DALLA RETE E AL BAR STAZIONE UNA RACCOLTA FONDI PER GLI ALLUVIONATI DELLA SARDEGNA

Attualità // Scritto da La Redazione // 1 gennaio 2014

DALLA RETE E AL BAR STAZIONE UNA RACCOLTA FONDI PER GLI ALLUVIONATI DELLA SARDEGNA


Ancora un significativo episodio di solidarietà che è nato e si è sviluppato nella rete dei social network.

sardegna

Una foto che mostra il livello raggiunto dall’acqua nelle case della Sardegna colpite dall’alluvione

Dall’amico Nico Di Terlizzi, parte un appello affinchè con una piccola spesa si possa risolvere il problema ad una persona colpita dall’alluvione in Sardegna.

«Ieri sera ho fatto gli auguri ad una mia amica di Olbia che sapevo era stata colpita dall’alluvione –scrive Nico sul suo profilo Facebook-. Quindi mi diceva che in casa ha avuto un metro e mezzo di acqua e che ancora oggi stanno cercando di ripartire con non poche difficoltà. Mi raccontava che tutti gli elettrodomestici importanti sono andati persi e che l’odore dell’umidità in casa è fortissimo. Le ho chiesto in che modo potevo aiutarla e di che cosa avesse bisogno. In un primo momento dignitosamente mi ha risposto che gli auguri erano un grande gesto ma alle mie insistenze mi ha comunicato che anche un deumidificatore da terra per assorbire l’umidità sarebbe una cosa eccezionale perchè lei adesso lo ha in prestito e i suoi risparmi deve dedicarli prima alla lavatrice, forno, frigorifero, ecc….. Ho fatto una verifica su internet e un deumidificatore costa dai 150 ai 300 euro. Se qualche amico vuole fare un piccolo gesto di solidarietà magari riuniamo la cifra e facciamo i ns. auguri di buone feste a chi oggi ne ha più bisogno. Basta poco che ce vo’?»

Parte allora la colletta accompagnata dalle foto (pubblicate anche in questa pagina) che mostrano le gravi difficoltà in cui da quelle parti si è costretti a vivere.

Ad internet poi, si affianca un luogo reale con tanto di contenitore a disposizione. «Grazie agli amici del BAR STAZIONE abbiamo creato un punto di raccolta aperto fino al 6 gennaio», aggiorna Nico.

Chi vuole, può contribuire dunque presso il Bar Stazione e dare il segno a chi è stato colpito da un inaspettato e doloroso avvenimento, che in questo nuovo anno si può e si deve ripartire.




Attualità // Scritto da La Redazione // 1 gennaio 2014