VIDEO | Emanuele Orsini annuncia a Bisceglie la sua candidatura a presidente FederlegnoArredo

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 28 settembre 2016

VIDEO | Emanuele Orsini annuncia a Bisceglie la sua candidatura a presidente FederlegnoArredo

Intervista all’imprenditore modenese, amministratore delegato di Sistema Costruzioni

“Crescere insieme”: è con questo motto che Emanuele Orsini, amministratore delegato di Sistem Costruzioni (ditta specializzata in strutture per l’edilizia e costruzioni in legno), ha lanciato da Bisceglie, martedì 27 settembre, la sua candidatura a presidente di FederlegnoArredo per il prossimo mandato: le elezioni, che si terranno il prossimo anno, sceglieranno la guida della federazione per il periodo 2017-2020.

Con un fatturato aggregato di 40,7 miliardi e oltre 81.500 aziende tra grandi, PMI e artigianali, la filiera italiana del legno-arredo rappresenta sia uno dei primi comparti nazionali dal punto di vista dell’occupazione (326.000 addetti) sia un’eccellenza europea dal punto di vista del fatturato, occupando il secondo posto in classifica preceduta dalla Germania e seguita dal Regno Unito.

L’annuncio della candidatura di Orsini arriva in occasione del convegno dedicato da FederlegnoArredo ai propri associati della Puglia ai temi del bosco, del commercio del legno e dell’edilizia. Emanuele Orsini, 43 anni, modenese, seconda generazione alla guida di un’azienda di successo sul mercato domestico e internazionale, è oggi già presidente di Assolegno, l’associazione che raggruppa dal 1977 oltre 500 aziende che producono materie prime e semilavorati a tutte le associazioni della federazione, nonché strutture e case in legno.

«Oltre al valore economico – dichiara Orsini – la nostra filiera genera valore ambientale e sociale a tutti i livelli, e non soltanto in Italia, grazie al ricorso a materie prime rinnovabili e alla capacità di creare occupazione basata su profili professionali che puntano a tecnologie innovative e creatività. Il mio programma intende valorizzare in tutte le sedi istituzionali italiane, europee e mondiali il peso delle nostre aziende, in modo particolare quelle più impegnate sul fronte del made in Italy, del design e dell’arredamento: l’abitare in legno è il futuro, dalla casa all’ufficio, dall’hotellerie agli spazi pubblici, sia come arredi sia come strutture».

Non è un caso che questo concetto tutto italiano dell’abitare affianchi e aggiunga valore ad altre nostre eccellenze nazionali come la moda e il food & beverage. Importante per questo obiettivo sarà lo sviluppo internazionale della più grande fiera del mondo, il Salone del Mobile, espressione e vetrina di buona parte delle oltre 81.000 imprese che alimentano il mercato del legno.

«È necessario – ha dichiarato Orsini – mettere a disposizione delle imprese molta formazione: vorrei creare nuove scuole per i giovani, una per ciascuna delle macro-aree d’Italia, sul modello del nostro Polo Formativo del Legno di Lentate sul Seveso. È necessario inoltre potenziare i servizi alle imprese, dall’occupazione alla normativa ma anche corsi di aggiornamento professionale per gli imprenditori».

Nelle prossime settimane Emanuele Orsini inizierà numerosi incontri con i colleghi imprenditori dei principali distretti produttivi d’Italia per raccogliere le necessità delle aziende: l’ascolto degli imprenditori ma anche dei territori sarà la base costruttiva per una nuova Federazione.

VIDEO | Il legno del futuro, incontro FederlegnoArredo alle Vecchie Segherie

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 28 settembre 2016