EURATLETICA SEI VOLTE SUL PODIO AI SOCIETARI PROVINCIALI

Sport // Scritto da Vito Troilo // 29 aprile 2014

EURATLETICA SEI VOLTE SUL PODIO AI SOCIETARI PROVINCIALI


Successi per l'Euratletica

Successi per l’Euratletica

Un successo, quattro secondi posti e un terzo per il team di Mara Altamura. Settore femminile protagonista nelle gare riservate a Cadetti/e e Ragazzi/e

Piazza d’onore per la staffetta 4×100 Ragazze dell’Euratletica ai Campionati provinciali di società Cadetti/e e Ragazzi/e disputati nel fine settimana al campo scuola “Bellavista” di Bari sotto l’egida del Comitato provinciale Fidal. La formazione composta da Virginia Amoruso, Matilda Racanati, Alessia Colamartino e Antonella Todisco) ha fermato il cronometro su un 59″45 che è in linea con la buona prestazione del meeting “La Pasqua dell’atleta”. Meglio delle biscegliesi solo l’Atletica Mediterranea Bari.

Fra i Ragazzi (nati 2001 e 2002), Luca Amoruso (2002) ha corso i 60 metri in 9″15, meglio del coetaneo Simone Abbrescia (10″15). Giovanni Racanati ha partecipato alla gara dei 60 ostacoli (13″48). La staffetta 4×100 (Racanati, Abbrescia, Valente, Amoruso) non è andata oltre il quarto posto con 1’01″75.

In campo femminile spicca il secondo posto di Matilda Racanati nei 60 ostacoli con il tempo di 11″82. Virginia Amoruso è giunta terza nei 300 chiudendo la sua prova in 49″95 mentre Antonella Todisco nel salto in lungo ha fatto registrare come migliore misura un 2.83 che le è valso l’undicesimo posto.

Stefania Dell’Orco si è cimentata nei 60 ostacoli Cadette, correndoli in 17″96. Il programma di sabato pomeriggio si è concluso senza disagi, a differenza di quanto accaduto domenica mattina. Le forti precipitazioni abbattutesi sul capoluogo barese hanno fortemente condizionato lo svolgimento delle gare.

Vincenzo Loconsolo ha conquistato il secondo posto nei 300 ostacoli Cadetti (46″33), stesso piazzamento di Matilda Racanati, fra le Ragazze, nei 200 ostacoli (36″28). Nei 60 ostacoli Ragazzi in gara Luca Amoruso (34″74) e Giovanni Racanati (37″39). Alessia Colamartino ha vinto il concorso del peso (in gomma da 2 kg) scagliando l’attrezzo a 8.68 metri. Nella stessa gara, fra i maschi, 13° Mario Valente con 5.74 come migliore prestazione.

Una vittoria, quattro secondi posti e un terzo posto per l’Euratletica di Mara Altamura, trascinata dai risultati del settore femminile (cinque podi su sei), in particolare dalle Ragazze (nate 2001 e 2002).

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 29 aprile 2014