COPPA ITALIA, BISCEGLIE-AGROPOLI 6-7 dopo i calci di rigore. Nerazzurri eliminati

Sport // Scritto da Vito Troilo // 15 ottobre 2014

COPPA ITALIA, BISCEGLIE-AGROPOLI 6-7 dopo i calci di rigore. Nerazzurri eliminati


Bisceglie-Agropoli 6-7 dcr (0-0)

Bisceglie: Licastro, Lacriola, Esposito, Logrieco, Riccio, Anaclerio, Guadalupi, Lanzillotta, Lacarra (dal 55° Patierno), Gallaccio (dal 55° Zotti), Khalil. Allenatore: Claudio De Luca. A disposizione: Lattaruli, Gambuzza, Gigli, Abbinante, Marolla, Patierno, Zotti, Serafino, Pongo.
Agropoli: De Luca, Amendola, Landolfi, Siano, Panini, Cuomo (dal 75° Tarallo), Castaldi, Berretti, Esposito (dal 75° Ciolli), Tiscione, Ficarrotta (dal 78° Ragosta). Allenatore: Egidio Pirozzi. A disposizione: Maiellaro, D’Avella, Alfano, Staiano, Napoli, Scognamiglio.
Arbitro: Minafra di Roma (Pizzi di Termoli, Farina di Campobasso).
Note: spettatori 600. Ammoniti: Landolfi, Khalil, Panini, Lacarra, Patierno, Esposito, Berretti, Lacriola. Angoli: 5-2.
Sequenza rigori: Tarallo gol, Zotti gol, Berretti gol, Logrieco gol, Ragosta gol, Patierno gol, Castaldo gol, Guadalupi gol, Tiscione gol, Riccio gol, Siano gol, Pongo gol, Landolfi gol, Esposito parato.

Esposito calcia male, De Luca respinge e regala il passaggio del turno all’Agropoli.

Si prosegue con Landolfi che realizza: 6-7.

Rete di Pongo: 6-6.

Tocca a Pongo.

Gol Siano: 5-6.

Gol Riccio: 5-5.

Gol Tiscione: 4-5.

Tocca a Tiscione.

Guadalupi spiazza De Luca: 4-4.

Castaldo gol: 3-4.

Patierno trasforma con un destro verso l’incrocio: 3-3.

Ragosta piazza bene la palla: 2-3.

Logrieco esegue alla perfezione: gran bel rigore, 2-2.

Gol di Berretti che spiazza Licastro con un destro potente: 1-2.

Tocca a Berretti.

Zotti beffa De Luca con uno stupendo cucchiaio che manda su tutte le furie il portiere campano. Applausi scroscianti per l’asso nerazzurro.

E’ il turno di Pierino Zotti.

Tarallo gol: 0-1.

Tocca all’Agropoli con Tarallo.

I rigori saranno calciati verso la porta più vicina agli spogliatoi del “Gustavo Ventura”.

L’incontro termina a reti bianche. Il passaggio del turno sarà deciso dal dischetto.

94° – Ultime chances per il Bisceglie.

93° – Vincenzo Lacriola è l’ottavo ammonito della gara.

90° – Quattro minuti di recupero.

89° – Idriss Pongo sostituisce Michele Lanzillotta.

88° – Forcing del Bisceglie. De Luca esce smanacciando per anticipare Patierno.

87° – Zotti calcia sulla barriera, posizionata però a non più di quattro metri dal punto di battuta.

87° – Calcio di punizione per il Bisceglie dal limite. Ancora Zotti sulla palla.

85° – Bisceglie furibondo per la mancata concessione di un rigore per un fallo apparso abbastanza netto su Patierno in piena area di rigore. Il centravanti bitontino era stato imbeccato da Pierino Zotti.

83° – Palo interno di Zotti su punizione da 25 metri. Esecuzione splendida del fantasista barese.

78° – Pronto anche il terzo cambio per gli ospiti: fuori Ficarrotta, dentro Ragosta.

76° – Quinto tiro dalla bandierina per il team nerazzurro.

75° – Tarallo e Ciolli sostituiscono Cuomo ed Esposito.

75° – Khalil, servito deliziosamente sull’out destro da Zotti, si invola verso la porta campana e cross verso Patierno che però non riesce ad arrivare su un pallone difficile.

73° – Cartellino giallo per Berretti, centrocampista dell’Agropoli.

72° – Tiscione spreca un calcio di punizione dal vertice destro dell’area di rigore tirando in porta in modo peraltro sbilenco.

68° – Il Bisceglie gioca meglio. Partita aperta. Una ventina di minuti al termine più recupero.

67° – Sesto ammonito del match, il centravanti agropolese Esposito.

66° – Botta di Stefano Riccio da 25 metri. Palla fuori.

64° – Ammonito Patierno al suo primo fallo, peraltro non duro.

63° – Destro di Logrieco dal limite fuori di un soffio.

61° – Palla tesa di Zotti nel cuore dell’area, Logrieco svetta e colpisce di testa sfiorando il palo alla destra di De Luca.

60° – Patierno sembra aver dato quello smalto ai nerazzurri finora mancato. Quarto corner per il Bisceglie.

58° – Senza esito il terzo tiro dalla bandierina in favore della squadra di casa.

57° – Palla lunga di Lanzillotta verso Patierno che s’invola in direzione della porta ospite, guadagnando un calcio d’angolo.

55° – Cosimo Patierno rileva Peppe Lacarra e Pierino Zotti sostituisce Michele Gallaccio.

53° – Un intraprendente Lacarra guadagna il fondo e da sinistra indirizza un cross al centro che i suoi compagni di squadra non riescono a sfruttare. Sulla prosecuzione dell’azione Guadalupi prova il destro a giro ma fallisce il bersaglio.

50° – Gallaccio aggancia sulla trequarti, prova a coordinarsi e calcia senza trovare la porta.

48° – Tiro-cross di Ficarrotta che attraversa l’area nerazzurra spegnendosi a lato.

47° – Iniziativa individuale di Tiscione che vince due rimpalli e prova a calciare dal limite. Palla fuori.

46° – Calcio piazzato per la formazione di casa dalla trequarti. Lacarra calcia alle stelle.

Gioco ripreso: nessuna sostituzione.

Si conclude un primo tempo soporifero. Bisceglie-Agropoli 0-0 all’intervallo.

45° – Censurabile comportamento di Tiscione, che nell’atto di restituire il pallone agli avversari lo calcia deliberatamente fuori dallo stadio. Il pubblico del “Gustavo Ventura” ne chiede a gran voce l’ammonizione.

44° – Parapiglia in campo. Molto attivo nella discussione il fantasista ospite Tiscione, in collaborazione con un nervosissimo Landolfi.

42° – Calcio piazzato dalla trequarti per i padroni di casa. Pallone basso calciato da Lacarra sul quale Gallaccio, con una deviazione, sfiora un incredibile gol.

40° – Cross dalla destra di Khalil per la testa di Gallaccio. Palla sul fondo.

39° – Giallo anche per Peppe Lacarra (fallo da dietro su Landolfi a metà campo).

37° – Si scaldano le luci dei riflettori dell’impianto di via della libertà. Scivola via un primo tempo avaro di emozioni.

35° – Gallaccio calcia sulla barriera da buona posizione, sulla ribattuta ci prova Lacarra da 25 metri ma la mira è imprecisa.

34° – Fallo del difensore centrale Panini su Lacarra al limite dell’area. Punizione per il Bisceglie e ammonizione per il calciatore dell’Agropoli.

30° – Due calci d’angolo consecutivi per l’Agropoli, che però non riesce a impensierire la difesa nerazzurra.

28° – Ammonito Khalil per un fallo a metà campo.

27° – Primo cartellino giallo della partita all’indirizzo del terzino sinistro campano Landolfi.

23° – Il match fatica a decollare. Il Bisceglie negli ultimi minuti ha cercato di alzare il baricentro pressando e riconquistando alcuni palloni nella zona nevralgica del campo.

17° – Tiscione fermato in posizione di fuorigioco. Si era ritrovato a tu per tu con Licastro.

14° – Ritmi di gara molto bassi.

10° – Conclusione debole e centrale di Tiscione neutralizzata da Licastro.

8° – Gli ospiti si fanno preferire in questo scorcio iniziale della sfida. Palla a terra, i cilentani cercano l’affondo per vie centrali.

6° – Agropoli pericoloso con un cross dalla sinistra Landolfi verso il secondo palo sul quale Ficarrotta colpisce male il pallone da pochissimi passi, senza centrare lo specchio della porta.

2° – Il Bisceglie non presenta fra gli undici titolari Pierino Zotti, tenuto a riposo da mister Claudio De Lucera. In attacco Lacarra, Gallaccio e Khalil.

Ore 17:00 – Tutto pronto per il calcio d’inizio.

Ore 16:55 – Le due squadre sono pronte per fare il loro ingresso sul rettangolo di gioco.

Ore 16:50 – Pomeriggio molto caldo e particolarmente umido al “Gustavo Ventura”. La risposta del pubblico biscegliese per forza di cose non è stata particolarmente positiva, considerato l’orario del match.

Ore 16.45 – Un quarto d’ora al calcio d’inizio della gara unica valida per il terzo turno della Coppa Italia di Serie D fra Bisceglie e Agropoli.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 15 ottobre 2014