Da Mimì Bruni a Fotopeppino: il grande amarcord del commercio storico nelle pagine di Tommaso Fontana

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 aprile 2016

Da  Mimì Bruni a Fotopeppino: il grande amarcord del commercio storico nelle pagine di Tommaso Fontana


fontana_ambrosiUn amarcord del commercio storico locale lungo 160 pagine. Contiene oltre 100 rare foto antiche più di 70 storie di famiglia, l’ultima fatica letteraria del dott. Tommaso Fontana.

Si intitola”Gli esercizi commerciali storici a Bisceglie” e restituisce alla memoria collettiva uno spaccato di vita locale poco indagato, in gran parte inedito. È la storia minore che rende viva quella maggiore, fatta di eventi e non di persone, di azioni e non di umori.

Quella che emerge tra le pagine del volume fortemente voluto e realizzato in collaborazione con Confcommercio, è invece l’anima commerciale di una città che non ha mai perso la sua vocazione, quotidianamente sostenuta e vitalizzata dall’impegno di Confcommercio. L’associazione di categoria, presente a Bisceglie dal 1948, su iniziativa del presidente Leo Carriera vuole ora istituire un albo degli esercizi storici cittadini da tramandare alle future generazioni. Sulla scorta del libro edito a Bisceglie, sempre con la collaborazione del dott. Tommaso Fontana, vuole portare tutta la Puglia a riportare alla luce le sue più gloriose botteghe e i loro illuminati bottegai. Nomi come quello di Mimì Bruni, storico concessionario di caffé Saicaf, dei fratelli Giuseppe e Tommaso Cascavilla (pioneri dell’abbigliamento confezionato),  di Michele Carriera “zùmbe-zumbe” (ferramenta) e ancora Sergio Di Bitetto (imbottigliatore di bevante gassate), Sergio Di Clemente (edicolante e primo cartolibrario di Bisceglie), Pasquale Di Leo “l’Abissinese” (titolare di una merceria, che oggi porta il suo soprannome) Giuseppe Di Gregorio (Fotopeppino, oggi gestita dal figlio aAndrea). A questi uomini e di quelli che oggi tramandano la tradizione commerciale familiare (i titolari dei negozi Poker, La Caravella, Carosello, Farmacia del Ponte, Salumeria Simone, La Nascente, Santamadonna, Chiaromonte, Dente e molti altri) “Gli esercizi commerciali storici a Bisceglie” ha offerto un posto nella storia.

Il volume – dedicato al simbolo dell’imprenditoria biscegliese a Milano Dino Abbascià – è anche, per Carriera, un omaggio ai suoi predecessori: Mauro Pedone (commerciante di olio), Mauro Colamartino (panificatore) e Franco Gallo (presidente fino agli anni ’80 e presente tra il pubblico).

All’evento di presentazione del libro (edito dal Centro Studi Biscegliese), il 15 aprile, era presente anche Sandro Ambrosi, vicepresidente nazionale di Confcommercio e presidente della Camera di Commercio di Bari, che, pur dubitando nel futuro del piccolo commercio di vicinato, ritiene l’opera indispensabile: «se non conosciamo le nostre tradizioni – ha affermato – non possiamo affrontare le sfide dei prossimi anni. La piccola imprenditoria ci ricorda che oltre al profitto il commercio è fatto di rapporti, con i collaboratori e con tutto il tessuto sociale locale». 

«I nostri figli con questi libri conosceranno la nostra storia. Non si tratta di un’operazione nostalgica – ha commentato il sindaco Francesco Spina – bensì di uno scrigno di storia, valori e tradizioni. Le parole utilizzate, le immagini storiche, infatti, rappresentano l’essenza della nostra città, da tramandare di generazione in generazione e oltre i confini locali. Ringrazio, quindi, il dottor Fontana e la ConfCommercio provinciale e regionale per aver scritto questa bellissima pagina di storia e cultura per la nostra città. E ringrazio di cuore il Presidente della Camera di Commercio, Sandro Ambrosi, per aver onorato con la sua presenza la storia del commercio di Bisceglie».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 aprile 2016