COPPA ITALIA SERIE D, BISCEGLIE-BRINDISI 2-0

Sport // Scritto da Vito Troilo // 31 agosto 2014

Bisceglie-Brindisi 2-0

Bisceglie: Licastro, Viscuso, Esposito, Logrieco (dal 65° Pongo), Riccio, Lanzolla, Guadalupi, Lanzillotta, Lacarra, Zotti (dal 76 °Patierno), Khalil (dal 71° Abbinante). Allenatore: Claudio De Luca. A disposizione: Vicino, Gambuzza, Gigli, Marolla, Colia, Patierno, Serafino.
Brindisi: Cattafesta, Lorito, Pellegrino, De Vivo (dal 76° Lorusso), Ferrara, Terraciano, Molinari (dal 46° Bruzzese, dall’85° Pastore), Danucci, Croce, Ancora, Loiodice. Allenatore: Marcello Chiricallo. A disposizione: Pizzolato, Zinetti, Raho, Danese, Pollidori, Iaia.
Arbitro: Scatigna di Taranto (Laudato, Pacifico di Taranto).
Reti: 53° Zotti, 79° Lacarra.
Note: spettatori 1200. Ammoniti: De Vivo, Ancora. Angoli: 1-0.

Triplice fischio dell’arbitro Scatigna. Il Bisceglie ha battuto 2-0 il Brindisi eliminandolo dalla Coppa Italia di Serie D e avanzando al secondo turno della manifestazione.

93° – L’ex Croce prova a coordinarsi su suggerimento di Loiodice ma il suo tentativo è velleitario.

90° – Quattro minuti di recupero.

87° – Pubblico biscegliese molto soddisfatto non solo per l’esito della gara ma soprattutto per la qualità della prestazione dei ragazzi allenati da Claudio De Luca.

85° – Ultimo cambio per i messapici: fuori Bruzzese (acciaccato), dentro Pastore.

82° – Gara ormai in archivio: Brindisi alle corde.

79° – Patierno elude il fuorigioco biancazzurro involandosi verso la porta a tu per tu con Cattafesta che gli respinge il tiro ma sulla respinta Peppe Lacarra gonfia la rete con un facile tap-in. Bisceglie-Brindisi 2-0.

79° – GOL BISCEGLIE!!!

76° – Il Brindisi avvicenda De Vivo con un quarto attaccante, l’under Lorusso.

76° – Applausi scroscianti per Pierino Zotti, rimpiazzato da Cosimo Patierno.

75° – Bisceglie molto disinvolto e capace di tagliare il campo facendo correre la palla e gli avversari.

74° – Il Brindisi continua a non dare segnali di reazione.

71° – Giacomo Abbinante rileva Khalil occupando la posizione che era di Angelo Logrieco davanti alla difesa. Idriss Pongo sarà il terzo atleta del reparto offensivo.

71° – Tiro da dimentica di Loiodice da fuori area.

70° – Il Brindisi, costretto a inseguire nel punteggio, cerca di guadagnare metri e avanzare il baricentro senza portare particolari insidie alla difesa biscegliese.

68° – Cross dalla sinistra di Khalil e colpo di testa di Ferrara in anticipo su Lacarra ben appostato.

66° – Bella azione del Brindisi, da Ancora per Loiodice il cui cross dalla destra ha trovato pronto all’uscita l’estremo di casa Licastro.

65° – Un ottimo Angelo Logrieco esce, molto applaudito dal pubblico, per far posto a Idriss Pongo.

61° – Iniziativa insistita di Lorito sull’out destro. Cross sul quale esce puntuale Licastro.

58° – Il gol di Pierino Zotti (quarto stagionale dopo la tripletta al Gallipoli nel 5-2 del turno preliminare) qualificherebbe il Bisceglie al secondo turno della manifestazione ed estrometterebbe il team di mister Marcello Chiricallo.

56° – Entusiasmo in gradinata per la rete del vantaggio biscegliese.

55° – Il sinistro teso di Danucci sfuma sul fondo senza che nessuno intervenga.

55° – Il Brindisi reagisce proiettandosi all’attacco e guadagnando un calcio piazzato al limite dell’area di rigore nerazzurra sul lato destro del campo.

54° – Proteste veementi della formazione ospite i cui atleti sostengono che Lacarra avrebbe commesso fallo nell’atto di conquistare il possesso di palla.

53° – Peppe Lacarra soffia un pallone sul lato corto sinistro dell’area brindisina e serve l’accorrente Pierino Zotti che con un piatto molto preciso ha indirizzato il pallone verso il palo interno portando in vantaggio i nerazzurri. Bisceglie-Brindisi 1-0.

53° – GOL DEL BISCEGLIE!!!

52° – Pallino del gioco decisamente dei padroni di casa

50° – Ci prova Michele Lanzillotta da oltre 20 metri. Il suo esterno destro esce sul fondo.

48° – Il Bisceglie tiene il possesso del pallone e prova a impostare il gioco. Nel primo tempo i nerazzurri si sono fatti preferire sul piano della costruzione dell’azione offensiva.

47° – Duro scontro fra De Vivo e Logrieco che sostiene di aver preso un colpo al volto. L’arbitro non assume provvedimenti.

46° – Il gioco riprende dopo il cambio tra Hernan Molinari e Bruzzese.

45° – Si conclude senza recupero un bel primo tempo. Bisceglie-Brindisi 0-0.

42° – Zotti, servito da Lacarra, cerca il colpo a effetto ma il suo lob è impreciso.

41° – Ottima prova di Viscuso sull’out destro.

39° – L’agonismo e l’indiscutibile tasso tecnico medio delle due formazioni rende molto gradevole la partita.

37° – Fallaccio gratuito di De Vivo, già ammonito su Guadalupi. L’arbitro fischia calcio di punizione senza prendere ulteriori provvedimenti tra le proteste del “Gustavo Ventura”.

35° – Lacarra riceve spalle alla porta al limite dell’area e prova a concludere girandosi. Sinistro alto sulla traversa.

34° – Il caldo e l’altissimo tasso di umidità cominciano a farsi sentire.

33° – Ammonito De Vivo per un ingenuo quanto inutile fallo di mano a centrocampo.

32° – Splendida palla di Zotti per Khalil che però perde l’attimo giusto per giocare l’uno contro uno. L’azione sfuma.

31° – Storie tese tra Viscuso e un nervoso Croce.

30° – Ennesimo anticipo di Nicola Lanzolla sul temuto Hernan Molinari.

29° – Il Bisceglie prova a costruire gioco cambiando spesso lato forte alla palla con lanci precisi, dimostrando buona capacità di palleggio.

27° – Lacarra fermato in offside a tu per tu con Cattafesta. Fuorigioco giusto.

26° – Uno-due fra Lacarra e Zotti che di sinistro non ha inquadrato lo specchio.

24° – Cross dalla sinistra di De Vivo, uscita di Licastro che non riesce a bloccare la palla. Loiodice con una rovesciata ha cercato di indirizzare la palla verso la porta non riuscendoci. Brivido per i nerazzurri.

23° – Pallone giocabile per Lacarra che non riesce ad agganciare.

22° – Logrieco si accentra da sinistra e prova a concludere ma Danucci stoppa la conclusione del centrocampista nerazzurro.

21° – Ritmi leggermente scesi rispetto ai primissimi minuti di gioco.

20° – Lancio di Guadalupi per vie centrali verso Lacarra che però è anticipato.

19° – Il Brindisi prova a farsi pericoloso con un cross dalla sinistra che però non sortisce pericoli alla retroguardia nerazzurra.

18° – Nel primo anniversario della scomparsa i sostenitori nerazzurri della Gradinata 12 ricordano il loro fratello Sandrino con uno striscione molto applaudito.

17° – Cross dalla destra di Esposito per Lacarra, anticipato da De Vivo.

16° – Possesso palla del Brindisi: triangolo fra Croce e Molinari che non si chiude a causa dell’uscita di Licastro.

15° – Delizioso ma troppo lungo il pallone di Logrieco per Lacarra che non riesce ad agganciare un lancio di oltre 50 metri.

14° – Punizione insidiosissima di Pierino Zotti che indirizza da sinistra una palla velenosa verso l’incrocio: Cattafesta respinge coi pugni.

13° – Un leggero vento di brezza allevia le sofferenze per il caldo ai ventidue protagonisti del match.

12° – Da un suggerimento di Danucci nasce l’uno contro uno di Loiodice che si coordina per la conclusione di sinistro a giro. Palla alta.

11° – Padroni di casa molto pimpanti e presenti su tutti i contrasti. Il cast di mister Chiricallo sembra attendere, pronto a colpire in fase di ripartenza.

10° – Punizione dalla tre quarti destra per il Bisceglie. Cross basso e teso di Zotti sul quale un calciatore ospite, Terraciano, ha forse toccato il pallone con una mano. Proteste nerazzurre.

9° – Bella partita fra due squadre decise a conquistare il passaggio al turno successivo.

8° – Secondo tiro dalla bandierina indirizzato sul primo palo, la difesa brindisina respinge.

7° – Danucci di testa rimanda la palla in angolo sullo spiovente di Pierino Zotti.

6° – Bella iniziativa individuale di Angelo Logrieco che guadagna un corner.

5° – Primo tiro degli ospiti verso la porta nerazzurra con Ancora. Licastro blocca la sfera senza alcuna difficoltà.

4° – Bella incursione di Esposito sull’out sinistro: il terzino entra in area di rigore e prova a concludere ma la difesa avversaria fa muro.

2° – In campo col team messapico l’ex di turno non troppo rimpianto Antonio Croce.

1° – Bisceglie in tenuta nerazzurra, Brindisi in casacca rossa con risvolto a “V” celeste.

Ore 20:00 – Via al match: oltre 1000 spettatori sugli spalti del “Gustavo Ventura” con oltre un centinaio di sostenitori brindisini al seguito.

Ore 19:58 – Tutto pronto per l’inizio della gara.

Ore 19:52 – Marcello Chiricallo schiererà i suoi con un 4-2-3-1 nel quale Molinari sarà il perno d’attacco.

Ore 19:50 – Mister Claudio De Luca riproporrà gli stessi undici calciatori schierati all’inizio del confronto vinto col Gallipoli.

Ore 19:45 – Bisceglie e Brindisi scenderanno in campo alle ore 20:00 per la sfida in gara unica valida per l’accesso al secondo turno della Coppa Italia di Serie D.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 31 agosto 2014
  • Anzitutto: risultato giusto.
    Un po’ di delusione per il Brindisi: stasera si stenta a credere che sia la squadra piu forte del girone.
    Una conferma il Bisceglie: con mister De Luca farà molta strada.