DIAZ-THURIAE 5-2 | Un super Tortora trascina i biancorossi

Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 27 febbraio 2016

DIAZ-THURIAE 5-2 | Un super Tortora trascina i biancorossi

Riscatto degli uomini di Di Pinto dopo due sconfitte consecutive
"Terzo tempo", ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

“Terzo tempo”, ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

Diaz Bisceglie-Thuriæ 5-2

Diaz Bisceglie: Povia, Preziosa, Tortora, Caggianelli, Angelo Cassanelli, Valente, Palermo, Vincenzo Cassanelli, Di Pinto, Albo, Ricchiuti, Dell’Orco. Allenatore: Maurizio Di Pinto.
Thuriæ: Palumbo, Patruno, Linzalone, Bolognini, Romanazzi, Lafirenza, Cosola, Malena, Borrelli, D’Ambrosio, Francesco Tria I, Francesco Tria II. Allenatore: Michele De Tommaso.
Arbitri: Robusto di Foggia, Lamacchia di Bari.
Reti: 16° Tortora, 35° Palermo, 39° Tortora, 40° Vincenzo Cassanelli, 42° Malena, 58° Cosola, 59° Tortora.

La Diaz ha ripreso il proprio cammino dopo le ultime due batoste a Castellana e Ostuni con un pokerissimo rifilato ad un Thuriae che vivacchia con modestia al penultimo posto e che ha fatto comunque la propria parte cercando di pungere i biscegliesi al Paladolmen.

Un primo tempo giocato su ritmi blandi dove le corna dei tori granata non hanno creato profonde ferite agli uomini di mister Maurizio Di Pinto. I baresi hanno costruito mancando sempre nell’ultimo passaggio e favorendo le ripartenze dei biancorossi locali.

La prima vera occasione è stata di marca Diaz sui piedi di Alberto Tortora che al minuto 14 lancia un destro a giro che lambisce la traversa; due minuti più tardi è arrivato il gol del 1-0 sempre con l’ex Futsal Bisceglie che da pochi passi ha infilato la sfera all’incrocio.

Il Thuriae si è fatto vedere con due conclusioni di LaFirenza, che ha fallito l’aggancio decisivo per mettere Povia a sedere, e con Borrelli che ha spedito la propria voleè alta sulla traversa.

La ripresa è stata sicuramente più vivace con la Diaz che non si è fatta intimorire dal legno colpito da Borrelli al secondo minuto, prendendo in mano la partita e dilagando: al 35° Gigi Palermo in spaccata ha infilato il pallone del bis sfruttando un assist del dinamico Tortora il quale ha concesso il 3-0 quattro minuti dopo con un fendente centrale dalla distanza che ha sorpreso Palumbo.

Un minuto più tardi il poker è servito con il tap in di Vincenzo Cassanelli ma meritevole la costruzione dell’azione, con ultimo suggerimento di Mauro Caggianelli, da parte dei ragazzi cari a Nicola Napoletano e Giuseppe Cortellino.

Due giri di lancette ed il Thuriae accenna un sussulto d’orgoglio con Malena che ha siglato il primo punto su azione personale. I granata si sono così rialzati ed hanno avuto tre episodi per accorciare le distanze; provvidenziale è stato il lavoro di Vincenzo Povia che con i propri interventi ha salvato la porta.

Cosola a due minuti dal termine ha reso il passivo meno pesante per i ragazzi di mister De Tommaso, approfittando di un avvio rapido su punizione battuta da Borrelli. Tortora ha poi timbrato il definitivo 5-2 nel minuto seguente.

Una vittoria che mancava da ben due settimane, quando i ragazzi di mister Di Pinto si aggiudicarono la stracittadina con il Santos, e che porta il collettivo biancorosso all’ottavo posto a quota 38 punti a sole tre lunghezze dai playoff.

Ventisettesimo turno del torneo di serie C1 previsto per sabato 5 marzo quando alle ore 16:00 la Diaz farà visita al Futsal Andria presso il Palasport della città federiciana.

Chi è Bartolomeo Pasquale

Bartolomeo Pasquale nasce a Molfetta il 15 Gennaio 1987. All'età di dodici anni vince il premio speciale alla seconda edizione del premio scolastico "Vincenzo Fata" con il video-report dal titolo "Bisceglie in dieci minuti". Redattore per Bisceglie in diretta dal 2008, è stato presentatore per programmi radiofonici, spettacoli e contest, conseguendo il titolo di giornalista pubblicista nel 2010. Laureato in Giurisprudenza con tesi in Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Bari, è praticante avvocato dal Novembre 2012.




Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 27 febbraio 2016