Concorso “I racconti di Bibi”, premiata a Bari la biscegliese Elena de Cillis

Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 12 aprile 2016

Concorso “I racconti di Bibi”, premiata a Bari la biscegliese Elena de Cillis

La premiazione è avvenuta l’8 aprile nell’Auditorium del Secondo Municipio di Bari
12970545_10209552634080571_311723601_o

La giovane Elena de Cillis al momento della premiazione

Elena De Cillis, allieva frequentante la classe 1^ P del plesso Battisti- Ferraris di Bisceglie, si è aggiudicata il primo posto del concorso di foto, storie e racconti i Racconti di Bibi organizzato dal portale barese cittàdeibimbi.it,  giunto quest’anno alla seconda edizione.

Con il racconto La casa di Elena  la giovane biscegliese ha vinto per la categoria del concorso ragazzi/e, decretato vincitore dalla giuria con 110 punti. La vincita un cesto di libri , voucher per spettacoli e gite culturali.

Al secondo e al terzo posto del podio della categoria, i racconti di Mattia Pio Clemente  Il libro del Buio – 107.5 punti  e quello di Gabriele Mancini Trabocchetti mortali con 106.5 punti.

Sono stati ben 430 lavori giunti da Puglia e Basilicata per partecipare al concorso, rivolto a tutti i bimbi e ragazzi della scuole pugliesi e italiane, a partire dalla scuola dell’infanzia fino alla secondaria di primo grado; cinque le categorie, tra cui scuola dell’infanzia, primaria, scuola media, e i singoli partecipanti suddivisi per età in bambini/e (6-10 anni) e ragazzi/e (11-14 anni), dove proprio su quest’ultima la biscegliese ha vinto.

«L’accoglienza l’altro», questo il tema scelto dalla giuria per la stesura dei lavori.

Il racconto della De Cillis è  incentrato sui cambiamenti vissuti da una giovanissima adolescente, Elena il nome della protagonista, costretta a trasferirsi per il nuovo lavoro del papà; dunque, la ragazzina dovrà adattarsi a una nuova città, nuova casa, nuovi amici e nuova scuola, ma pian piano «tutto stava ritrovando un nuovo ordine. I suoi amici, la sua vecchia casa, i suoi ricordi da bambina sarebbero rimasti con lei per sempre, ma ora sapeva che doveva guardare avanti con coraggio e fiducia; avrebbe amato anche quei posti perché la nostra casa è dove c’è qualcuno pronto a sostenerci e ad amarci»; è possibile leggere il testo integrale cliccando qui (link)

La cerimonia di premiazione è avvenuta l’8 aprile negli spazi dell’auditorium del secondo municipio nel quartiere Poggiofranco di Bari. La premiazione rientrava nel cartellone Generare culture non razziste del comune di Bari, organizzato e promosso dall’assessorato al welfare del comune di Bari.

Tra le autorità che hanno presenziato all’assegnazione dei premi, ci sono stati  Mario Loizzo presidente del consiglio regionale della Puglia, Rosy Paparella, garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza della regione Puglia; Francesca Bottalico, assessora al Welfare, Andrea Dammacco, presidente del secondo municipio, Paola Romano, assessora alla politiche educative e giovanili del comune  di Bari,  Francesca Rossini, direttora dell’Agis -associazione generale italiana dello spettacolo di Puglia e Basilicata, Margherita De Napoli scrittrice e infine Vitangelo Magnifico, agronomo, amante dei libri.

I racconti dei 17 vincitori saranno pubblicati in un libro al momento in fase di prossima pubblicazione.

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 12 aprile 2016