Coppa Italia di Serie D, il Bisceglie a Nardò per rompere un altro tabù

Sport // Scritto da Vito Troilo // 28 settembre 2016

Coppa Italia di Serie D, il Bisceglie a Nardò per rompere un altro tabù

I nerazzurri vogliono l’accesso ai sedicesimi per riscattare le eliminazioni ai rigori nelle ultime tre edizioni

La volontà di avanzare nella competizione è forte: la Coppa Italia di Serie D è un obiettivo tutt’altro che secondario per il Bisceglie calcio. Con questa solida consapevolezza la squadra guidata da Nicola Ragno ha ripreso gli allenamenti già lunedì pomeriggio per preparare nei minimi dettagli il confronto in programma mercoledì (calcio d’inizio fissato per le ore 16:00) sul terreno del “Giovanni Paolo II” di Nardò, valido per l’accesso ai sedicesimi della kermesse tricolore.

Gruppo a rapporto col presidente Nicola Canonico, la dirigenza e con lo staff tecnico all’indomani della prima vittoria casalinga, conseguita nella sfida al Vultur Rionero. Il massimo dirigente stellato ha voluto far sentire la sua vicinanza al team all’inizio di una settimana intensa su due fronti.

Guai ritenere abbordabile la partita di Coppa sul campo salentino partendo dalla semplice constatazione della superiorità emersa dieci giorni prima nel faccia a faccia della terza giornata di campionato: il Nardò, rinforzato dall’innesto dell’esperto difensore centrale 31enne Alessandro Camisa, ha conquistato domenica la prima affermazione nel domicilio dell’Agropoli sfoderando una prova decisamente più convincente di quella col Bisceglie. Antonio Foglia Manzillo, tecnico preparatissimo, sembra essere già riuscito a trasmettere una nuova mentalità alla compagine granata. Sarà necessaria una prestazione di carattere e spessore agli stellati per prevalere ancora una volta sui neretini.

Anthony Partipilo potrebbe essere impiegato dal primo minuto nel match di Coppa [foto Emmanuele Mastrodonato]

Anthony Partipilo potrebbe essere impiegato dal primo minuto nel match di Coppa [foto Emmanuele Mastrodonato]

Nicola Ragno, come ha avuto modo di affermare in sala stampa al nostro microfono al termine della gara di domenica, effettuerà alcune variazioni di formazione rispetto agli undici schierati nell’incontro coi lucani, disponendo di una serie di validissime alternative in tutti i ruoli. Sarà essenziale concentrarsi sul Nardò ed evitare di pensare al derby di Gravina (confermato l’orario di inizio delle 16:00 al “Vicino”). In caso di parità al 90° si procederà subito all’esecuzione dei calci di rigore.

I nerazzurri, nelle ultime tre edizioni della Coppa Italia, sono usciti di scena al secondo turno perdendo sempre ai rigori: al “Fanuzzi” di Brindisi nel 2013, fra le mura amiche del “Gustavo Ventura” dall’Agropoli nel 2014-2015 e col Taranto nella scorsa stagione.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 28 settembre 2016