DIRETTA | CONSIGLIO COMUNALE

Politica // Scritto da Vito Troilo // 29 giugno 2016

DIRETTA | CONSIGLIO COMUNALE

In tempo reale dall’auditorium Santa Croce

Sette punti all’ordine del giorno (qui i dettagli) per una seduta di consiglio comunale che inevitabilmente toccherà la questione “strisce blu”, considerato che il dibattito, specie sui social network, fra la gran parte dei cittadini esasperati e imbufaliti da alcune evitabili esagerazioni e i sostenitori dell’amministrazione comunale.

La maggioranza a supporto di Francesco Spina, da mesi ridotta a 14 componenti in seguito al polemico passaggio all’opposizione di Giorgia Preziosa e Pierpaolo Pedone e all’ingresso nei ranghi di Gigi Di Tullio, è pronta a fare da testuggine (quasi sempre silenziosa) alle contestazioni che una minoranza recentemente rinvigorita muoverà nel merito degli argomenti in discussione, dalla questione Tari (giovedì 23 si è svolta la prima iniziativa di raccolta firme) alla pesantissima pronuncia della Corte dei Conti sui bilanci 2012 e 2013 (qui gli approfondimenti).

IN TEMPO REALE (premere il tasto F5 o ricaricare la pagina per aggiornare i contenuti)

Ore 20:47 – Posto finalmente in votazione dopo quasi tre ore di discussione, il primo punto all’ordine del giorno è approvato all’unanimità.

Ore 20:40 – Franco Napoletano: «È necessaria, per le strade del centro, la realizzazione di un percorso ciclabile».

Ore 20:35 – Angelantonio Angarano rimbrotta il sindaco: «Non hai alcuna visione strategica sulla mobilità sostenibile e lo si evince dalle tue stesse parole in merito alla questione delle “strisce blu”. E poi che senso ha fare una pista ciclabile sul lungomare totalmente avulsa dal contesto di un centro in cui non ci sono piste ciclabili? La mobilità sostenibile era nel mio programma elettorale: vattelo a leggere». Sul waterfront: «I dossi sul basolato sono una schifezza».

Ore 20:30 – Roberta Rigante al primo cittadino: «Se e quando entrerà nel Partito Democratico discuteremo alcune questioni in altre sedi e non certo qui in consiglio comunale. Non condividiamo questo modo di amministrare la città».

Ore 20:25 – Lunghissimo l’intervento di Spina, cui segue una risposta di Gianni Casella rivolto al sindaco: «Perché spostare l’attenzione sulla questione della tua adesione al Partito Democratico?». Sulle strisce blu l’esponente di minoranza è ironico: «Sembra quasi che ti si debba chiedere scusa». 

Ore 19:58 – Il primo cittadino interviene nuovamente per alcune precisazioni riguardo l’intervento di Angelantonio Angarano toccando diversi aspetti, dalla polemica sulle strisce alla questione inerente l’iscrizione al Partito Democratico.

Ore 19:45 – In corso una discussione sull’emendamento proposto da Gianni Casella e fatto proprio dal sindaco Spina.

Angelantonio Angarano

Angelantonio Angarano

Ore 19:25 – Angelantonio Angarano è molto severo nei confronti di Spina: «Lei ci ha abituato a pensar male e insegnato che nella stragrande maggioranza dei casi ci si azzecca. In realtà l’apertura nei confronti delle opposizioni si è sempre vista sulla carta e mai dal punto di vista pratico. Questa amministrazione ha fatto della chiusura al confronto, della mancanza di programmazione e della totale incapacità di mettere in campo una visione strategica la sua caratterizzazione principale». Durezze anche riguardo il rapporto fra consiglio comunale e amministrazione: «Quest’assemblea non è adeguatamente informata e messa nelle condizioni di prendere decisioni». Sulle strisce blu: «Sono uno strumento per la mobilità sostenibile o per fare soldi?» Affondo nei confronti dell’ufficio tecnico: «Com’è possibile che non sapessero nulla dei lavori? Che senso ha colorare di blu le nostre strade? Per essere presi in giro da mezza Italia?» 

Tonia Spina

Tonia Spina

Ore 19:15 – Tonia Spina critica la scelta di aver posto dei rallentatori nel tratto evidentemente più pericoloso del waterfront in via Nazario Sauro. Sulla scelta della proroga dei termini per la presentazione delle richieste di detrazione Tari l’esponente di Conservatori e riformisti ha espresso il suo favor. Molti i rilievi sulla faccenda delle aree di sosta a pagamento: «C’è molta confusione. Non si possono affrontare i problemi “dopo”. Il piano del traffico andava discusso e realizzato prima di riempire la città di strisce. È mancato il confronto coi cittadini e mi auguro che questa lezione serva all’amministrazione».

Pierpaolo Pedone

Pierpaolo Pedone

Ore 19:10 – Pierpaolo Pedone e Tonia Spina paventano ulteriori aumenti, per i prossimi anni, della Tari.

Roberta Rigante

Roberta Rigante

Ore 19:03 – Replica di Roberta Rigante (Partito Democratico): «Gli aumenti sulla Tari sono consistenti. È sufficiente chiedere a cittadini e commercianti. Il sindaco potrebbe intervenire sui costi del servizio, cercando di perseguire la strategia “rifiuti zero” e far partire il “porta a porta” su tutto il territorio comunale». Sulle strisce blu: «L’amministrazione, con questi interventi, non è nelle condizioni di far credere ai cittadini che si tratti di misure per la mobilità sostenibile».  

Gaetano Simone

Gaetano Simone

Ore 19:00 – Parla, per la maggioranza, Gaetano Simone, annunciando il voto favorevole del gruppo.

Gianni Casella

Gianni Casella

Ore 18:50 – Attacco sulle “strisce blu”: «Com’è possibile che l’ufficio tecnico non fosse informato sull’effettuazione dei lavori?». Casella propone l’istituzione del disco orario «per evitare che i commercianti del centro paghino a caro prezzo questa scelta». Forte l’esecrazione del consigliere per quella che è stata ritenuta una “fuga in avanti” dell’amministrazione comunale sul tema dei parcheggi a pagamento: «Sarebbe stato opportuno ascoltare prima i cittadini, coinvolgendoli dal basso. A parte quelli schierati, la popolazione per gran parte si sta disaffezionando da tutta la politica, indistintamente».

Ore 18:45 – Prosegue l’intervento di Gianni Casella: «I malumori della cittadinanza sono evidenti». Durissimo il passaggio sull’attuale situazione politico-amministrativa e in particolare della maggioranza: «Lei è una persona capace e intelligente ma è un “re solo” perché attorno a sé non ha la possibilità di confrontarsi». I presenti sono saliti a 21 con l’arrivo presso l’auditorium Santa Croce del consigliere Marianna De Toma.

Ore 18:40 – Casella: «Le agevolazioni per la Tari sono insufficienti ma in ogni caso c’è stata scarsa pubblicità. Non un semplice manifesto affisso per tre giorni, che molti non leggono: gran parte dei biscegliesi ha bisogno di essere informata “alla vecchia maniera”. Alcune proposte di agevolazione sono inefficaci». Riguardo la detrazione per le imprese che intendono dotarsi di videosorveglianza la proposta del consigliere di opposizione è di «portarla al 50% del totale».

Il primo cittadino Francesco Spina

Il primo cittadino Francesco Spina

Ore 18:38 – Il primo cittadino ha terminato dopo 23 minuti. Il presidente del consiglio Franco Napoletano ha richiamato l’assemblea al rispetto dei tempi massimi per gli interventi. Tocca adesso a Gianni Casella.

Ore 18:30 – L’intervento del sindaco prosegue da oltre 15 minuti. Spina ha affermato di essere disposto a discutere alcune modifiche all’attuale assetto delle strisce blu, aggiungendo la richiesta, al segretario generale, di comunicare l’avvenuta proroga attraverso l’affissione di manifesti.

Ore 18:25 – Con l’ingresso in aula di Tonia Spina i presenti, al momento, sono 20: risultano assenti gli esponenti di maggioranza Marco Di Leo, Marianna e Toma, Giuseppe Sannicandro e i consiglieri di minoranza Tonio Rossi e Domenico Storelli.

Ore 18:20 – Il primo cittadino entra subito nella polemica sulla questione “strisce blu”, sostenendo di essere stato attaccato su facebook, in particolare da un non meglio precisato “ex assessore con delega al centro storico”. Spina ha ribattuto anche a Rocco Prete, leader cittadino di “Noi con Salvini”, che in un intervento sui social ha criticato il comportamento dell’ufficio tecnico.

Ore 18:15 – In esame il primo punto all’ordine del giorno, riguardante la proroga al 31 luglio per la presentazione delle richieste di esenzione e decurtamento Tari. Il sindaco Francesco Spina ha sottolineato: «La città di Bisceglie non pagherà l’ecotassa e oltre 1200 assegni arriveranno ai cittadini».

Ore 18:10 – Inizia la seduta. I presenti, al momento, sono 19.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 29 giugno 2016