Eureka Unione! Prima vittoria interna in campionato

Sport // Scritto da Vito Troilo // 31 ottobre 2016

Eureka Unione! Prima vittoria interna in campionato

Gli azzurri si sono sbloccati anche fra le “mura amiche” di Terlizzi

Unione Calcio Bisceglie-Pro Italia Galatina 2-1

Unione Calcio Bisceglie: Lullo, Dattoli, Quercia, Bartoli, Anglani, Caprioli, Cannone (dal 60° Amoroso), Sangirardi, Ventura, Di Pierro (dal 91° Mastropasqua), Vitale. Allenatore: Gino Zinfollino. A disposizione: D’Agostino, Asselti, D’Angelo, Vispo, Pellegrini.
Pro Italia Galatina: Esposito, Gubello (dal 91° Giaquinto), Margagliotti, Marasco, Mirabet, Calò, Chiriatti (dal 62° Cardignan) Patruno, Macchia (dal 62° Sozzo), Verri, Pastorelli. Allenatore: Mosca. A disposizione: D’Adamo, Erario, Petrachi, Cambò.
Terna arbitrale: Natilla di Molfetta (Abbinante di Bari, Coccia di Molfetta).
Reti: 68° Sangirardi, 71° Marasco, 90° Caprioli.
Note: ammoniti Sangirardi, Bartoli, Margagliotti, Marasco, Patruno, Macchia.

Il preciso e velenoso sinistro di Caprioli su calcio piazzato ha regalato all’Unione Calcio Bisceglie il primo successo casalingo in campionato. Gli azzurri guidati da Gino Zinfollino si sono imposti sulla Pro Italia Galatina nel match del “Città dei fiori” di Terlizzi, eletto ormai a domicilio della compagine cara al presidente Enzo Pedone.

Nonostante l’indisponibilità dello squalificato bomber Moscelli e degli infortunati Serri, Quacquarelli e Gilfone, chi li ha rimpiazzati non ha certo fatto pesare troppo le assenze, confermando la buona qualità media dell’organico allestito dal club biscegliese.

Primo spunto di cronaca con Caprioli, al 4°: sinistro al volo smanacciato dall’estremo ospite Esposito. Replica salentina con Patruno da fuori area: destro rasoterra bloccato da un attento Lullo. Il portiere del Galatina ha respinto una girata di Ventura dall’interno dell’area piccola poco dopo la mezz’ora.

Match tutt’altro che spettacolare fino a metà ripresa, quando Dattoli, con un destro dalla lunga distanza sugli sviluppi di un calcio piazzato, ha preceduto il botta e risposta fra le due compagini: bel gol di Sangirardi a coronamento di un’ostinata azione personale con la collaborazione di Ventura, finalizzata con un destro all’angolino dal limite. Trascorsi appena tre minuti dalla rete del vantaggio realizzata dall’esperto centrocampista, l’Unione ha incassato il pari del Galatina: calcio piazzato dalla trequarti, pallone respinto dalle parti di Marasco che da posizione centrale ha lasciato partire un tiro secco imprendibile per Lullo.

Finale di marca azzurra: sinistro a giro di Caprioli su calcio da fermo deviato in corner da Esposito all’80°. Implacabile, il fantasista dell’Unione, allo scoccare del 90°: punizione da fuori area verso l’angolo basso, pallone in fondo al sacco. Evanescente la reazione della Pro Italia nel recupero. Triplice fischio e gioia per l’entourage biscegliese, che si gode il settimo posto in classifica con gli stessi punti del favorito Barletta. Domenica trasferta a Faggiano con l’Hellas Taranto.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 31 ottobre 2016