DIAZ-ATLETICO CASSANO 0-3|Biancorossi spreconi, i murgiani passano nella ripresa

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 12 dicembre 2015

DIAZ-ATLETICO CASSANO 0-3|Biancorossi spreconi, i murgiani passano nella ripresa


"Terzo tempo", ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

“Terzo tempo”, ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

Periodo no per i biscegliesi: terzo ko nelle ultime quattro uscite di campionato

Diaz Bisceglie-Atletico Cassano 0-3

Diaz Bisceglie: Povia, Preziosa, Palermo, De Cillis, Cassanelli, Giacomo Di Pinto, Pedone, Valente, Tortora, Dell’Orco, Ciannella. Allenatore: Maurizio Di Pinto.
Atletico Cassano: Genchi, Vera, Lestingi, Kiko, Sciannamblo, Vinciguerra, Anastasia, Lemonache, Belviso, Bellantuono, Panarella, Grieco. Allenatore: Angelo Mastrocesare.
Arbitri: Buzzacchino di Taranto, Rafaschieri di Bari.
Reti: 37° Lestingi, 55° Lestingi, 58° Kiko.
Note: ammoniti Panarella, Tortora, Valente, Kiko, Palermo, Cassanelli, Di Pinto.

Prove di fuga per l’Atletico Cassano, che espugna il PalaDolmen con un secco 0-3 ai danni della Diaz e vola a quota 36 punti, conservando un momentaneo +8 sulla prima inseguitrice Aquile Molfetta, impegnata nel pomeriggio di sabato sul difficile campo di Ostuni. La formazione biscegliese allenata da mister Di Pinto lotta per tutto il primo tempo, mantenendo la porta inviolata, ma può recriminare per le diverse chances non sfruttate prima dell’intervallo. Nella ripresa la rete messa a segno dal bomber Lestingi ha dato maggiore sicurezza al roster murgiano, consentendo loro di giocare con maggior scioltezza fino al triplice fischio finale.

Out lo squalificato Garofoli e l’infortunato Caggianelli, nell’anticipo del 14° turno di Serie C1, la Diaz scende in campo con il quintetto formato Povia in porta, Preziosa centrale, Palermo e De Cillis laterali, Cassanelli pivot. Ospiti che rispondono con il classico quintetto base composto da capitan Genchi in porta, Vera, Lestingi, Kiko e Sciannamblo. Panchina iniziale per il neo arrivato Panarella.

Pronti, via sono gli ospiti ad insidiare l’area biancorossa con i tentativi dell’iberico Kiko (diagonale dalla destra, alto) e Lestingi (delizioso assist di tacco del laterale spagnolo), al quale si oppone Povia. Al 6° tempestivo salvataggio sulla linea da parte di Sergio De Cillis su conclusione a botta sicura dello scatenato Kiko, al quale si opporrà nuovamente Povia esattamente un minuto dopo. All’11° rapido contropiede dei biscegliesi con Preziosa, il cui velenoso rasoterra trova la pronta risposta in corner di Genchi, ancora in evidenza su un tentativo di Palermo, scaturito dal successivo angolo. Successivamente l’Atletico Cassano si riaffaccia dalle parti di Povia con un tentativo dell’esperto Vera, servito da Sciannamblo, che si spegne però troppo alto sopra la traversa.

Mister Di Pinto mischia le carte ed inserisce col passare dei secondi i vari Tortora, Pedone, Di Pinto e Valente, decisamente più aggressiva rispetto a quella vista in campo fino a pochi secondi prima: al 16° la Diaz sfiora il vantaggio con una doppia chance in area di rigore capitata sui piedi di Tortora e Valente, che non colgono l’attimo giusto (entrambe le occasione vengono murate dalla difesa avversaria), mentre nei minuti successivi Genchi è decisivo sui tentativi ravvicinati di Cassanelli e De Cillis. Diaz che, grazie ad un pressing continuo, termina in crescendo la prima frazione: al 24° un tiro insidioso dalla banda destra di De Cillis termina fuori di un soffio; al 25°, invece, dopo un ottimo scambio, Cassanelli e De Cillis non concretizzano a dovere. Al 26° si rivede il Cassano con tiro da fuori di Kiko che per poco non sorprendeva Povia (d’istinto si rifugia in corner). Occasione seguita da quella di Lemonache che pochi secondi dopo lascia partire un forte diagonale dalla banda sinistra che si spegne fuori di poco.

Nel recupero Preziosa è tempestivo prima in scivolata su un tiro in area di rigore di Kiko, poi è autore di un grande anticipo, nei secondi successivi, che trova sbilanciato l’Atletico Cassano: la sfera finisce direttamente sui piedi di Sergio De Cillis che, a tu per tu con Genchi, tenta il gol da cineteca con un pallonetto che non inquadra però lo specchio di porta. Grande occasione sprecata, dunque, per la Diaz e primo tempo che termina a reti inviolate.

Il tentativo Preziosa su calcio di punizione

Il tentativo Preziosa su calcio di punizione al 32°

Al rientro dagli spogliatoi, Maurizio Di Pinto apporta alcune modifiche rispetto al quintetto iniziale di primo tempo, confermando Povia, Preziosa e Palermo, ma inserendo anche capitan Giacomo Di Pinto e il pivot Maurizio Valente. In apertura di ripresa, Vera, autore di una gara sopra le righe, perde però clamorosamente palla, dando il là ad un’azione pericolosa che trova sbilanciato l’Atletico Cassano: il capitano biancorosso Di Pinto viene atterrato al limite dell’area, originando un calcio di punizione da posizione molto interessante, ma Preziosa (nella foto a lato) non inquadra il bersaglio giusto. Gli ospiti non restano a guardare e rispondono con la conclusione di Sciannamblo, servito dall’onnipresente Vera, che termina a lato.

Al 37° l’Atletico Cassano sblocca il match: Lestingi viene servito in area e lascia partire un conclusione dalla destra che beffa Povia, mettendo a segno la rete del momentaneo 0-1. Lo stesso portiere biancorosso si riscatta pochi secondi dopo su una pericolosa conclusione di Sciannamblo in area, mentre sulla successiva ribattuta Lestingi manca il tap-in vincente a due passi dalla porta.

Tra il 42° e il 46° la Diaz ha due buone chance con De Cillis, pericoloso prima con un calcio di punizione (da posizione molto interessante) terminato di poco a lato, poi con un contropiede partito dai piedi di Cassanelli, non finalizzato al meglio grazie anche all’ottimo intervento in uscita di Genchi. Sul successivo corner ci prova Cesare Pedone, ma la sua conclusione è troppo centrale.

L’Atletico Cassano gestisce il vantaggio con’ottima circolazione di palla, pungendo al momento giusto, creando così qualche grattacapo all’estremo Povia, decisivo sui pericolosi tentativi di Anastasia e Sciannamblo. Biscegliesi che restano in partita fino al 55°, quando Vera recupererà un gran pallone dando il là all’azione dello 0-2, firmato da Lestingi (20° centro in campionato). Lo stesso numero 7 murgiano sfiora la tripletta al 57°, quando un tiro termina fuori di poco. Al 58° gli ospiti chiudono la pratica firmando il tris con Kiko, al termine di un ottimo scambio con Sciannamblo. In pieno recupero l’Atletico Cassano sfiora la quarta rete con la rete messa con il legno colpito da Kiko e con il tiro a botta sicura di Lestingi, salvato sulla linea da Palermo.

Con questo risultato la Diaz resta al quarto posto a quota 25 punti, incassando la terza sconfitta nelle ultime quattro gare disputate in campionato.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 12 dicembre 2015