Domenica mobilitazione del Movimento 5 stelle per dire no alla condotta sottomarina di Torre Calderina

Politica // Scritto da Vito Troilo // 19 settembre 2014

Domenica mobilitazione del Movimento 5 stelle per dire no alla condotta sottomarina di Torre Calderina


Il Movimento 5 Stelle torna in piazza con l’intenzione di far sentire la sua voce sulle tematiche ambientali.

Domenica 21 settembre gli attivisti biscegliesi si ritroveranno presso un gazebo che sarà allestito in piazza Vittorio Emanuele, nei pressi dal Bar Jolly, dalle ore 18:30 alle ore 22:00, con l’obiettivo di «condividere informazioni e competenze, per difenderci insieme dal furto quotidiano e perpetrato del territorio a favore di pochi e a danno di tutti» sostengono gli esponenti pentastellati.

Nel corso della serata sarà possibile sottoscrivere una petizione che richiede la cancellazione di «progetti insensati di scarico inquinante delle acque reflue non depurate a favore della soluzione alternativa di riutilizzo delle acque depurate in agricoltura tesi a sprecare decine di milioni di euro in tubi per allontanare il problema senza una reale programmazione del futuro del territorio che invece dovrebbe prevedere il recupero della preziosa risorsa ‘acqua’».

I responsabili locali del Movimento fanno appello ai cittadini di Bisceglie, Corato, Molfetta, Ruvo e Terlizzi per elevare la voce contraria alla realizzazione della condotta sottomarina di scarico dei reflui non depurati presso l’Oasi di Torre Calderina. I promotori della petizione ritengono possibile depurare le acque reflue ed evitare lo spreco di fondi pubblici «per nascondere il problema in un tubo e allontanarlo di 2 km, inquinando il mare e peggiorando la situazione dello scarico». Fra le altre proposte, quella di «riutilizzare i reflui a scopo agricolo, risolvendo così un problema e usando l’acqua come una risorsa preziosa per la collettività» e impedire le trivellazioni che finiscono per favorire esclusivamente le multinazionali del petrolio.

«In un paese senza regole, con un governo senza senso e un popolo disinformato, il territorio è stato e continua ad essere svenduto irresponsabilmente da una classe politica miope e incapace di programmare il futuro dei cittadini» affermano gli attivisti del Movimento 5 stelle.
Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 19 settembre 2014