DAI CITTADINI | GLI ALBERI AL CENTRO DI TRE SEGNALAZIONI

Ambiente / Attualità / Rubriche / Vox Populi // Scritto da Fabrizio Ardito // 6 settembre 2013

DAI CITTADINI | GLI ALBERI AL CENTRO DI TRE SEGNALAZIONI


Alberi adiacenti al Monastero delle suore di San Vincenzo

Alberi adiacenti al Monastero delle suore di San Vincenzo

I guai causati dal maltempo della scorsa settimana porta ancora gli strascichi: ci segnalano i cittadini residenti in via Petronelli (angolo via de Gasperi) che gli alberi adiacenti al muro di cinta del monastero delle suore di S.Vincenzo de’ Paoli durante le forti raffiche dei giorni scorsi si sono “mossi eccessivamente”. Nella spiegazione che ci forniscono i residenti, durante le giornate di pioggia e forte vento i tronchi degli alberi si sarebbero mossi troppo rischiando di causare danni alle automobili, ai passanti e alle strutture nelle vicinanze. Trovano quindi la soluzione al problema in una potatura degli stessi, in maniera tale da alleggerire la chioma che permetterebbe un minor effetto vela.

Alberi via S. Majellaro

Alberi via S. Majellaro

Ci spostiamo nuovamente seguendo la scia delle strade alberate: proprio i cittadini della zona S.Andrea lamentano una scarsa attenzione a via S. Majellaro e agli alberi che stanno distruggendo il marciapiede. La segnalazione che fanno questi cittadini non è del tutto nuova: nella stessa via in molti si sono lamentati sia della scarsa pulizia del fogliame caduto sia delle mattonelle del marciapiede sconnesse. Ovvia la soluzione: si tratta semplicemente si risistemare la pavimentazione pedonale.

Aiuole di via S. Martino

Aiuole di via S. Martino

Una segnalazione di una certa rilevanza ci arriva da Via S. Martino, all’altezza della rotonda che divide il viale da Via Vittorio Veneto: i cittadini residenti possono godere infatti di tre grandi aiuole-giardino munite di panchine e coperte da grandi alberi. Peccato che il Comune non le curi: le varie lamentele raccolte vanno dalla scarsa pulizia delle aiuole (principalmente erba alta e ora, una volta seccata, facilmente infiammabile e rifiuti) ai reclami che fanno i più anziani che vista al resina che cade sulle panchine di ferro non possono neanche godersi un pomeriggio all’ombra. Di diversa natura sono poi altre segnalazioni sempre delle stesse palazzine: nelle viuzze all’interno dell’isolato, lamentano un controllo (quasi) assente sebbene quella sia zona di giri poco chiari (per dovere di cronaca, alcuni residenti hanno parlato di droga).

Fabrizio Ardito

Chi è Fabrizio Ardito

Giornalista pubblicista dal 2012, è studente di Marketing e Comunicazione. E' l'ispiratore dello spazio web del giornale cartaceo (all'inizio per l'allora Diretta Nuova, ora Bisceglie in Diretta), di cui è stato responsabile. Tra i suoi interessi ci sono la Politica, la Comunicazione, la Statistica, l'Astronomia e l'Informatica. Attualmente è redattore di Bisceglie in Diretta.




Ambiente / Attualità / Rubriche / Vox Populi // Scritto da Fabrizio Ardito // 6 settembre 2013