CONFCOMMERCIO E BISCEGLIEVIVA A ROMA PER “RIPRENDERSI IL FUTURO”

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 20 febbraio 2014

CONFCOMMERCIO E BISCEGLIEVIVA A ROMA PER “RIPRENDERSI IL FUTURO”


Manifestanti a Roma

Manifestanti a Roma

Sono rientrati da poche ore i commercianti biscegliesi che hanno preso parte il 18 febbraio alla manifestazione “Senza impresa non c’è Italia. Riprendiamoci il futuro”, organizzata  Confcommercio e Rete Imprese Italia in Piazza Santi Apostoli a Roma,  per chiedere al Governo  misure concrete per la ripresa dell’economia.

Tra i 60.000 protestanti, che con toni bassi e tanto spirito di iniziativa, hanno fatto sentire la propria voce, una nutrita delegazione di iscritti alla locale Confcommercio e al comitato Bisceglieviva, capeggiata dal direttore della Confcommercio di Bari Leo Carriera, dal vicepresidente nazionale della FIVA (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) Andrea Nazzarini, dalla neoeletta consigliera del Terziario Donne Marilina Lopopolo e dal presidente di  Bisceglieviva  Nicola Papagni (in foto con il vicepresidente Piero Acquaviva).   

Piero Acquaviva e Nicola Papagni

Piero Acquaviva e Nicola Papagni

La pacifica protesta è servita a dar forza a chi, pur non chiudendo i battenti, ha in corpo la rabbia dei tanti colleghi che, hanno resistito a tutto, ma non ai debiti. E assieme alla speranza hanno perso la vita.

Per loro e poter continuare ad offrire un servizio dignitoso ai clienti italiani, chiedono di snellire i tempi della burocrazia perché sono nati commercianti e non commercialisti;  di vedersi ridotte le tasse per poterle continuare a pagare; di non dover scegliere il dipendente da licenziare ad ogni nuovo investimento e di veder varate leggi che vadano incontro a chi conosce l’economia perché la vive ogni giorno.   

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 20 febbraio 2014