Domenica al Frantoio Simone lo spettacolo “Ostinata passione”

Cultura // Scritto da Vito Troilo // 11 febbraio 2017

Domenica al Frantoio Simone lo spettacolo “Ostinata passione”

Evento incluso nella sezione “Effetti collaterali” della stagione di Sistema Garibaldi

Il teatro che analizza il cinema. Domenica 12 febbraio gli “Effetti collaterali” di Sistema Garibaldi (direttore artistico Carlo Bruni) saranno “in trasferta” presso il Frantoio Simone di via Sant’Andrea per lo spettacolo “Ostinata passione”, produzione targata Malalingua. Un racconto dell’Italia del secondo dopoguerra, con particolare riferimento alla condizione della donna da un punto di vista sociale e lavorativo, attraverso gli occhi della regista cinematografica Cecilia Mangini, nel segno della contaminazione fra l’arte drammatica e quella di un impegnato cinema documentarista.

Il testo, tratto dal saggio di Gianluca Sciannameo “Con ostinata passione”, sarà interpretato da Marianna De Pinto con la supervisione artistica di Marco Grossi. Un dialogo fra due donne testimoni del loro tempo e della condizione femminile. «In questo spettacolo si incontrano due donne: Cecilia Mangini che ha, non solo documentato, ma scritto la storia del nostro paese, ed Elisa, donna comune che a quella storia ha cercato di sopravvivere portando con sé la sapienza senza tempo di un universo femminile in cui affondano le radici della nostra terra. Metterle in dialogo è un modo per ricomporre un passato in cui è necessario specchiarsi» ha affermato Marianna De Pinto.

Per assistere allo spettacolo “Ostinata passione” è necessario prenotare scrivendo all’indirizzo e-mail info.lineadonda@gmail.com, o telefonando al 338.1425827.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cultura // Scritto da Vito Troilo // 11 febbraio 2017