EXPRIVIA-MILANO 3-0. Bella vittoria del collettivo biancorosso

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 4 gennaio 2015

EXPRIVIA-MILANO 3-0. Bella vittoria del collettivo biancorosso


Foto di Vitantonio Fascilla

Exprivia Neldiritto Molfetta-Milano 3-0

Exprivia Neldiritto Molfetta: Candellaro 5, Noda Blanco, Sket 14, Del Vecchio 10, Spirito, Romiti (libero), Bossi 7, Hierrezuelo 4, Despaigne, Torres 18. N.e.: Michelucci, Blagojevic. Allenatore: Vincenzo Di Pinto.
Revivre Milano: Bencz 24, Bermudez, Kauliakamoa1, Patriarca 9, Rizzo (libero), Mattera 1, De Togni 3, Dos Santos 7, Veres 10, Preti 2, Valsecchi. N.e.: Cerbo. Allenatore:  Maranesi.
Arbitri: Vittorio Sampaolo, Federico Frapiccini.
Parziali: 25-23, 28-26, 25-20. Durata set: 31′, 31′, 28′ per un totale di 1 ora e 30 minuti.
Note: spettatori 1625, in casso 3774 euro. Battute sbagliate: Molfetta 7, Milano 12. Aces: Molfetta 5 (Sket, Del Vecchio 2), Milano 6 (Veres 2). Ricezione: Molfetta 59% (perfetta 34%), Milano 61% (perfetta 34%). Attacco: Molfetta 55%, Milano 49%. Muri: Molfetta 4 (Candellaro 2), Milano 6 (Bencz, Patriarca 2). Mvp: Hierrezuelo.

Successo tonificante per l’Exprivia Neldiritto Molfetta nell’anticipo del sabato della prima giornata di ritorno del massimo campionato di pallavolo maschile. I biancorossi allenati da Vincenzo Di Pinto hanno regolato Milano con un secco 3-0, stesso risultato della partita d’andata.

Roly Despaigne nella foto di Vitantonio Fascilla

Roly Despaigne nella foto di Vitantonio Fascilla

Hierrezuelo e Torres i martelli di un sestetto completato da Sket e Del Vecchio sulle bande, con Rossi e Candellaro centrali e Romiti pronto a subentrare nel ruolo di libero. La Revivre, schierata dal tecnico Maranesi con  Kauliakamoa-Bencz, Veres-Vinicius, De Togni-Patriarca centrali e l’ex di turno Rizzo libero, ha lottato colpo su colpo per gran parte dei tre parziali, senza però riuscire a mettere sotto il determinato team pugliese.

Eppure nel primo set i lombardi erano scattati meglio dei blocchi, toccando anche il +4 (10-14) con un ace di Mattera. Timeout obbligato per la panchina molfettese, dal quale l’Exprivia è uscita trasformata. Hierrezuello, Bossi e Del Vecchio i protagonisti di un break che ha sovvertito il risultato. Del solito Alan Sket il diagonale che ha chiuso i conti.

I padroni di casa hanno fatto l’andatura nel secondo parziale: 5-2 firmato Sket. Muro di Patriarca su Maurice Torres per l’8-8. Nuovo strappo Exprivia con Del Vecchio e Hierrezuello (14-9), ricucito da Vinicius e Kauliakamoa (19-18). Lotta gomito a gomito fino ai vantaggi. Decisivi Del Vecchio e un ace di Sket.

L’orgoglio di Milano non è stato sufficiente a tenere il passo della compagine del presidente Antonacci, sostenuta dal caloroso pubblico del PalaPoli. Gli ospiti hanno retto fino al 6-6, scivolando sul -3 (9-6, 12-9, 19-16), un margine dal quale non sono più riusciti a risalire. Di Hierrezuelo il match point, di Vinicius l’errore che ha sancito la fine del match e il successo pieno dell’Exprivia su sei affermazioni stagionali. I biancorossi sono a -2 dall’ottavo posto, attualmente occupato da Piacenza. Domenica 18 gennaio, alla ripresa della Superlega, trasferta chiave a Sansepolcro.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 4 gennaio 2015