Consegna del nuovo arredo scolastico agli studenti di scuola media superiore

Attualità // Scritto da Alessia La Notte // 31 ottobre 2015

Consegna del nuovo arredo scolastico agli studenti di scuola media superiore


Tre le scuole interessate nel territorio di Bisceglie

Nella mattinata di venerdì 30 ottobre sono stati consegnati gli arredi scolastici a tre istituti scolastici di Bisceglie: l’Ites “Giacinto Dell’Olio”, l’Iiss “Sergio Cosmai” e il liceo scientifico-linguistico-coreutico “Leonardo Da Vinci”.

«Non capita ogni giorno di avere banchi e sedie nuove su cui poter studiare. Nelle scuole della nostra provincia non accadeva da 50 anni. Sappiate averne cura perché sono patrimonio di tutti» ha affermato il presidente della provincia di Barletta-Andria-Trani, Francesco Spina, che ha presenziato al rilascio dei mobili.

In particolare, all’istituto tecnico commerciale “Dell’Olio” sono stati assegnati 250 banchi, 240 sedie, 6 armadi e 6 cattedre, il liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” potrà disporre di 40 banchi e 130 sedie nuove e l’istituto di istruzione secondaria superiore “Sergio Cosmai” ha ottenuto 250 banchi, 240 sedie, 6 armadi e 6 cattedre.

«Siamo riusciti a soddisfare tutte le esigenze delle scuole della provincia, accogliendo le richieste formulateci dai rispettivi dirigenti scolastici. Evidentemente le province continuano ad esistere e ad esercitare le loro funzioni, nonostante riordini che di fatto sono serviti a svuotare le casse di questi enti ed a cancellare i gettoni di presenza per gli amministratori provinciali. Ma anche senza prendere un euro di rimborso benzina per spostarci da una città all’altra della nostra provincia stiamo riuscendo a portare sul territorio risultati concreti e sotto gli occhi di tutti» ha proseguito il primo cittadino di Bisceglie.

Il dirigente scolastico Francesco Sciacqua con Francesco Spina e Antonia Spina

Il dirigente scolastico dell’istituto “Giacinto Dell’Olio” Francesco Sciacqua con Francesco Spina e Antonia Spina

«Negli ultimi decenni non si era mai vista una fornitura di arredi scolastici così consistente nelle nostre scuole. Stiamo facendo salti mortali anche per realizzare interventi strutturali sui plessi scolastici: all’Itc “Giacinto Dell’Olio”, ad esempio, è in corso un bando di gara per lavori di recupero conservativo e riqualificazione strutturale per un importo complessivo di 480mila euro. Stesso intervento è previsto, nel Piano delle Opere Pubbliche per il 2015, presso l’Ipsiam “Sergio Cosmai” per un importo di 1 milione di euro. Trovare le risorse economiche, visti i continui tagli del governo centrale, è sicuramente molto difficile, ma il nostro compito è quello di amministrare ed erogare servizi ai cittadini e noi ci stiamo riuscendo nonostante le avversità» ha concluso Francesco Spina.

Si è recata personalmente nelle scuole anche il consigliere provinciale delegato alla Pubblica Istruzione, Antonia Spina, che ha dichiarato: «Ci sono province in Italia che fanno fatica ad accendere i termosifoni nelle scuole di propria competenza e le capisco, perché il riordino delle province è stato una vera e propria mattanza. La provincia di Bat, invece, non solo sta continuando a garantire il riscaldamento dei plessi scolastici, ma porta nelle scuole banchi e sedie nuovi, realizza interventi strutturali e riesce a pagare le utenze telefoniche che non sarebbero di stretta competenza dell’ente provincia».

Soddisfatti per il rilascio del nuovo corredo scolastico anche i rappresentanti dei tre istituti scolastici: «Solitamente quando si fanno delle richieste si attendono tempi biblici; invece, la nostra richiesta di arredi alla provincia è stata formalizzata a settembre e a distanza di poche settimane è stata esaudita» ha affermato Francesco

Il rilascio degli arredi all'Iiss "Sergio Cosmai"

Il rilascio degli arredi all’Iiss “Sergio Cosmai”

Sciacqua, dirigente scolastico dell’Itc “Giacinto Dell’Olio”.

Il vicepreside dell’Iiss “Sergio Cosmai”, Pino Stufano ha infine ringraziato Francesco Spina: «per l’attenzione dimostrata nei confronti della nostra scuola e dei ragazzi che la frequentano».

«Il sacrificio che questa provincia sta facendo è encomiabile: sono state pitturate 20 aule, si procede per la sistemazione degli spogliatoi e oggi arrivano le attrezzature scolastiche di cui l’istituto necessitava» ha aggiunto Giambattista Colangelo, dirigente scolastico del “Leonardo Da Vinci”.




Attualità // Scritto da Alessia La Notte // 31 ottobre 2015