Domenica l’inaugurazione della sede di “I care”

Attualità // Scritto da Alessia La Notte // 22 maggio 2015

Domenica l’inaugurazione della sede di “I care”


Taglio del nastro per la sede del Centro servizi educativi per l’infanzia e l’adolescenza presieduto dai direttori Carmine Panico e Elisabetta Dell’Olio

La Onlus “I care: mi stai a cuore!” compie cinque anni. Domenica 24 maggio, alle ore 19:00, la ricorrenza sarà festeggiata con l’inaugurazione del Centro servizi educativi per l’infanzia e l’adolescenza nella sede di via Salvatore Silvestris al civico 18.

La realtà sociale fondata il 21 maggio 2010 da Carmine Panico e suor Pasqualina Zambrano si ispira all’insegnamento di don Lorenzo Milani, il quale appose su di una parete della sua scuola di Barbiana la scritta: “I care” a indicare il “prendersi cura” del prossimo.

Nelle intenzioni dei fondatori il desiderio di erigere una casa famiglia, un centro con servizi a favore della coppia e della genitorialità, per la prevenzione del disagio minorile e la formazione nel volontariato.

L’ASSOCIAZIONE OGGI E I SUOI PROGETTI

A distanza di cinque anni, “I care: mi stai a cuore! Onlus” (40 soci su tutto il territorio nazionale) ha una sede di 160 mq, è iscritta all’albo regionale delle associazioni di volontariato e al Centro di servizio al volontariato “San Nicola di Bari”.
Fra le attività svolte in questo primo quinquennio, i progetti “R … estate ragazzi” (aggregazione dei più giovani nei mesi estivi col supporto dei servizi sociali del comune di Biscegie), “Brutti, ma Buoni”, (raccolta alimentare col sostegno dell’Ipercoop di Molfetta e Bari-Carbonar), “Una mano per la scuola” (raccolta di materiale scolastico), “Un anno insieme” (calendario delle iniziative con la storia dell’associazione) “I sabati di I Care” (corsi di arte manipolativa e creativa per bambini), “La bomboniera della solidarietà“, iniziativa di auto sostegno.
Il logo della cooperativa sociale nata nel 2014

Il logo della cooperativa sociale nata nel 2014

L’associazione nel tempo è sempre stata in prima linea nelle attività di sensibilizzazione sul territorio. Fra i volti noti e i personaggi dello spettacolo che hanno sostenuto I care figurano l’attrice Rosanna Banfi, la cantante Anna Tatangelo, l’attore e regista Sergio Rubini.

Nel febbraio 2014 è sorta la cooperativa “Mi stai a cuore”, rivolta alla promozione della prevenzione delle varie forme di disagio scolastico, familiare e sociale.

LA COSTRUZIONE DI UNA CITTADELLA SOCIALE: IL SOGNO NON ANCORA REALIZZATO

Nel 2011, l’associazione ha chiesto ed ottenuto il terreno dell’ ex macello comunale su cui realizzare una cittadella sociale a favore di minori, di adolescenti e dei loro genitori. Un progetto ambizioso che, però, ancora oggi non ha trovato soluzione per gli ingenti costi.




Attualità // Scritto da Alessia La Notte // 22 maggio 2015