Differenziata al 47%, Camassa esulta per i nuovi dati del porta a porta

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 2 febbraio 2017

Differenziata al 47%, Camassa esulta per i nuovi dati del porta a porta


Quasi dieci punti percentuali guadagnati su una tabella di marcia che funziona a tappe forzate e creando malcontenti, ma funziona. La Camassambiente divulga i primi dati rassicuranti relativi alle percentuali di differenziata all’indomani dell’introduzione del nuovo sistema di porta a porta.

Lo fa, nella consapevolezza che i suoi giorni a Bisceglie restano comunque contati, all’indomani della conferma, da parte del TAR, della legittimità dell’atto di rescissione del contratto in autotutela da parte del Comune.

«Nel ringraziare la cittadinanza (per la preziosa collaborazione) ed i nostri dipendenti (per il grande impegno profuso) – spiegano i responsabili della comunicazione di Camassa – , rendiamo noto con orgoglio che, a gennaio 2017, abbiamo superato il 47% di raccolta differenziata (nella seconda quindicina del mese, con la completa messa a regime del servizio, la percentuale è risultata pari al 56%)».

«A tale proposito – prosegue la nota – è utile segnalare come gli atti di gara del Comune di Bisceglie fossero uguali – relativamente alle tempistiche di avvio dei servizi ed alle linee guida di esecuzione degli stessi – a quelli delle ARO Bari 2 e Bari 5 e dunque possa essere tracciato un effettivo quadro comparativo dal quale emergono gli ottimi risultati conseguiti ad onta delle ingenerose critiche ricevute».

   

Comune         Abitanti          Data aggiudicazione             Inizio porta a porta Percentuale

Bisceglie         55.000             30.6.2016                               gennaio 2017             47% primo mese

                 

Acquaviva      21.000             3.11.2015                               dicembre 2016            non comunicata

Casamassima 18.000             3.11.2015                               gennaio 2017              non comunicata

Sammichele      7.000             3.11.2015                                novembre 2016           non comunicata

Turi                 13.000             3.11.2015                               dicembre 2016            57% primo mese

Aro Bari 2

Binetto             2.000             18.11.2015                              novembre 2016           39% primo mese

Bitetto             12.000             18.11.2015                              ottobre 2016               28% primo mese

Bitritto             11.000             18.11.2015                              dicembre 2016            76% primo mese

Giovinazzo     20.000             18.11.2015                              gennaio 2017              non comunicata

Modugno        39.000             18.11.2015                              agosto 2016                47% primo mese

Palo del Colle 22.000             18.11.2015                              dicembre 2016            43% primo mese

Sannicandro    10.000             18.11.2015                              gennaio 2017              non comunicata

«Mediamente il porta a porta è stato avviato 12 mesi dopo l’aggiudicazione definitiva con un risultato di raccolta differenziata – primo mese – mediamente pari al 48% che è analogo a quello registrato a Bisceglie che tuttavia ha avviato il servizio in appena 6 mesi, senza alcuna collaborazione dell’Amministrazione, nel periodo Natalizio e comunque in un Comune quattro/cinque volte più popoloso di Turi o Bitritto, unici che hanno registrato perfomance migliori».

 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 2 febbraio 2017