Ecco “Mammacaffè”: mamme che aiutano mamme in difficoltà

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 20 aprile 2016

Ecco “Mammacaffè”: mamme che aiutano mamme in difficoltà

Iniziativa della Ludoteca Ambarabà

Dopo il baby pit stop Unicef, alla Ludoteca Ambarabà arriva il “Mammacaffè”, nuovo servizio di ascolto delle mamme in difficoltà a cura di altre mamme.

Lo sportello di “pronto soccorso familiare” sarà inaugurato venerdì 6 maggio alle ore 9…davanti a una tazzina di caffè.

In cosa consisterà il nuovo servizio a costo zero?  Simona Cassanelli, titolare della Ludoteca Ambarabà, spiega: «Si va dal baby-sitting al portare i bambini al cinema o in palestra. Cerchiamo di mettere in contatto domanda e offerta in un elenco che ricerca persone affidabili e che abitano vicino. Lavoriamo da otto anni con i bambini e la nostra sede è diventata il punto di riferimento per molti genitori,in modo particolare per le famiglie della zona San Francesco. Ci rivolgiamo a tutte le mamme: da una parte le mamme che hanno giorni e orari di lavoro che spesso non coincidono con asili nido o ludoteche,dall’altra mamme che hanno figli un po’ più grandi e hanno più tempo libero da dedicare alla cura dei bambini,visto l’esperienza vissuta personalmente qualche anno prima».

Gli incontri tra mamme avverranno, gratuitamente, davanti ad una tazzina di caffè, il più antico e più valido tra gli strumenti “social”.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 20 aprile 2016