GIOCHI DEL MEDITERRANEO, EUSEBIO HALITI QUINTO NEI 400 OSTACOLI

Sport // Scritto da Vito Troilo // 29 giugno 2013

GIOCHI DEL MEDITERRANEO, EUSEBIO HALITI QUINTO NEI 400 OSTACOLI


 

Eusebio Haliti

Eusebio Haliti

EUSEBIO HALITI IN FINALE NEI 400 OSTACOLI AI GIOCHI DEL MEDITERRANEO

GIOCHI DEL MEDITERRANEO, E’ IL GIORNO DI EUSEBIO HALITI. TUTTI I SEGRETI DELLA GARA DI MERSIN. CHI SONO I SUOI AVVERSARI

Vittoria per il serbo Bekric (48″83); argento per il sorprendente algerino Rahmani (49″34); bronzo al francese Hugo Grillas (49″92). Quarto Cabello Minon (50″17), quinto il nostro Eusebio Haliti con un ottimo 50″51, sesto Dubois (50″57), settimo Lahloulou (51″09), ottavo Unsal (52″27).

Ore 18:30 – Start!

Ore 18:29 – Presentazione degli atleti. Pubblico piuttosto numeroso sugli spalti. Prima corsia per il turco Enis Unsal, seconda per l’algerino Abdelmalik Lahloulou, terza per lo spagnolo Diego Cabello Minon, quarta per il serbo Emir Bekric, quinta per il francese Ludovic Dubois, sesta per il transalpino Hugo Grillas, settima per l’algerino Miloud Rahmani.

Ore 18:25 – Gli otto finalisti sono pronti per l’ingresso sulla pista del Nevin Yanit.

Ore 18:20 – E’ il momento della chiamata per gli atleti che parteciperanno alla finale dei 400 ostacoli.

Ore 18:15 – Il portacolori biscegliese è all’interno dello stadio di Mersin, pronto per scendere in pista.

Ore 18:10 – Cauto ottimismo per Eusebio Haliti, che ha corso con il sesto tempo complessivo nelle batterie, non lontano dal terzo miglior tempo.

Ore 18:05 – L’atleta biscegliese partirà in ottava corsia.

Ore 18:02 – Eusebio Haliti rappresenterà l’Italia, con l’obiettivo di centrare una storica medaglia.

Ore 18:00 – Cresce l’attesa per la finale dei 400 ostacoli dei Giochi del Mediterraneo.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 29 giugno 2013