Consiglio comunale, passa il riequilibrio di bilancio. Spina: «Bisceglie esempio di corretta programmazione»

Politica // Scritto da Vito Troilo // 1 agosto 2014

Consiglio comunale, passa il riequilibrio di bilancio. Spina: «Bisceglie esempio di corretta programmazione»


La seduta-monstre del consiglio comunale di Bisceglie di giovedì 31 luglio, terminata a notte fonda e rinviata a venerdì pomeriggio, ha vissuto uno dei momenti più rilevanti nell’approvazione della manovra finanziaria di riequilibrio al bilancio.

16 i voti favorevoli, 6 i contrari, un solo astenuto al momento della votazione di un provvedimento che prevede lo stanziamento di due milioni di euro per le manutenzioni straordinarie, l’arredo urbano e il verde pubblico. La maggioranza sottolinea la chiusura di una tranche di debiti fuori bilancio riguardanti il pagamento delle sentenze e alcuni costosi espropri risalenti a diversi anni.

«Questa è l’estate biscegliese più ricca di eventi di qualità degli ultimi dieci anni. Ma è anche l’estate della solidarietà con il secondo turno delle social card per 1200 persone e 70 lavoratori socialmente utili che puliranno le spiagge e l’intera città nel mese di agosto.
Con l’inaugurazione del porto turistico nel mese di agosto si definirà il programma di sviluppo di una città che detiene certamente una delle leadership in termini di programmazione, trasparenza e concretezza dell’azione amministrativa in Puglia» ha affermato il primo cittadino Francesco Spina, che rimarca di non poter far nulla per evitare la Tasi «Un’Imu sulla prima casa camuffata voluta dal parlamento e non certo da noi sindaci».

Ok del consiglio comunale a 150 euro di detrazione fissa per la Tasi sulla prima casa e di ulteriori 50 euro per ogni figlio a carico, al punto che alcune famiglie non dovranno praticamente pagare la tassa. Esentati anche gli inquilini delle case popolari così come richiesto dal Sunia. Il provvedimento sfrutta il raggiungimento dell’obiettivo minimo disposto dalle leggi in materia di raccolta differenziata. Il 29% raggiunto da Bisceglie vale un risparmio di quasi 300 mila euro.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 1 agosto 2014