Diventare assaggiatore di vino in 18 lezioni

Attualità // Scritto da La Redazione // 30 gennaio 2017

Diventare assaggiatore di vino in 18 lezioni

Al via il corso Onav “Wine, passion & skill”

IMG_9680
Partirà a Trani il prossimo 6 febbraio il nuovo corso per Assaggiatori di vino, organizzato dall’Onav sezione Bat.

Da ben 65 anni l’Organizzazione nazionale assaggiatori di vino organizza corsi aperti a chiunque sia curioso di conoscere l’interessante e vasto mondo enologico. L’intento è quello di insegnare ad apprezzarne la qualità ed i valori culturali, storici e sociali, rivolgendosi in particolare a chi desideri diventare un vero e proprio “arbiter vinorum”, ovvero colui che analizza e giudica il vino in modo competente ed imparziale.

«E’ un prodotto agricolo fondamentale, ma va comunicato, spiegato, raccontato in termini semplici. Il consumatore deve sapere cosa ha davanti, grazie ad informazioni tecniche ma comprensibili». Questa, secondo il presidente nazionale Onav Vito Intini, è la mission che l’organizzazione deve perseguire. «Il vino è un grandissimo prodotto che, se gestito in maniera consapevole, con moderazione, senza eccessi e con gusto, porta salute». Infatti presenta delle proprietà benefiche non riproducibili in farmacologia: per esempio contiene il resveratrolo, sostanza antiossidante per eccellenza, che ha effetto solo se combinata con l’alcool nel vino.

È proprio con questi obiettivi che la sezione Onav Bat ha organizzato, per il settimo anno consecutivo, un corso di primo livello.

Per diventare “Assaggiatori di vino” è necessario richiedere l’iscrizione all’Onav nella classe degli Aspiranti Assaggiatori e frequentare un corso, articolato in 18 lezioni teorico-pratiche tenute da enologi, agronomi ed esperti nel settore.

Le lezioni approfondiranno l’analisi sensoriale, la conoscenza dei fattori climatici e geologici che influiscono sui vitigni e sui vini, la scoperta delle principali aree enologiche d’Italia e del mondo nonché la tecnica di assaggio dei vini, i concetti elementari di viticoltura, ed ancora la composizione strutturale dell’uva, i processi di vinificazione, il valore alimentare del prodotto-vino. Nell’ambito del corso saranno organizzate anche visite guidate nelle cantine del territorio.

Ad ogni iscritto al corso viene fornita una valigetta contenente 6 calici da degustazione ed il libro di testo. A discrezione di ogni docente, inoltre, è possibile ricevere anche il materiale didattico delle singole lezioni. Inoltre, come iscritti all’associazione, si riceve con cadenza trimestrale una copia della rivista “L’Assaggiatore”, periodico di cultura e didattica del vino curato dall’Onav.

 Il corso è aperto ai maggiorenni e sono previste agevolazioni per i ragazzi fino ai 23 anni di età.

Al termine del corso, dopo aver superato l’esame finale, si otterrà la “Patente di Assaggiatore”, riconosciuta dal ministero delle politiche agricole e forestali e che permette l’iscrizione all’Albo nazionale degli Assaggiatori, consultabile online sul sito www.onav.it.

 

Per informazioni e iscrizioni:

ONAV BAT (345/9686350bat@onav.itwww.onav.itwww.facebook.com/onavbat)




Attualità // Scritto da La Redazione // 30 gennaio 2017