DIRETTA CALCIO | BISCEGLIE-VIRTUS FRANCAVILLA e la 30ª giornata nel girone H di Serie D

Sport // Scritto da Vito Troilo // 10 aprile 2016

DIRETTA CALCIO | BISCEGLIE-VIRTUS FRANCAVILLA e la 30ª giornata nel girone H di Serie D

Premere F5 sulla tastiera per ricaricare la pagina oppure attendere l’aggiornamento automatico. Usare il tasto facebook per condividere il live score

SERIE D
Girone H – 31ª giornata
Serpentara-Aprilia [ore 15:00] 0-1
Fondi-Isola Liri [ore 15:00] 3-2
Francavilla in Sinni-San Severo [ore 15:00] 3-1
Pomigliano-Turris [ore 15:00] 1-1
Marcianise-Nardò [ore 15:30] 1-0
Picerno-Gallipoli [ore 16:00] 2-0
Manfredonia-Torrecuso [ore 16:00] 1-0
Bisceglie-Virtus Francavilla [ore 16:30] 1-3
Taranto-Potenza [ore 16:30] 5-2

Classifica
Virtus Francavilla 60; Taranto 58; Nardò 57; Francavilla in Sinni 54; Fondi 48; Pomigliano 43; Bisceglie, Marcianise 41; Manfredonia 40: Torrecuso, Potenza 39; Turris 38; San Severo 35; Isola Liri 34; Serpentara 31; Picerno 28; Aprilia 25; Gallipoli 18.

BISCEGLIE-VIRTUS FRANCAVILLA 1-3

Bisceglie: Vicino, Aprile, Rubino, Fanelli, Ola, Lamorte, De Vivo, Ngom, Lorusso (dal 54° Guglielmi), Partipilo, Pizzutelli (dal 59° Khalil). Allenatore: Claudio De Luca. A disposizione: Leo, Ivone, Saias, Lubrano, Marra, Lancellotti, Loconte.
Virtus Francavilla: Albertazzi, Bartoli (dal 76° Tundo), Vetrugno, Risolo, Taurino, Gallù (dall’83° Turi), Liberio (dal 66° Pino), Bason, Masini, Galdean, Montaldi. Allenatore: Antonio Calabro. A disposizione: Spinelli, De Toma, Rotunno, Mignogna, De Giorgi, Picci.
Terna arbitrale: Zufferli di Udine (Nocella, Longo di Paola).
Reti: 25° Masini ,42° Partipilo, 44° Montaldi, 95° rigore Masini.
Note: spettatori 1200. Ammoniti: Lorusso, Liberio, Taurino. Calci d’angolo: 3-8.

LIVE SCORE BISCEGLIE-VIRTUS FRANCAVILLA (scorrere verso il basso per leggere i primi aggiornamenti)

ECCELLENZA: Castellaneta-Unione 0-4 (risultato finale)

FINITA al “Gustavo Ventura”. La Virtus Francavilla si è imposta 3-1.

98° – Gran sinistro di Partipilo deviato da Albertazzi.

98° – Gioco ripreso ma anche l’extra time è abbondantemente scaduto. Si attende solo il triplice fischio.

95° – Ancora una mischia sul terreno di gioco. L’assistente ha richiamato l’attenzione dell’arbitro. Espulso il preparatore del Bisceglie Claudio Capacchione.

95° – Masini ha trasformato la massima punizione chiudendo i giochi. Bisceglie-Virtus Francavilla 1-3

95° – GOL FRANCAVILLA!

94° – Rigore per la Virtus Francavilla. Fallo molto dubbio di Fanelli su Masini.

93° – Tentativo dalla lunga distanza di Rubino. Nulla da fare. Pallone fuori.

92° -Uscita di Albertazzi sul traversone di Khalil. Il Francavilla respira.

90° – Angolo per i padroni di casa. Albertazzi smanaccia, mischia in area sul cross di De Vivo e nuovo corner.

89° – Ci saranno sette minuti di recupero!

88° – Forcing del Bisceglie. Cross di De Vivo, uscita in presa alta di Albertazzi.

88° – Punizione per i nerazzurri: cross di Fanelli dai 30 metri, pallone respinto dagli avversari.

87° – Sinistro di Khalil respinto da Risolo. Francavilla rintanato nella propria trequarti.

84° – Guglielmi, appena entrato in area di rigore, ha perso il controllo del pallone.

84° – Tentativi piuttosto sterili della formazione allenata da Claudio De Luca, che nella ripresa ha creato ben poco.

83° – Gallù ha abbandonato il rettangolo di gioco rilevato da Turi.

82° – Gioco fermo fra le animose contestazioni del pubblico biscegliese. C’è un giocatore della Virtus Francavilla a terra da molto tempo.

81° – Terzo cambio per il Bisceglie. Lamorte ha lasciato posto a Loconte. Stellati a trazione anteriore per lo scorcio conclusivo della sfida.

79° – La Virtus Francavilla ha rallentato l’intensità del match nel chiaro intento di conservare il risultato positivo, che sarebbe fondamentale per continuare a coltivare le velleità di vittoria del campionato.

78° – Proteste per un evidente contatto al limite dell’area fra Taurino e Guglielmi. L’arbitro ha lasciato proseguire.

76° – Bartoli, infortunato, è costretto a lasciare il campo sostituito dall’ex di turno Alberto Tundo.

74° – Manovra degli stellati frenata dai primi in classifica, che non intendono lasciare nulla al caso.

72° – Cross dalla sinistra di Rubino, colpo di testa di Partipilo cui è stato fischiato però un fallo in attacco.

69° – Il tempo trascorre con l’impressione che i nerazzurri non riescano a riorganizzarsi. Virtus Francavilla scaltra, in paziente attesa delle proposte offensive dei giovani calciatori di casa.

66° – Prima sostituzione fra i viaggianti: Pino per Liberio, senz’altro fra i migliori.

63° – Il Bisceglie prova a costruire gioco ma non è facile al cospetto di un avversario smaliziato che difende a pieno organico.

61° – Cross di De Vivo col sinistro, uscita coi pugni di Albertazzi.

61° – Punizione dal limite per i nerazzurri. Pallone sul fronte destro dell’attacco.

59° – Khalil ha rimpiazzato Federico Pizzutelli (ottima la sua prestazione). Resta un solo cambio a disposizione di Claudio De Luca.

58° – Senza esito l’ottavo calcio dalla bandierina degli imperiali (il Bisceglie ne ha tirato solo uno).

58° – Disattenzione di Lamorte: Montaldi è riuscito a rubargli il tempo e a calciare ma Vicino ha messo in corner.

56° – Ghiottissima chance per Masini, messo da Montaldi a tu per tu con Vicino. Puntata a sorprendere il portiere gravinese, palla a fil di palo.

55° – Tentativo dalla distanza di De Vivo: parata di Albertazzi.

54° – Primo avvicendamento per la squadra di casa: Guglielmi ha rilevato Lorusso, peraltro visibilmente acciaccato.

49° – Fase noiosa della sfida. La Virtus Francavilla, sorniona, lavora per colpire di rimessa.

47° – Pasticcio difensivo stellato, occasione per Liberio il cui tiro è stato però messo in calcio d’angolo.

46° – Partita ricominciata. Gioco già fermo per alcuni problemi fisici occorsi a Daniel Ola.

Terminato il primo tempo al “Gustavo Ventura”. Bisceglie sotto di un gol con la capolista Virtus Francavilla: 1-2. Vantaggio ospite con Masini al 25°, pari nerazzurro firmato da Partipilo, immediato nuovo sorpasso degli ospiti grazie a Montaldi.

46° – Montaldi ha realizzato il suo dodicesimo gol in campionato.

46° – Match di elevatissimi contenuti agonistici e piuttosto gradevole anche sul piano tecnico.

45° – Due minuti di recupero.

44° – Sugli sviluppi del sesto tiro d’angolo gli ospiti hanno immediatamente ritrovato il vantaggio grazie a un gol di Anibal Montaldi. Bisceglie-Virtus Francavilla 1-2!

44° – GOL FRANCAVILLA!

42° – Anthony Partipilo, servito da Lamorte, ha trafitto Albertazzi impattando la situazione al “Gustavo Ventura”. Gran gol del neo-papà, naturalmente dedicato al piccolo Vito, venuto alla luce nei giorni scorsi. Bisceglie-Virtus Francavilla 1-1!

42° – GOL BISCEGLIE!

41° – Parapiglia in campo. La capolista è in evidente difficoltà, rinchiusa a difesa del vantaggio.

40° – Incredibile occasione per il team di casa. Pasticcio imperdonabile di Albertazzi che ha servito Lorusso il cui tiro a botta sicura si è spento sul fondo nello sconforto del pubblico biscegliese.

39° – De Vivo ci prova con un sinistro a giro che si perde alto.

38° – Clamorosa progressione di Partipilo che percorre almeno 40 metri palla al piede. Taurino lo stende e rimedia un’ammonizione. Punizione da 20 metri per il Bisceglie.

37° – Punizione dalla trequarti per gli ospiti senza esito.

35° – Pizzutelli calcia sulla barriera (uscita in abbondante anticipo e già a distanza inferiore a quella regolamentare), sulla prosecuzione cross di Rubino e incornata di Ola fuori misura.

35° – Fallo di Risolo e punizione da posizione centralissima per il Bisceglie. Siamo a 18 metri dalla porta francavillese.

34° – Stacco di testa di Lamorte su traversone di Pizzutelli: Albertazzi, attento, blocca.

33° – Tiro cross di Pizzutelli su calcio piazzato, pallone respinto.

32° – Fallaccio di Liberio su Pizzutelli. “Giallo” inevitabile. Punizione dal limite dell’area per il Bisceglie. Liberio, diffidato, non giocherà la prossima della Virtus Francavilla (in trasferta sul campo del Torrecuso).

31° – Proteste del pubblico biscegliese per la direzione di gara di Zufferli.

31° – Francavilla sempre insidioso. La capolista continua a tenere palla e cerca il secondo gol.

29° – Contatto in area fra Gianni Lorusso e l’estremo ospite Albertazzi, che ha avuto la peggio. Cartellino giallo per l’attaccante nerazzurro.

28° – Il Bisceglie è scosso dalla rete incassata ma prova ugualmente a imbastire una reazione.

26° – Liberio controlla il pallone che sfila sul fondo e la Virtus Francavilla guadagna il quinto tiro d’angolo.

26° – Galvanizzati dal vantaggio i biancazzurri spingono e conquistano il quarto corner.

25° – Terzo calcio d’angolo, pallone vagante pericolosamente in area di rigore. Masini, ritrovatosi solo nell’area piccola, ha indovinato l’angolino alla sinistra di Vicino. Bisceglie-Virtus Francavilla 0-1.

25° – GOL FRANCAVILLA!

24° – Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, incornata di Masini, palla ancora deviata.

24° – Lancio di Gallù, Aprile spedisce il pallone in calcio d’angolo.

23° – Nascono soprattutto dal fronte offensivo di destra i grattacapi per il collettivo nerazzurro. Mister De Luca dovrà porre rimedio a questa situazione per scongiurare ulteriori guai.

23° – Montaldi, lanciato verso la porta biscegliese, fermato in offside. Fuorigioco giusto.

22° – Fase centrale del primo tempo. Destro di Galdean potentissimo, Vicino battuto ma la palla incoccia contro la traversa e rimbalza in campo.

20° – Lo svantaggio del Nardò e Marcianise è un ulteriore stimolo per la Virtus Francavilla. Affondo di Liberio e traversone dall’out destro per Montaldi, che si è coordinato in tuffo colpendo il pallone di testa senza però centrare il bersaglio.

18° – Partita apertissima sul rettangolo di gioco dell’impianto di carrara Salsello. Cross dalla destra di Liberio, i nerazzurri allontanano con Ola e Rubino perfeziona il disimpegno.

16° – Uscita alla disperata di Albertazzi su De Vivo, rinvio corto intercettato da Lorusso che ha provato a calciare dalla lunghissima distanza ma la sua conclusione debole non si è avvicinata alla porta francavillese, in quel momento sguarnita.

15° – Alcuni componenti della panchina ospite, fra cui Picci, hanno già cominciato le operazioni di riscaldamento. Un chiaro segnale di insoddisfazione del trainer Calabro per la prova della sua squadra in questo primo scorcio di partita.

13° – Sugli sviluppi del corner rinvio impreciso dei biancazzurri e botta di Fanelli sui piedi di Lorusso. Pallone a lato.

12° – Tiro dalla distanza di Pizzutelli messo in corner da Liberio, ripiegato in fase difensiva. La Virtus Francavilla, in fase di non possesso, si abbassa a cinque in difesa.

11° – Francavilla in difficoltà. Cross basso dalla destra di De Vivo, pallone pericolosamente nell’area piccola messapica, successivamente allontanata da Vetrugno.

10° – Il Bisceglie è determinato a non concedere nulla alla battistrada. Stellati tutt’altro che remissivi.

8° – Due grandissime opportunità per la squadra di casa con Anthony Partipilo: traversone di Pizzutelli dalla sinistra e conclusione del centravanti barese respinta ottimamente da Albertazzi. Partipilo ha poi provato a calciare in precario equilibrio ma il pallone è terminato a lato.

6° – Liberio spinge a destra e punta Liberio. Cross controllato dai nerazzurri.

5° – Gioco fermo. Erano rimasti a terra sia Rodolfo De Vivo (si è rialzato subito) che Biason (botta più seria ma tornerà fra pochi istanti in campo).

4° – Nerazzurri in possesso palla anche se è difficile avere la meglio dell’ottimo dispositivo della capolista. Va giù De Vivo appena entrato in area ma non ci sono gli estremi per la concessione del penalty.

3° – Bisceglie disposto ora con una difesa a quattro. Rubino agisce a sinistra, Aprile a destra mentre Lamorte e Ola giocano al centro.

3° – Lungo lancio di Biason, sponda di testa di Masini, tentativo di rovesciata di Montali bello ma impreciso. Palla abbondantemente sul fondo.

2° – Insiste il team di mister Calabro, che fa possesso palla. I nerazzurri si difendono con ordine.

2° – I biancazzurri viaggianti spingono, decisi a conquistare il successo. Ci ha provato Biason ma Ola ha respinto col corpo la conclusione dell’attaccante italo-argentino.

1° – Corner per gli ospiti. Galdean calcia verso il secondo palo ma l’azione sfuma malgrado l’intervento di Gallù.

1° – Via alla gara. Confermato il 3-5-2 da una parte e dall’altra del campo.

Ore 16:33 – Tutto pronto per l’inizio del confronto. Problemi per la rete di una delle due porte. Addetti al lavoro per ripianare un buco.

Ore 16:32 – Compagini in campo. Saluti effettuati, foto di rito in corso.

Ore 16:29 – Si comincerà con un leggero ritardo.

Ore 16:27 – Moduli speculari per entrambe le squadre, che dovrebbero adottare il 3-5-2, considerando la contemporanea presenza di tre centrali (Ola, Aprile e Lamorte) sul terreno di gioco secondo la formazione schierata da Claudio De Luca.

Ore 16:25  – Formazioni rientrate negli spogliatoi.

Ore 16:20 – Presenti sugli spalti quasi un migliaio di spettatori. Manca poco all’inizio della gara.

Ore 16:15 – Unico assente per squalifica fra le due compagini il difensore del Francavilla Riccio.

Ore 16:12 – La Virus Francavilla è a caccia del 17° successo stagionale e vuole confermare il primato in classifica del gruppo H di Serie D, attualmente detenuto in coabitazione col Nardò, impegnato a Marcianise.

Ore 16:10 – Squadre impegnate nei consueti esercizi di riscaldamento. C’è molta attesa per la sfida; presenti circa 200 sostenitori ospiti.

Ore 16:00 – Pomeriggio gradevole al “Gustavo Ventura”.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 10 aprile 2016