SAN SEVERO-BISCEGLIE 3-1. LA SITUAZIONE SI FA DIFFICILE

Sport // Scritto da Vito Troilo // 1 dicembre 2013

SAN SEVERO-BISCEGLIE 3-1. LA SITUAZIONE SI FA DIFFICILE


Calcio

Calcio

Tutto lo sport biscegliese a portata di clic su Bisceglie in diretta Aggiungi il link del sommario sportivo ai tuoi preferiti per avere la certezza di non perdere un solo articolo! BISCEGLIE IN DIRETTA – TUTTI I COLORI DELLO SPORT LOCALE

San Severo-Bisceglie 3-1
San Severo:
Pizzolato, Mangiacotti, Russi, Della Ventura, Simonetti, Ianniciello, Mastrangelo, Musca, Cesareo (dall’82° Burdo), Dimatera (dal 91° De Rosa), Ladogana. Allenatore: Danilo Rufini.
Bisceglie: Lella, Allegrini, Tundo (dal 78° Pizzutelli), Fiorentino, Gambuzza (dal 24° Abbinante), Papasidero, Khalil (dal 46° Lisi), Lamatrice, Titone, Logrieco, Croce. Allenatore: Giovanni Langella.
Arbitro: Degli Esposti di Bologna (Farina di Campobasso, Mascilongo di Termoli).
Reti: 26° Ianniciello, 35° Cesareo, 53° Ianniciello, 89° Logrieco.
Note: spettatori 300. Pioggia e nebbia fitta per tutto l’incontro. Nessun ammonito.

Il peggiore Bisceglie possibile é crollato sul neutro di Lucera rivitalizzando l’ex fanalino di coda San Severo. La situazione di classifica del team nerazzurro è divenuta estremamente preoccupante. La partita del rilancio si è trasformata in una disfatta dalle proporzioni notevoli e dalle conseguenze psicologiche devastanti per un gruppo già alla ricerca di un’identità precisa che ha mancato ancora una volta di personalità.

Le condizioni meteo proibitive (pioggia e nebbia) hanno caratterizzato un match che i giallogranata dell’ex Danilo Rufini hanno letteralmente dominato, controllando il possesso di palla e colpendo per tre volte su palle inattive. Nelle reti del San Severo lo zampino di un calciatore che nella passata stagione ha indossato la casacca nerazzura, il fantasista Antonio Dimatera.

Abulico una volta e incapace di impostare l’azione offensiva, il Bisceglie si è perso dopo l’uscita per infortunio (distorsione alla caviglia) di Raffaele Gambuzza, rilevato da Giacomo Abbinante che non è stato in grado di prendere in mano la squadra. Daniele Fiorentino, arretrato in difesa, si è rivelato persino deleterio. L’attacco è rimasto totalmente privo di palloni giocabili per tutta la durata della sfida. Inutile la pur bella rete della bandiera nerazzurra di Angelo Logrieco.

Terzultimo con appena 13 punti in 13 gare, il Bisceglie dovrà rivolgersi al mercato per irrobustire un organico che non funziona con calciatori dalla forte personalità. La scarsa abitudine di molti atleti a lottare per non retrocedere potrebbe persino diventare controproducente in questa fase del campionato.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 1 dicembre 2013