Primarie regionali 2015, Emiliano vince a Bisceglie col 47.4%. I risultati nel resto della Bat e in Puglia

Politica // Scritto da Vito Troilo // 30 novembre 2014

Primarie regionali 2015, Emiliano vince a Bisceglie col 47.4%. I risultati nel resto della Bat e in Puglia


20141130_121511

Staff delle primarie a lavoro

SPOGLIO IN TEMPO REALE – BISCEGLIE
Emiliano 428 (47.4%)
Minervini 320 (35.4%)
Stefano 155 (17.2%)
Bianche 2
Nulle 1
Totale votanti 906
Totale voti validi 903

Fare clic qui per il dato definitivo di Molfetta

Dato regionale parziale: Emiliano 23000, Stefàno 8000, Minervini 3000. L’ex sindaco di Bari è perciò intorno al 68%. Si profila un successo schiacciante.

Stimati in circa 100 mila gli elettori totali nella regione. Dato da confermare.

Definitivo di Foggia città: Emiliano 1976, Stefàno 423, Minervini 74. Appena 2497 i votanti.

Andria, dato definitivo: Emiliano 1850, Stefàno 164, Minervini 100.

Trani, dato definitivo: Emiliano 459, Stefàno 435, Minervini 152.

Definitivo Canosa: Emiliano 641, Minervini 132, Stefàno 66.

Definitivo Trinitapoli: Stefàno 579, Emiliano 204, Minervini 19.

Parziale dalla provincia di Lecce: Stefàno 3109, Emiliano 2158, Minervini 579.

Parziale dalla provincia di Taranto: Emiliano 3584, Stefàno 897, Minervini 260.

Clamoroso a Grumo Appula: intorno alle ore 19:00 le schede per le votazioni sono esaurite, cogliendo di sorpresa l’organizzazione. A recarsi alle urne erano stati in mille. Grumo Appula ha poco più di 13 mila abitanti.

Ore 22:58 – Dato definitivo da Margherita di Savoia: Stefano 778, Emiliano 202, Minervini 10. Sorprendente, soprattutto per le dimensioni, il successo dell’esponente di Sel.

Ore 22:55 – Definitivo da San Ferdinando: Emiliano 548, Minervini 60, Stefano 117.

Ore 22:53 – Definitvo da Canosa: Emiliano 641, Minervini 132, Stefano 66.

Ore 22:40 – Comincia lo spoglio. Dovrebbero aver votato in 917 ma nonostante il tanto tempo perduto i responsabili del seggio non sono riusciti a stabilire con certezza il dato di coloro che si sono recati alle urne.

Ore 22:33 – Mentre all’ex monastero di Santa Croce non si riesce ancora a cominciare con lo spoglio, c’è il dato finale di Spinazzola: Emiliano 48, Minervini 34, Stefàno 5.

Ore 22:27 – Sono circa 10300 i votanti in tutta la Bat.

Ore 22:23 – Bisceglie è l’unico comune della sesta provincia a non aver ancora comunicato il dato esatto del numero dei votanti.

Ore 22:18 – Spoglio già in corso a Barletta, dove hanno votato in 2397, a Trani (1058), Andria (2219), Canosa (840), Margherita di Savoia (992), Trinitapoli (809), San Ferdinando (721), Minervino Murge (374), Spinazzola (87) e in molti altri comuni pugliesi.

Ore 22:15 – Non è ancora chiaro il numero di coloro i quali hanno votato a Bisceglie.

Ore 22:00 – Chiusi i seggi, non è più possibile votare.

Ore 21:45 – Battute conclusive, qualche elettore dell’ultimo minuto contribuirà sicuramente a superare la cifra di 900. Non sarà raggiunta quota 1000.

Ore 21:15 – Ultimo dato aggiornato sul numero di elettori che hanno espresso il loro voto: 869.

Ore 20:00 – Il clima è di assoluta tranquillità a due ore dal termine ultimo per votare. Procedure piuttosto snelle. Superata quota 800 votanti.

Ore 19:30 – Due ore e mezza alla chiusura del voto: 719 i votanti finora. Traffico in aumento all’ex monastero di Santa Croce.

Ore 19:00 – Molti gli esponenti del locale centrosinistra avvistati ai seggi. Come preannunciato, non hanno partecipato al voto i rappresentanti biscegliesi del Partito dei comunisti italiani.

Ore 18:30 –  Le operazioni procedono senza alcun intoppo. Ottimo il lavoro dei ragazzi nei quattro seggi allestiti in via Giulio Frisari.
A mezzogiorno, su tutto il territorio regionale, avevano votato 33692 persone.

Ore 18.00 (aggiornamento a cura di Serena Ferrara): Cresce l’affluenza nell’ex monastero di Santa Croce, dove in un’ora oltre 100 persone hanno raggiunto le urne. Sono 617, i votanti (di cui 352 uomini e 265 donne) che in questo momento si sono recati alle urne.

Ore 17.00 (aggiornamento a cura di Serena Ferrara): Sono esattamente 500 i votanti che hanno raggiunto il seggio di Santa Croce alle ore 17.00 di domenica 30 novembre. Un numero in linea con le primarie parlamentari del dicembre 2013, che alla stessa ora registravano una simile affluenza.

Ore 16.00 (aggiornamento a cura di Serena Ferrara): L’improvvisa scomparsa della sorella del presidente di seggio Massimo Minerva, fa calare il silenzio tra le urne, dove frattanto è calata quasi a zero l’affluenza. Le operazioni di voto non sono state sospese, ma pochi sono gli elettori che si sono recati alle urne dopo le 14:00. Alle ore 15:00 avevano votato in totale 421 elettori.

Ore 12.15 (aggiornamento a cura di Serena Ferrara): Alle ore 12.15 hanno votato 296 persone, di cui 106 donne e 188 uomini. Nessuna anomalia nei seggi. Si prevede nel tardo pomeriggio un maggiore affollamento di elettori.

20141130_093814

Operazioni di voto al via

Ore 9.30 (aggiornamento a cura di Serena Ferrara): 55 i simpatizzanti che si sono recati all’ex monastero di Santa Croce per esprimere la propria preferenza sul candidato alle primarie di centrosinistra. 40 uomini e appena 15 donne, prevalentemente vicini ai partiti SEL e PD, hanno esercitato il diritto al voto. Nelle quattro postazioni allestite in Santa Croce, l’atmosfera è ancora tranquilla.

Aperti dalle ore 8:00 i seggi allestiti in tutti i comuni pugliesi per le elezioni primarie che permetteranno l’individuazione del candidato alla carica di presidente della regione per la coalizione di centrosinistra. Il seggio biscegliese, come di consueto, ha sede presso l’auditorium Santa Croce in via Giulio Frisari. A Molfetta si potrà votare presso la Fabbrica di San Domenico.

Tre gli aspiranti: l’ex sindaco di Bari Michele Emiliano, l’assessore regionale in carica e già primo cittadino di Molfetta Guglielmo Minervini, il senatore e presidente della giunta per le autorizzazioni di Palazzo Madama Dario Stefàno.

Sarà possibile votare fino alle ore 22:00. I risultati della consultazione si conosceranno entro un’ora dalla chiusura delle operazioni di voto. Il sito www.primariepuglia.it contiene tutte le informazioni utili per recarsi ai seggi. Potranno votare tutti i cittadini residenti in Puglia maggiorenni al 30 novembre, presentandosi al seggio con documento d’identità e codice fiscale e contribuendo con almeno 1 euro. I 16enni, i cittadini UE e quelli di un altro paese non UE che si sono pre-registrati godranno dello stesso diritto.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 30 novembre 2014