BISCEGLIE-BRINDISI 3-0. Nerazzurri straripanti, a -1 dalla Fidelis Andria

Sport // Scritto da Vito Troilo // 23 novembre 2014

BISCEGLIE-BRINDISI 3-0. Nerazzurri straripanti, a -1 dalla Fidelis Andria


Bisceglie-Brindisi 3-0

Bisceglie: Licastro, Lacriola, Esposito, Abbinante, Anaclerio, Lanzolla, Guadalupi, Lanzillotta, Lacarra, Zotti (dal 75° Pongo), Logrieco. Allenatore: Claudio De Luca. A disposizione: Vicino, Gambuzza, Viscuso, Serafino, Marolla, Patierno, Pongo, Khalil, Gallaccio.
Brindisi: Pizzolato, Ivone, Raho, Danucci, Ferrara, Terraciano, Loiodice (dal 53° Croce), Pollidori, Pastore (dal 53° Molinari), Ancora, De Vivo (dal 66° Varsi). Allenatore: Ezio Castellucci. A disposizione: Cattafesta, Zinetti, Pellegrino, Varsi, Ciano, Romito, Bruzzese, Croce, Molinari.
Arbitri: Cudini di Fermo (Teodori, Lanese di Fermo).
Reti: 9° Lacarra, 58° rigore Zotti, 88° Patierno.
Note: spettatori 1500. Angoli: 1-8. Ammoniti: Pastore, Pizzolato, Ivone, Varsi.

Serie D girone H – 12a giornata
Bisceglie–Brindisi 3-0 (9° Lacarra, 58° rigore Zotti, 88° Patierno)

Cavese–Monopoli 1-0 (10° D’Avanzo)
Francavilla in Sinni – Scafatese 2-1 (18° rigore Evacuo, 88° Mansour, 90° Sperandeo)
Gelbison–Pomigliano 2-0 (28° Sica, 67° Varriale)
Manfredonia–Gallipoli [ore 16:00] 3-3 (7° Negro, 9° Tedesco, 20° Presicce, 23° Basta, 35° Coccia, 77° rigore Del Prete)
Puteolana–Arzanese 2-0 (8° Sorrentino, 56° Simeri, 88° Longobardi)
Potenza–Fidelis Andria 0-0
San Severo–Grottaglie 1-0 (88° Carminati)
Taranto–Sarnese 2-0 (20° Genchi, 35° Porcino)

Classifica
Fidelis Andria 29; Bisceglie 28; Gallipoli 26; Potenza, Cavese 22; Taranto 21; Francavilla 17; Brindisi, Sarnese, Gelbison 16; Grottaglie 14; San Severo, Monopoli 12; Pomigliano 11; Manfredonia 10; Scafatese 9; Puteolana 8; Arzanese 5.
Penalizzazioni: Grottaglie -1, Cavese -5.

Terminato il match dopo tre minuti di recupero. Bisceglie-Brindisi 3-0. In rete Lacarra al 9° con una prodezza, Zotti su rigore al 58° e Patierno a due minuti dallo scadere in contropiede. I nerazzurri rosicchiano due punti alla Fidelis Andria, fermata sullo 0-0 a Potenza e ora sono a -1 dalla vetta.

90° – Tempo scaduto, Bisceglie in trionfo!

88° – Cosimo Patierno, entrato da pochissimi secondi, si ritrova solo in area su assist di Guadalupi e trafigge Pizzolato. Bisceglie-Brindisi 3-0!

88° – GOL BISCEGLIE!!!

87° – Grandi applausi per Peppe Lacarra, rilevato da Patierno.

87° – Ammonito Varsi.

87° – Molinari calcia sulla barriera. Niente da fare!

86° – Calcio di punizione dal limite per il Brindisi. Sulla palla Molinari. Posizione leggermente decentrata.

86° – Pronto a entrare Cosimo Patierno. con ogni probabilità uscirà Peppe Lacarra.

85° – I padroni di casa tengono palla.

84° – Il Brindisi non sembra più crederci. Possesso palla lunghissimo del Bisceglie, sottolineato dagli olè del pubblico nerazzurro.

83° – Varsi suggerisce ancora per Molinari che cicca incredibilmente la palla, sugli sviluppi dell’azione Ancora conclude molto debolmente. Tutto facile per Licastro.

83° – Tiro senza pretese di Esposito. Palla fuori.

82° – Break di Varsi e cross basso dalla destra per Molinari il cui tiro a botta sicuro è respinto da Anaclerio.

80° – Raho mette in out su cross di Pongo.

79° – Pongo sull’out sinistro guadagna secondi preziosissimi. Il Bisceglie sale.

78° – Il tempo trascorre. Messapici poco incisivi. I biancazzurri tengono palla ma attaccano senza ordine e con poca convinzione.

77° – Con l’ingresso di Pongo i nerazzurri provano ad alzare il baricentro e respirare.

76° – Fase difensiva eccellente quella del team di casa.

75° – Ammonito Ivone per un fallo tattico a centrocampo.

75° – Un immenso Piero Zotti, affaticato, lascia il posto a Pongo. Applausi scroscianti.

74° – Ferrara, molto positivo, ferma ancora un giocatore del Bisceglie lanciato a rete sul filo del fuorigioco, in questo caso Khalil.

73° – Gran lavoro a metà campo dei nerazzurri.

72° – Senza esito l’ottavo tiro dalla bandierina per il Brindisi.

71° – Punizione di Molinari messo in corner da Licastro.

69° – Il Brindisi prova a distendersi ma il Bisceglie sembra controllare la situazione. In ogni caso è necessario non abbassare la guardia.

68° – L’attenzione, dopo il 2-0, si sposta leggermente su quanto sta accadendo al “Viviani” di Potenza. I lucani spingono alla ricerca del gol del vantaggio ma il portiere della Fidelis Andria Cilli ha già effettuato diversi interventi importanti.

67° – Incredibile chance per Peppe Lacarra. Delizioso cross dalla destra di Mirko Guadalupi, il centravanti barese è ben appostato ma poco prima di colpire scivola sul terreno di gioco e pur riuscendo a impattare il pallone di testa non inquadra la porta sguarnita.

66° – Varsi sostituisce De Vivo. Castellucci esaurisce le tre sostituzioni a disposizione.

65° – Zotti calcia verso il secondo palo. Salvataggio sulla linea di testa da parte di Ferrara.

64° – Esposito guadagna un calcio piazzato dal vertice sinistro dell’area di rigore brindisina.

62° – Una bellissima partita che avrebbe meritato il pienone sugli spalti del “Gustavo Ventura”. E’ ancora una volta nella mentalità di certi “sportivi” biscegliesi il vero difetto del movimento calcistico e sportivo di questa città!

61° – Devastante il gol del 2-0 dei nerazzurri. Il Brindisi, forse più con la forza dei nervi, sta cercando di reagire ma la seconda rete del Bisceglie sembra aver tagliato le gambe al collettivo biancazzurro.

60° – Molinari ci prova da lontano, Licastro blocca in due tempi.

59° – Croce con un colpo di testa debole da buona posizione chiama Licastro a una semplice parata.

58° – Pierino Zotti piazza il tiro dal dischetto dove Pizzolato non può arrivare. Bisceglie-Brindisi 2-0!!!

58° – GOL BISCEGLIE!!!

57° – Retropassaggio fortissimo verso Pizzolato cui sfugge il pallone e nel tentativo di preziosismo Khalil gli soffia la palla. Fallo inevitabile e penalty per il Bisceglie.

57° – RIGORE PER IL BISCEGLIE!

56° – Pronto a fare il suo ingresso in campo Khalil. Esce fra gli applausi un ottimo Giacomo Abbinante.

55° – Lanzillotta al tiro su assist di Zotti direttamente da calcio d’angolo. La conclusione del centrocampista è però fuori misura.

55° – Incursione di Lacarra che s’invola in area e guadagna il secondo tiro dalla bandierina per la formazione di casa.

54° – Intervento molto duro di Ivone su Zotti non rilevato dall’arbitro, la cui direzione è in verità molto permissiva, forse troppo.

53° – Escono Loiodice e Pastore. Il Brindisi passa al 4-2-3-1, modulo molto offensivo, con Molinari in punta avanzata.

52° – Pronti per entrare sia Hernan Molinari che l’ex Antonio Croce.

51° – Settimo angolo per i messapici, senza alcun effetto.

50° – Il Brindisi è altissimo, esposto alle ripartenze della vicecapolista.

49° – Cartellino giallo per l’attaccante ospite Pastore. Fallo molto duro su Lacarra che aveva conquistato caparbiamente il pallone sulla trequarti difensiva biscegliese.

48° – La compagine di mister Ezio Castellucci alza ulteriormente il baricentro e fa possesso palla.

47° – Calcio d’angolo tagliato verso il primo palo. Anaclerio allontana la palla di testa.

47° – Pastore molto attivo. Sesto corner per il Brindisi.

46° – Raho chiude su Lacriola, lanciato sull’out destro.

Ore 15:32 – Squadre nuovamente sul terreno di gioco per disputare il secondo tempo.

Potenza-Fidelis Andria all’intervallo è sullo zero a zero.

Nessun’altra emozione. Si conclude il primo tempo al “Gustavo Ventura”: Bisceglie in vantaggio sul Brindisi per effetto del fantastico gol messo a segno da Lacarra al 9°.

44° – Ci sarà un minuto di recupero.

42° – Dopo aver incassato la splendida rete di Lacarra e aver rischiato in un paio di circostanze lo 0-2, il Brindisi ha reagito, provando a mettere in difficoltà il pacchetto arretrato nerazzurro.

40° – Il Bisceglie cerca di riconquistare il possesso palla.

39° – Girata molto debole di Ferrara. Tutto facile per Licastro.

39°  – Il Brindisi spinge ancora. Quinto tiro d’angolo per i biancazzurri.

38° – Salvataggio a pochi metri dalla porta di Lanzolla su un pallonetto di Ancora che, in posizione di netto fuorigioco non rilevato, ha scavalcato Licastro.

38° – Palla tagliata e minaccia ancora una volta allontanata. Quarto corner per gli ospiti.

37° – I biancazzurri dispongono del terzo calcio d’angolo.

36° – Incursione di Pastore e cross sul quale i difensori nerazzurri hanno sventato ogni possibile pericolo.

35° – Clamorosa palla gol mancata da Zotti. Splendidamente assistito da Logrieco ha mandato al bar due avversari e dal centro, a pochissimi metri dalla porta, ha calciato alto.

34° – Il Bisceglie continua a proporre gioco. Ospiti in difficoltà in fase di impostazione.

32° – Brindisi attivo sulla destra. De Vivo guadagna il fondo e crossa ma Licastro esce con sicurezza e blocca il pallone.

30° – Lancio lungo per Lacarra sulla sinistra. Pizzolato, col corpo, copre l’uscita del pallone dal rettangolo di gioco.

29° – Zotti trova solo la barriera.

28° – Calcio di punizione dalla trequarti per i padroni di casa.

26° – Esposito prova il tiro dalla lunghissima distanza. Diagonale sinistro parato da Pizzolato.

25° – Logrieco cntinua a imperversare sulla sinistra. Pizzolato in uscita raccoglie il cross del numero 11 di casa.

24° – Lacarra, servito da Zotti, è anticipato all’ultimo da Ivone in disperata rimonta. Bisceglie a un passo dal 2-0.

23° – Secondo corner per gli ospiti che però non riescono a rendersi pericolosi.

23° – Pastore, fermato da Ancalerio, guadagna un tiro dalla bandierina.

22° – Il Bisceglie continua a spingere soprattutto sul versante d’attacco sinistro. Ivone, terzino destro del Brindisi, è in evidente difficoltà.

21° – Spunto di Zotti che prova a lanciare Lacarra ma Pizzolato esce e anticipa l’autore del gol nerazzurro.

20° – Ancora colpisce di nuovo la barriera. Nulla di fatto.

20° – Il Brindisi risale la china e guadagna un calcio di punizione da circa 20 metri.

19° – Molto attivo Giacomo Abbinante, il cui ruolo è importante nella zona nevralgica a fianco di Lanzillotta e Guadalupi.

18° – Il Bisceglie riprende il controllo del centrocampo.

17° – Lo stesso Ancora tira sulla barriera e l’azione sfuma.

17° – Ancora guadagna un calcio di punizione dal limite, sul versante sinistro del fronte offensivo brindisino.

16° – Il Brindisi sventa la minaccia sul susseguente corner teso di Zotti.

15° – Bisceglie vicino al raddoppio. Esposito serve Zotti sulla sinistra: due dribbling secchi e uno contro uno con Pizzolato che però respinge coi piedi il diagonale del numero 10 nerazzurro.

14° – Il Brindisi accenna una reazione. Pastore è fermato in fuorigioco e calcia comunque a gioco fermo verso la porta biscegliese. L’arbitro lo grazia.

13° – De Vivo trova il fondo sulla destra e la mette in mezzo. Licastro esce coi pugni.

12° – Punizione per il Brindisi dai 30 metri. Terraciano calcia bene ma troppo alto.

11° – Gran palla di Guadalupi che pesca Logrieco cui manca il guizzo per agganciare. In caso contrario si sarebbe ritrovato a tu per tu con il portiere avversario. Bisceglie straripante.

10° – Senza ombra di dubbio quello di Lacarra è uno dei più bei gol mai realizzati nella storia al “Gustavo Ventura”!

9° – Gol di una bellezza indescrivibile! Servito da Zotti sul filo del fuorigioco il bomber nerazzurro ha inventato una girata partendo di spalle alla porta e infilando Pizzolato con una parabola all’incrocio dei pali. Grande gioia per Lacarra, abbracciato da tutta la panchina nerazzurra e da un pubblico in apoteosi. Bisceglie-Brindisi 1-0!

9° – FANTASTICO GESTO TECNICO DI PEPPE LACARRA!!!

9° – GOL BISCEGLIE!!!

7° – Il Brindisi cerca di uscire dal guscio ma non riesce a mettere insieme più di due passaggi.

7° – Lacarra calcia molto alto dai 25 metri ma il gioco era fermo per un tocco di mani di Angelo Logrieco.

6° – Brindisi molto aggressivo in fase di non possesso, spesso al limite del fallo. Gara di elevati contenuti agonistici e alti ritmi.

5° – I nerazzurri continuano ad attaccare. Zotti entra in area ma i difensori ospiti allontanano la palla.

4° – Bisceglie molto propositivo fin dalle primissime battute.

3° – Tiro cross di Logrieco che attraversa tutta l’area messapica senza che nessuno intervenga sul pallone.

3° – Calcio piazzato lungo di Lanzillotta per Lacarra che però non aggancia: Pizzolato esce in presa alta.

2° – Incursione di Logrieco sul centro-sinistra e servizio verso Zotti sul quale Raho compie un inaspettato “liscio”. Il fantasista barese però non riesce a raggiungere il pallone.

1° – Bisceglie disposto con il modulo 4-3-3 cui replicano gli ospiti con un 4-4-2.

Ore 14:32 – A momenti il calcio d’inizio.

Ore 14:30 – I due team hanno fatto il loro ingresso sul rettangolo di gioco. Presenti sugli spalti comunque circa 1200 spettatori.

Ore 14:26 – Ormai è tutto pronto per l’inizio della partita.

Ore 14:24 – Squadre rientrate negli spogliatoi.

Ore 14:22 – Logrieco e Zotti a fianco di Peppe Lacarra nel tridente offensivo del Bisceglie.

Ore 14:20 – Presenti poco più di un centinaio di sostenitori brindisini.

Ore 14:18 – Purtroppo la risposta di pubblico non sembra essere quella attesa dalla società nerazzurra.

Ore 14:16 – Sorprese anche nell’undici messapico. Croce e Molinari partiranno dalla panchina.

Ore 14:14 – Annunciate le formazioni. Centrocampo di sostanza per i nerazzurri, con Lanzillotta, Guadalupi e Abbinante.

Ore 14:12 – La prevista diretta televisiva di Studio 100 salterà per motivazioni di carattere tecnico: problemi con l’aggancio al satellite.

Ore 14:10 – Al “Gustavo Ventura” di scena il confronto tra Bisceglie e Brindisi. I nerazzurri di mister Claudio De Luca chiedono strada ai messapici di Ezio Castellucci e confidano in uno scivolone della Fidelis Andria a Potenza per conquistare la vetta della classifica nel girone H di Serie D.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 23 novembre 2014