Consiglio sul Castello: «Questa è la politica dei fatti»

Politica // Scritto da Vito Troilo // 29 dicembre 2015

Consiglio sul Castello: «Questa è la politica dei fatti»


Intervento del presidente della commissione consiliare urbanistica e lavori pubblici

L’ingegner Pietro Consiglio, presidente della III commissione consiliare (urbanistica e lavori pubblici) e consigliere delegato al piano urbanistico generale, interviene a margine della riapertura al pubblico del Castello nel corso di un evento che si è svolto lunedì 28 dicembre.

«Talune favole iniziano con “c’era una volta in un castello lontano…”.

Fino a ieri i cittadini e i turisti che percorrevano Piazza Castello a Bisceglie si chiedevano dove fosse il castello. Il castello era così deturpato da essere invisibile, era diventato una visione onirica, un’aspirazione, per farla breve un sogno. Oggi a Bisceglie si è avverato un altro sogno.

Sì, signori: finalmente abbiamo un Castello. Come la Fenice rinasce dalle ceneri così il Castello Svevo di Bisceglie sta rinascendo dalle macerie in cui era stato relegato da una crisi culturale, portando in dote la memoria di una cultura passata, base solida per quella presente e futura. Tutto questo è stato possibile grazie alla “buona politica”, alla grande determinazione di uomini che hanno a cuore la propria città e prediligono il gioco di squadra all’effimero individualismo.

Non poche sono state le difficoltà durante il processo che ha portato a questo eccezionale risultato, ma la consapevolezza di lottare per una comunità sapendo i cittadini  al proprio fianco ha permesso di superare i momenti di sconforto e raggiungere l’obiettivo. Da qui possiamo trarre un  grande insegnamento: i sogni sono essenziali per raggiungere grandi obiettivi e il lavoro di squadra  permette la realizzazione dei sogni.

Quest’opera, inoltre, si pone come un ulteriore tassello in un quadro più complesso che vede la nostra città investire sempre più nella cultura avvalendosi di fondi europei ottenuti grazie ad una meritevole capacità progettuale. Tale visione è in linea con quella del presidente del consiglio Matteo Renzi che giustamente attribuisce alla cultura una grande potenzialità nel costruire la pace. Questa amministrazione guidata dal sindaco Francesco Spina è fermamente convinta della potenzialità della cultura quale fattore capace di favorire la coesione sociale e contribuire così alla sicurezza di una comunità.

Auspicando  che le forze politiche e sociali della città promuovano una sempre maggiore concordia rifuggendo dalla sterile polemica della contrapposizione ad ogni costo che conduce inevitabilmente alla denigrazione personale e alla demagogia, auguro a tutti un Felice Anno 2016 ed invito i cittadini a sognare una Città sempre migliore e a mettere in campo  una fattiva cooperazione per realizzare tale obiettivo, avendo la certezza che questa amministrazione comunale e il sindaco Francesco Spina mirano ad obiettivi sempre più ambiziosi continuando sulla strada già intrapresa finalizzata all’armonia e al benessere dell’intera comunità biscegliese».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 29 dicembre 2015