Donne e lavoro, Ilenia Porcelli vince la borsa di studio in ricordo di Carmela Campanale

Cultura // Scritto da Cristina Scarasciullo // 21 maggio 2016

Donne e lavoro, Ilenia Porcelli vince la borsa di studio in ricordo di Carmela Campanale

La giornalista Elisa Anzaldo e l’avvocato Luciana Ferrante sulle pari opportunità
IMG_0013

Ilenia Porcelli tra il sindaco e il presidente della Commissione pari opportunità Luciana Ferrante

OPPORTUNITA DONNA 2 PUBBLICO OPPORTUNITA DONNAGremito il salone degli specchi di palazzo Tupputi: solo posti in piedi per gli ultimi arrivati all’incontro voluto dalla Commissione Pari Opportunità di Bisceglie per parlare di donne e lavoro con uomini e donne di tutte le età.

Relatore d’eccezione la dott.ssa Elisa Anzaldo, giornalista RAI che ha affrontato in maniera brillante e puntuale nodi fondamentali del mondo del lavoro.

Dopo un breve intervento del sindaco Spina, lieto di constatare che la crescente tensione verso l’innovazione negli ultimi anni passa soprattutto attraverso le donne, l’avvocato Ferrante ha fatto un breve excursus sulle possibilità di accesso alla politica per le donne negli ultimi anni: in particolare ha analizzato il processo evolutivo della tutela del mondo femminile nella politica.

Ha quindi passato la parola alla dottoressa Anzaldo, che, facendo mea culpa, ha attribuito anche all’informazione le colpe dello scarso impegno delle donne in politica. Nei talk show, durante le campagne elettorali, spesso i media vengono meno al principio della par condicio, riservando maggiori spazi ai candidati uomini.

Il welfare italiano, per l’Anzaldo, non è ancora in grado di sostenere il lavoro femminile. D’altra parte anche le donne peccano nel networking e nell’autovalutazione economica del proprio lavoro. «Perché siamo così reticenti a darci un prezzo?» chiede e si chiede l’ospite prima di passare la parola all’ultima relatrice, la dottoressa Elisabetta Grande, presidente della FIDAPA. Quest’ultima è partita da uno spot sulle pari opportunità per evidenziare le discriminazioni a cui sono soggette le donne nel mondo del lavoro. È infatti più semplice per l’uomo ottenere un incarico per cui si è presentata anche una donna.

Infine, dopo aver letto una toccante lettera indirizzata all’indimenticata avvocato Carmela Campanile, la dottoressa Ferrante ha assegnato la prima borsa di studio in sua memoria a Ilenia Porcelli, per gli ottimi risultati già conseguiti presso la facoltà di Giurisprudenza.

L’evento ha ottenuto un’ottima risposta da parte del pubblico e la trattazione non troppo specifica ed interessante ha offerto all’uditorio vari spunti di riflessione sul tema del lavoro al femminile.

Cristina Scarasciullo

Chi è Cristina Scarasciullo

Cristina Scarasciullo ha conseguito la maturità scientifica presso il liceo "Da Vinci" di Bisceglie, ed è iscritta alla facoltà di scienze della comunicazione presso l'università degli studi di Bari "Aldo Moro". Collaboratrice di Bisceglie in Diretta, coltiva il sogno di diventare una giornalista d'inchiesta fin da bambina. Il suo punto di riferimento è Giancarlo Siani.




Cultura // Scritto da Cristina Scarasciullo // 21 maggio 2016