. Battute sbagliate: Molfetta 18, Città di Castello 21. Ricezione: Molfetta 51% (31% perfetta), Città di Castello 51% (31% perfetta). Attacco: Molfetta 52% (48/92), Città di Castello 50% (48/96). Muri punto: Molfetta 7, Città di Castello 12.

E’ soltanto la seconda giornata ma fa ugualmente effetto vedere la Pallavolo Molfetta in cima alla classifica del massimo campionato. PalaPoli esaurito per il debutto casalingo dei biancorossi di Vincenzo Di Pinto in Superlega. Gli umbri di Città di Castello hanno prevalso soltanto nel primo set, cedendo alla distanza nei parziali successivi a un’Exprivia più solida mentalmente, che ha saputo fare la differenza nei momenti decisivi coi suoi uomini migliori.

Persa la prima frazione, Luca Spirito e compagni hanno dimostrato compattezza continuando a giocare un volley concreto e più efficace. Noda Blanco il protagonista del secondo set, con i punti che hanno piegato la resistenza degli ospiti, frenati dagli errori gratuiti. Punto a punto anche il terzo parziale, che i biancorossi hanno chiuso con un muro di Piscopo su Mazzone e un diagonale imprendibile di Noda Blanco.

Il quarto set, con Hierrezuelo al posto di Spirito, ha premiato ancora una volta la tenacia e il sangue freddo dell’Exprivia, capace di scappar via sul 12-6 prima e sul 21-16 poi. Città di Castello non ha la forza per rientrare. Sket provoca il “mani e fuori” dell’ex di turno Mazzone chiudendo i giochi sul 3-1.

Un successo importante per il sestetto biancorosso, trascinato da un Kooistra continuo nel rendimento per tutta la durata del match, Mvp e miglior realizzatore con 19 punti, due muri e 34 attacchi vincenti. Mercoledì, nel turno infrasettimanale, l’affascinante sfida a Trento.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 27 ottobre 2014