Exprivia Molfetta, trasferta amara a Sora. Adesso testa a Perugia

Sport // Scritto da Graziana Ciccolella // 7 febbraio 2017

Exprivia Molfetta, trasferta amara a Sora. Adesso testa a Perugia


Un risultato che ha lasciato l’amaro in bocca in casa Exprivia. Molfetta avrebbe dovuto vincere senza problemi a Sora e conquistare altri 3 punti necessari alla rincorsa di un posto playoff. Invece, sul parquet dell’ultima in classifica, i biancorossi hanno preso uno dei più brutti scivoloni dell’intera stagione, uscendo sconfitti 3-1. Sabbi e compagni sono così scesi in decima posizione a un punto da Ravenna, vittoriosa su Monza.

Meglio archiviare velocemente la sconfitta in terra ciociara e volgere la mente al prossimo importante impegno: mercoledì, al PalaPoli, sarà Perugia a far visita al collettivo di coach Gulinelli.

Il confronto con l’attuale terza forza di Superlega, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non rappresenta un ostacolo insormontabile. I molfettesi hanno già dimostrato di poter tenere testa ai prossimi avversari già nella gara d’andata, persa di un soffio al tie break. L’Exprivia è squadra ben attrezzata con tutte le carte in regola per vincere questa sfida, potendo contare anche sul sostegno del caloroso pubblico amico.

Zaytsev e compagni sono determinati a riscattare la pesante sconfitta interna con la capolista Civitanova e proveranno a imporsi per agganciare la “vice” Diatec Trentino.
Molfetta avrà bisogno di una prova di carattere e grande concentrazione per avere la meglio sulla squadra del tecnico pugliese Lorenzo Bernardi.

L’appuntamento per uno dei confronti più interessanti del 22° turno di serie A è alle ore 20:30 al PalaPoli.

Graziana Ciccolella

Chi è Graziana Ciccolella

Studentessa. Appassionata di musica, libri e fotografia. Da grande, le piacerebbe diventare una giornalista.




Sport // Scritto da Graziana Ciccolella // 7 febbraio 2017