Demetrio Rigante a Libri nel Borgo Antico con “Addaure de còse”

Bisceglie festiva 2015 / Cultura / Libri nel borgo Antico // Scritto da La Redazione // 1 settembre 2015

Demetrio Rigante a Libri nel Borgo Antico con “Addaure de còse”


Il piacere del ritorno a casa

di Maria Teresa Fata

Domenica 30 agosto si è conclusa la sesta edizione di “Libri nel Borgo Antico”. L’ultima conversazione in ordine cronologico svoltasi in via Guglielmo Marconi ha riguardato “Addaure de còse” di Demetrio Rigante.

Un libro di poesie in dialetto biscegliese che si potrebbe dividere in tre sezioni fondamentali: una prima, nella quale si spiega la grammatica del nostro vernacolo in quanto lingua; una seconda, decisamente più emotiva e allo stesso tempo ironica mentre la terza parte è quasi un esperimento che l’autore effettua, definendole “pagine dell’invitato” nelle quali Demetrio Rigante invita e rivisita in dialetto poeti e poesie della letteratura italiana, compreso San Francesco D’Assisi.

La chiacchierata, in una via Marconi gremita di gente e affascinata dall’ascolto di una cultura dialettale spesso poco valorizzata, ha permesso al pubblico di coniugare poesia, allegria e un accenno di malinconia e nostalgia. Di grande spessore la partecipazione di Carlo Monopoli e il commosso omaggio al compianto Antonio Cortese, il primo a recensire “Addaure de còse”.

Demetrio Rigante presenta "Addaure de còse" a Libri nel Borgo Antico

Demetrio Rigante presenta “Addaure de còse” a Libri nel Borgo Antico




Bisceglie festiva 2015 / Cultura / Libri nel borgo Antico // Scritto da La Redazione // 1 settembre 2015