COSIMO ANGARANO RINUNCIA ALL’INCARICO DI CONSULENTE PER IL COMUNE

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 31 dicembre 2013

COSIMO ANGARANO RINUNCIA ALL’INCARICO DI CONSULENTE PER IL COMUNE


Cosimo Angarano

Cosimo Angarano

Cosimo Angarano, fratello del più noto Angelantonio, consigliere comunale del Partito Democratico e candidato sindaco del centrosinistra alle ultime elezioni amministrative, scrive al sindaco Francesco Spina comunicando la decisione di non accettare l’incarico che il primo cittadino gli aveva conferito nei giorni scorsi (vedi l’articolo), inerente la responsabilità della gestione di un ufficio per la razionalizzazione dei costi e la riorganizzazione del servizio tributi comunali.

La nomina aveva scatenato, prevedibilmente, polemiche che il legale, esperto conoscitore della materia per la quale era stato chiamato a svolgere l’incarico, ha voluto spegnere rinunciando al compito.

«Caro sindaco,
nel ringraziarla per la considerazione e la stima mostrata nelle mie capacità e competenze, devo comunicarle la mia rinuncia all’incarico tecnico. Ciascuno di noi ha il dovere di accogliere con entusiasmo e dedizione l’opportunità di mettersi al servizio della comunità. E infatti, per senso civico, avrei accettato di essere ricompensato esclusivamente dalla soddisfazione di ben agire e di mettere al servizio della collettività le mie esperienze professionali in una materia così complessa a delicata come quella tributaria.

Nella mia elaborazione personale, lo spirito dell’incarico si traduceva in un progetto meramente tecnico che sarà avviato anche in altri comuni al fine di razionalizzare l’assetto dei tributi anche nell’ottica del recupero di quelli non riscossi, contribuendo a realizzare un modello locale di Carta dei diritti del contribuente. Per cultura personale non sono avvezzo alle polemiche e semplicemente credo che sia venuta a mancare la tranquillità necessaria per svolgere serenamente un progetto così delicato.

Per questi motivi, per i valori in cui credo e per sgombrare il campo da qualunque strumentalizzazione nei confronti dell’attività politica di Angelantonio, da sempre improntata alla coerenza e alla credibilità, ho ritenuto da subito di dover rinunciare.

Auspico, anche attraverso questo mio piccolo gesto, che al clima dell’antipolitica si risponda sempre nei fatti e con contenuti e che ciascun cittadino possa avere la possibilità di mettere la propria professionalità a disposizione della città con la tranquillità necessaria e per il puro gusto di partecipare attivamente alla crescita di una comunità, senza per questo essere ingiustamente strumenalizzato».

Cosimo Angarano

 

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 31 dicembre 2013