MAGICO BISCEGLIE, PIEGATO IL TRASTEVERE! LA VETTA È A SOLI DUE PUNTI!

Sport // Scritto da Vito Troilo // 29 marzo 2017

MAGICO BISCEGLIE, PIEGATO IL TRASTEVERE! LA VETTA È A SOLI DUE PUNTI!

Rivivi il match in tempo reale

È consigliato ricaricare la pagina per visualizzare gli aggiornamenti


Trastevere-Bisceglie 1-2

Trastevere: Radaelli, Vendetti, Pasqui, Fatati, Tarantino, Paolacci, Riccucci, Mastromattei, Massella (dal 71° Pagliarini), Tajarol, Lorusso. Allenatore: Aldo Gardini. A disposizione: Ceccucci, Menichetti, Pace, Losi, Pieri, Pagliaroli, Piras, Fiorini.
Bisceglie: Di Franco, Delvino, Raucci, Diop, Petta, D’Aiello, Partipilo, Risolo, Lattanzio (dall’88° Miale), Montinaro (dal 71° Vaccaro), Montaldi. Allenatore: Nicola Ragno. A disposizione: Testa, Biancola, Cerone, Pistola, Moccia, Petitti, Cioffi.
Terna arbitrale: Clerico di Torino (Amantea, Donato di Milano).
Reti: 58° rigore Lattanzio, 67° Lattanzio, 69° rigore Tajarol.
Note: spettatori 500, oltre 100 dei quali provenienti da Bisceglie. Ammoniti: Risolo, Diop, Pasqui, Partipilo, Paolacci, Petta, Tajarol, Raucci. Espulso Pasqui all’83° per doppia ammonizione. Calci d’angolo 7-5.

95° – È FINITA! TRASTEVERE-BISCEGLIE 1-2!

94° – Ammonito Riccucci per fallo su Partipilo. Ultimo minuto in arrivo!

94° – Un’altra palla persa dagli amaranto! Un minuto e mezzo ancora!

93° – Senza esito il settimo corner per il Trastevere. Pallone fra le braccia di Alessandro Di Franco.

92° – Tiro di Fatati deviato in angolo da Raucci.

91° – Il Bisceglie respira ma è ancora lunga… Sugli spalti si soffre, il presidente Canonico segue il finale insieme all’intera dirigenza stellata.

90° – CINQUE MINUTI DI RECUPERO!

89° – Attesa per il tempo di recupero. Dovrebbero essere non meno di tre minuti.

88° – Dentro Claudio Miale, esce Riccardo Lattanzio. Il Bisceglie giustamente si copre.

86° – Palla filtrante di Lattanzio per Raucci il cui tiro è stato respinto da Radaelli.

86° – Palla persa dal Trastevere sul tiro dalla bandierina e contropiede nerazzurro

85° – Il tempo passa senza che sia ancora stato battuto il calcio d’angolo.

83° – TRASTEVERE IN DIECI! Espulso Pasqui per doppia ammonizione! Fallo nell’area biscegliese su D’Aiello!

82° – Sesto corner per il Trastevere. 

81° – Tiro di Montaldi abbondantemente fuori. Il tempo trascorre coi nerazzurri avanti 2-1.

80° – Grande intervento di Petta che toglie il pallone dai piedi di Tajarol al limite dell’area

79° – Ammonito anche Raucci.

78° – Secondo tempo di tutt’altro spessore dei centrocampisti nerazzurri: Risolo e Diop, ora supportati dalle forze fresche di Vaccaro, stanno lottando come leoni su qualsiasi pallone.

77° – Il Bisceglie vuole fare possesso palla e provare a sfruttare gli spazi che giocoforza il Trastevere dovrà concedere.

76° – Bisognerà dare tutto in questo scorcio conclusivo del confronto. Nicola Ragno ha ancora due cambi a disposizione.

75° – Un quarto d’ora al 90°. Sugli spalti i dirigenti nerazzurri vivono con trepidazione questi momenti importantissimi che potrebbero risultare decisivi per il campionato.

74° – Alzare il baricentro per tenere lontani gli avversari dalla porta difesa dal giovane Di Franco sarà fondamentale. Il tempo potrebbe diventare alleato dei nerazzurri.

72° – Corner per il Trastevere senza alcun effetto.

71° – Dentro Pagliarini al posto di Massella fra gli amaranto di casa. Nel Bisceglie Vaccaro ha rilevato Montinaro.

70° – Bagarre dopo il penalty realizzato dall’esperto attaccante della squadra romana, che ha rimediato un’ammonizione.

69° – Tajarol ha trasformato il tiro dal dischetto, beffando Di Franco che ha intuito ma solo sfiorato la palla.

69° – GOL DEL TRASTEVERE!

68° – Rigore per il Trastevere. Fallo di Risolo su Lorusso.

67° – Tacco del capitano nerazzurro su tiro di Montinaro. Trastevere-Bisceglie 0-2!

67° – GOL DEL BISCEGLIE!

66° – Montinaro centra il palo interno con Radaelli battuto! Calcio d’angolo per gli ospiti.

65° – Calcio piazzato da posizione molto ghiotta per i nerazzurri.

64° – Ennesimo fallo tattico di Paolacci su uno scatenato Lattanzio che altrimenti si sarebbe lanciato solo davanti a Radaelli. Un altro cartellino giallo per la capolista!

63° – Giallo forse esagerato ai danni di Anthony Partipilo.

61°-  Grandissima gioia per i tifosi nerazzurri al seguito e le migliaia di lettori del nostro sito.

60° – Gol pesantissimo! Il Bisceglie ora sarebbe virtualmente a -2 dalla battistrada!

59° – Quattordicesima rete in campionato per il capitano della formazione del presidente Canonico!

58° – Riccardo Lattanzio ha trasformato il penalty!!! Trastevere-Bisceglie 0-1!

58° – GOL BISCEGLIE!

58° – Riccardo Lattanzio sulla palla.

57° – RIGORE PER IL BISCEGLIE! Fallo netto sul capitano nerazzurro, servito in area da Partipilo! Nessun dubbio!

56° – Il Bisceglie finalmente avanza col baricentro ma non riesce a tenere il pallone, complice anche il vento contrario.

55° – Fallo tattico di Pasqui su Montaldi. Inevitabile l’ammonizione.

54° – Quarto calcio d’angolo per la formazione di Gardini. Sulla battuta fallo di Tajarol ai danni di Petta.

53° – Possesso palla del Trastevere, il Bisceglie deve cambiare atteggiamento e anche in fretta per non lasciare che siano gli avversari a dettare i ritmi.

52° – Funziona la tattica del team romano di giocare d’anticipo per impedire la ricezione della palla a Anthony Partipilo, ritenuto a giusta ragione l’uomo che può creare superiorità numerica nel breve.

51° – Nulla di fatto sugli sviluppi del terzo corner per i padroni di casa, che hanno riportato in parità la situazione dei tiri dalla bandierina.

50° – Incornata di Massella su punizione di Mastromattei. Bella parata di Di Franco.

49° – Cartellino giallo per Ousmane Diop.

47° – Secondo tiro d’angolo in favore del team di casa. Fallo su Petta.

46° – Gara ripresa al Trastevere Stadium. Ci vorrà un altro Bisceglie per vincere.

COMMENTO AL PRIMO TEMPO
Trastevere a sprazzi, Bisceglie troppo timido. Eppure gli stellati hanno cominciato col piglio della squadra decisa a prendersi i tre punti, guadagnando subito due calci d’angolo e andando al tiro con Raucci. Gli amaranto di casa, al costo di spendere tantissime energie fisiche, hanno tenuto altissimo il baricentro pressando gli ospiti nella loro trequarti di campo difensiva e costringendoli a cercare lunghi lanci anziché una circolazione di palla più congeniale alle caratteristiche tecniche della squadra di mister Ragno. La capolista ha vissuto esclusivamente di fiammate, centrando ben due traverse e sfiorando un vantaggio, che comunque non avrebbe meritato, coi tentativi di Riccucci di testa, Massella e Tajarol, inframezzati da una girata di Lattanzio sul quale Radaelli si è fatto trovare pronto. Non è accaduto altro d’importante in una prima frazione nella quale ha prevalso la prudenza. Buono, almeno fino a questo momento, l’arbitraggio. Sugli spalti del Trastevere Stadium anche il sindaco Spina, il suo vice Fata e il consigliere comunale Simone.

Le due squadre sono rientrate negli spogliatoi. Senza reti la prima frazione di gioco al Trastevere Stadium.

45° – Ci sarà un minuto di recupero.

44° – Calcio d’angolo senza esito, la palla entra ed esce dal rettangolo di gioco e il cross è del tutto inutile.

43° – Primo corner per il Trastevere guadagnato dall’astuto Fatati, che ha fatto rimpallare il pallone sui piedi di D’Aiello.

42° – Solo lunghi lanci da una parte all’altra del campo.

40° – Fase conclusiva della prima frazione senza episodi di particolare rilievo.

39° – Primo cartellino giallo dell’incontro all’indirizzo di Risolo. Intervento punibile con l’ammonizione perché fallo tattico.

38° – Troppo tenero anche Montinaro. Ci vuole una svolta!

37° – Si vede Risolo, finora un po’ in ombra. La sua prova e quella di Diop non possono essere considerate particolarmente positive.

36° – Lancio lungo senza pretese verso Tajarol.

35° – Gran partita di sacrificio, fino a questo momento, degli attaccanti trasteverini, che spesso retrocedono per dare supporto al pressing dei centrocampisti. Reggeranno anche nella ripresa?

33° – Momento un po’ stanco della sfida.

32° – Gara equilibrata fino a questo momento.

30° – Si continua a cercare Lattanzio o Montaldi per vie centrali ma con palloni piuttosto lunghi. Il Trastevere non si scopre, potendo contare, nei fatti, in due risultati su tre.

29° – Il Bisceglie ha bisogno di una spinta maggiore in fase di ripartenza. Il contributo dei centrocampisti è fondamentale per accelerare il passaggio all’azione offensiva e mettere in difficoltà gli avversari.

28° – Fallo non rilevato su Lattanzio al limite dell’area, proteste della panchina nerazzurra.

27° – Cross di Raucci senza esito. Ci vuole ben altro, il Bisceglie sembra un po’ contratto, forse per l’importanza della posta in palio.

25° – È necessaria maggiore determinazione per far fronte alla qualità della squadra di Gardini.

24° – Terzo corner per i nerazzurri, sugli sviluppi del quale Montinaro e Partipilo sono stati disinnescati dal pacchetto arretrato romano.

24° – Girata di Lattanzio respinta da Radaelli in angolo.

23° – Il Bisceglie deve assolutamente reagire e riprendere le redini del match per non rischiare il peggio.

22° – Capolista ancora vicina al vantaggio con Tajarol. Destro a lato.

21° – Break dei padroni di casa e conclusione di Massella alta di un soffio dopo aver leggermente scheggiato la traversa.

20° – Cross di Vendetti dalla destra e inzuccata di Riccucci: palla sul montante!

20° – Traversa del Trastevere!

19° – Palla troppo lunga per Lorusso, che non riesce a raggiungerla.

18° – Ci ha provato anche Anibal Montaldi non inquadrando lo specchio della porta.

17° – Destro al volo di Lattanzio servito dal calcio di rinvio del portiere Di Franco. Tentativo pregevole ma fuori bersaglio.

16° – La giornata primaverile e piuttosto calda influisce sulle energie psicofisiche dei 22 protagonisti in campo. Il Bisceglie dovrà far valere, soprattutto nel secondo tempo, la maggiore freschezza derivante dalle 24 ore di riposo in più.

15° – La partita è ancora lunga e l’impressione è che gli ospiti non vogliano concedere nulla ed evitare di incorrere nella troppa foga.

14° – Il Bisceglie sembra voler tenere i ritmi un po’ più bassi di quanto si sarebbe potuto immaginare.

13° – Trastevere intraprendente ma con idee poco chiare.

12° – I nerazzurri provano ancora coi lanci lunghi verso le due punte ma i centrali della compagine romana, per il momento, tengono botta e non commettono errori.

11° – Lancio verso Montaldi, particolarmente cercato dai compagni di squadra in questo scorcio iniziale del confronto. Il capocannoniere del girone H di serie D è stato pescato in fuorigioco.

10° – La gara non decolla. Gli amaranto hanno rialzato il baricentro respingendo il primo sussulto del Bisceglie.

9° – Il Trastevere prova a rendersi pericoloso con un traversone di Pasqui. Palla sul fondo.

8° – Bel duello in mezzo al campo. Bel pallone da Partipilo verso Montaldi, che però non è riuscito a coordinarsi per il tiro.

7° – Lunga rimessa con le mani di Raucci, nessuno riesce a intervenire sulla palla che sfila sul fondo controllata da Radaelli.

6° – Due dribbling secchi di Partipilo e suggerimento verso Montaldi, anticipato di un soffio al momento di entrare in possesso del pallone.

5° – Il Bisceglie prova a proporsi in proiezione offensiva, deciso a dettare i ritmi.

4° – Terna arbitrale sorvegliata speciale. L’auspicio è che la direzione non penalizzi i nerazzurri.

3° – Timida iniziativa della squadra di casa. Tutto facile per Di Franco che in uscita ha raccolto un pallone decisamente innocuo.

2° – Il Trastevere prova a uscire dal guscio per non farsi schiacciare immediatamente da un avversario che non ha alcuna intenzione di mancare l’opportunità di riaprire del tutto il campionato.

2° – Sugli sviluppi del tiro della bandierina conclusione di Raucci nuovamente messa in angolo. Gran partenza del Bisceglie!

1° – Nerazzurri subito propositivi. Primo calcio d’angolo del match per gli ospiti.

1° – Partita cominciata! Calcio d’inizio dei padroni di casa.

Ore 15:01 – Scambio di gagliardetti fra i due capitani e saluto tra i 22 che fra poco si contenderanno sul terreno di gioco dell’impianto romano una buona fetta delle loro velleità di promozione in Lega Pro.

Ore 15:00 – Le due squadre hanno appena fatto il loro ingresso sul rettangolo di gioco. Bisceglie con le classiche tenute a strisce verticali nere e azzurre, Trastevere in divisa bianca.

Ore 14:59 – Tamburi, battimani e cori dei supporters biscegliesi caratterizzano l’immediato prepartita.

Ore 14:57 – Pronti per l’inizio della supersfida! È possibile condividere l’articolo del live score per consentire a tutti di seguire la diretta.

Ore 14:50 – Terminato il riscaldamento, le due formazioni sono rientrate negli spogliatoi.

Ore 14:40 – In corso, come di consueto, il riscaldamento pregara per entrambe le compagini.

Ore 14:35 – Tre variazioni per il team di Gardini, che inserirà dal primo minuto Lorusso anziché Pagliaroli in attacco, Mastromattei a metà campo per Piras e il terzino sinistro Pasqui (al posto di Pieri).

Ore 14:30 – Formazioni. Ci sarà Risolo, in mediana, a fianco di Ousmane Diop mentre Montinaro, risparmiato sabato nel match interno col Francavilla in Sinni, è stato preferito a Petitti e agirà a supporto degli attaccanti. Per il resto, confermate le aspettative della vigilia: Nicola Ragno ha deciso, in pratica, di affidarsi agli elementi di solito più utilizzati nell’ultimo periodo.

Ore 14:00 – Aperti i cancelli dell’impianto per consentire l’afflusso del pubblico. I tifosi ospiti sono giunti a Roma con un pullman (partito nel cuore della notte) e alcuni mezzi privati.

Cento biscegliesi saranno sugli spalti dell’accogliente ma angusto Trastevere Stadium ma in svariate migliaia seguiranno il nostro live score sospirando e tifando per Anibal Montaldi e compagni, che in caso di successo sul campo della battistrada del girone H riaprirebbero ulteriormente il discorso promozione diretta, risalendo a -2 quando mancherebbero sei giornate al termine della regular season.

Roma rievoca ricordi stupendi per i tifosi del Bisceglie. In fondo è proprio nella capitale che il club nerazzurro ha conquistato, aggiudicandosi la Coppa Italia Dilettanti, il diritto a partecipare a quel torneo di Serie D che adesso i sostenitori stellati sognano di vincere.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 29 marzo 2017